UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Deschamps non cerca favori

Il tecnico dell'OM chiede ai suoi giocatori di dimenticarsi di cosa accadrà ad Atene nell'altra gara del girone e di concentrarsi sul Borussia Dortmund per assicurarsi il secondo posto.

Deschamps non cerca favori
Deschamps non cerca favori ©Getty Images

Il tecnico dell'Olympique de Marseille Didier Deschamps ha chiesto ai suoi giocatori di dimenticarsi di cosa accadrà ad Atene nell'altra gara del girone e concentrarsi sul Borussia Dortmund per assicurarsi il secondo posto nel Gruppo F. Jürgen Klopp ammette che per la squadra tedesca non sarà un'impresa facile.

• Il Marsiglia è attualmente secondo e con una vittoria sarebbe sicuro della qualificazione, ma anche con un pareggio se l'Olympiacos FC non dovesse battere l'Arsenal. Può anche permettersi di perdere con tre gol di scarto se l'Olympiacos dovesse perdere 2-0. Il Dortmund deve battere il Marsiglia con quattro gol di scarto e sperare che l'Olympiacos perda, o vincere con cinque o più gol di scarto in caso di un pareggio dell'Olympiacos.

Borussia Dortmund
Jürgen Klopp, allenatore

La nostra posizione è quella che è. Dobbiamo vincere per rimanere in Europa e superare i nostri avversari con un ampio margine di vantaggio per sperare di proseguire in Champions League. Siamo stati noi a metterci in questa situazione ed ora dobbiamo affrontarla. Per l'OM si tratta solo di non perdere con un ampio margine di svantaggio, infatti anche una sconfitta potrebbe andar loro bene.

La loro forza è la capacità di difendersi bene e ripartire rapidamente in contropiede. Questa loro caratteristica ci ha messo molto in difficoltà a Marsiglia dove abbiamo subìto una clamorosa sconfitta [3-0].

Vincere segnando tanti gol richiede personalità. Dobbiamo scendere in campo con una mentalità offensiva. Tante cose possono accadere nel calcio ma non possiamo dire oggi che andremo a Marsiglia a fare una passeggiata.

E' difficile pensare di giocare in maniera più offensiva di quanto facciamo di solito. Non scenderemo certamente in campo con  tre difensori e il resto attaccanti. Guarderò in faccia i miei giocatori nell'allenamento di oggi e chiederò chi si sente in buone condizioni e chi è davvero convinto di poter capovolgere questa situazione. Solo allora prenderò delle decisioni sulla formazione.

Risultato del fine settimana
Sabato: VfL Borussia Mönchengladbach - Borussia Dortmund 1-1 (Hanke 72'; Lewandowski 40')
Weidenfeller; Piszczek, Santana, Hummels, Schmelzer; Gündoğan, Kehl; Götze (Barrios 77'), Kagawa (Błaszczykowski 77'), Grosskreutz (Perišić 86'); Lewandowski

• Il pareggio del Dortmund contro il Borussia, entrambe a pari punti in seconda posizione, ha regalato il primato in classifica all'FC Bayern München.

Spogliatoi
Marcel Schmelzer è squalificato. Moritz Leitner e Sebastien Kehl sono in dubbio per problemi alla schiena, mentre Sven Bender e Neven sono indisponibili per infortuni al volto.

Olympique de Marseille
Didier Deschamps, allenatore
Dobbiamo guardare solo a noi stessi. Saremmo stati in una situazione diversa non perdendo l'ultima partita contro l'Olympiacos. Abbiamo sprecato una grossa chance contro l'Olympiacos, ma adesso ne abbiamo un'altra. Adesso non importa molto cosa vuole fare l'Arsenal e cosa vuole fare Arsène Wenger. Abbiamo il destino nelle nostre mani. All'intervallo forse potremo guardare il risultato dell'altra partita, ma dobbiamo pensare solo a noi stessi.

So che qui c'è una bella atmosfera. La posizione del Dortmund non è così complicata – deve solo vincere con tanti gol per giocare ancora in Champions League dopo l'inverno. Sappiamo che si tratta di una squadra votata all'attacco, con grande qualità. Ci aspettiamo un'altra grande partita di Champions League. Non direi che abbiamo il dovere di andare avanti. Ovviamente il nostro obiettivo è quello di qualificarci, anche perché sarebbe una bella iniezione di denaro per le nostre casse.

La nostra stagione finora è stata caratterizzata da alti e bassi, ma la vittoria contro il PSG ci ha aiutato a farci rimboccare le maniche e si è visto anche contro il Caen. Il Dortmund non cambierà il suo modo di giocare perché ha giocatori con molta fantasia e terzini che spingono molto. Attaccheranno sicuramente dal calcio d'inizio, noi dovremo essere bravi a difendere e a sfruttare gli spazi che avremo.

Risultato del fine settimana
Venerdì: SM Caen - Olypique de Marseille 1-2 (Frau 23' rig; A Ayew 21', J Ayew 52')

Mandanda; Azpilicueta, Diawara, N'Koulou, Traoré; Mbia (Cheyrou 58'), Diarra, Lucho (Valbuena 68'), Amalfitano, A Ayew; J Ayew (Gignac 78')

• Il Marsiglia ha ottenuto la sua quinta vittoria in sei gare. Jordan Ayew ha realizzato il suo secondo gol in trasferta della sua carriera.

Spogliatoi
Stéphane Mbia, appena tornato da un metatarso fratturato, è uscito contro il Caen per un infortunio al ginocchio. André-Pierre Gignac è indisponibile per uno strappo all'adduttore. Jérémy Morel, che è diffidato, ha saltato la sfida con il Caen mentre Loïc Rémy è infortunato alla caviglia. Rod Fanni sta recuperando da un dito del piede rotto.

Statistiche sulla partita
Il Dortmund è imbattuto da sei gare in casa contro avversari francesi, avendo ottenuto tre vittorie ed un pareggio.