UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Marcelo punta sulla sostanza

Il terzino brasiliano delle Merengues bada al concreto in vista della semifinale d'andata di Champions League contro il Barcellona. “Preferirei vincere giocando male, anziché il contrario”, ha dichiarato.

Marcelo punta sulla sostanza
Marcelo punta sulla sostanza ©Getty Images

Per quanto il calcio spumeggiante dell'FC Barcelona continui a guadagnare ammiratori, il difensore del Real Madrid CF Marcelo è convinto che conta soltanto il risultato in vista della semifinale d'andata di UEFA Champions League in programma mercoledì contro la squadra di Josep Guardiola.

Alla vigilia del terzo confronto tra le due squadre in meno di quindici giorni, il terzino sinistro brasiliano è convinto che non ci siano “favoriti in una sfida di questa portata”, a dispetto del leggero vantaggio psicologico della squadra di José Mourinho derivante dal successo contro il Barça nella finale di Coppa del Re della scorsa settimana. "Sono sfide impegnative ma anche molto belle da giocare per qualsiasi giocatore”, ha dichiarato Marcelo.

Alla quinta stagione con il Real Madrid, il 22enne brasiliano è stato uno dei protagonisti del cammino delle Merengues fino alle semifinali, avendo giocato tutte le partite e segnato il suo primo gol in UEFA Champions League nel successo agli ottavi contro l'Olympique Lyonnais. Dopo avere riconosciuto i benefici dei consigli di Mourinho, l'ex calciatore della Fluminese FC ammette che ha ancora molto da imparare.

"Sono maturato come calciatore – ha dichiarato davanti alla platea di giornalisti riunita nella capitale spagnola -. Gioco in maniera più aggressiva e sono contendo dei progressi, ma devo continuare a migliorare giorno per giorno”.

Marcelo, ex giocatore di futsal, fa parte di un reparto difensivo che non ha ancora subito reti al  Santiago Bernabéu in questa stagione europea. Una pedina importante della difesa a quattro, Ricardo Carvalho, salterà l'andata per squalifica, lasciando a Mourinho il dubbio se schierare il connazionale Pepe in difesa o, come ha fatto di recente, nel ruolo di centrocampista di contenimento.

"Pepe è un giocatore fenomenale e su questo non ci sono dubbi. Giocherà alla grande ovunque l'allenatore deciderà, ma personalmente credo che renda al massimo nel ruolo di difensore centrale”, ha dichiarato Marcelo.

Anche se il Real Madrid ha sconfitto di recente il Barça, Marcelo ha ben chiaro che l'obiettivo più importante è la finale di Wembley. "Preferirei vincere giocando male, piuttosto che il contrario. Se poi dovessimo vincere giocando bene, tanto meglio. Ma l'importante è vincere”, ha concluso.