UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Leonardo non alza bandiera bianca

Il tecnico dell'Inter è convinto che i Nerazzurri sapranno guadagnarsi la qualificazione in Germania dopo la sconfitta contro il Bayern Monaco a San Siro maturata nel finale ad opera di Mario Gomez

Leonardo non alza bandiera bianca
Leonardo non alza bandiera bianca ©UEFA.com

Leonardo è convinto che l'FC Internazionale Milano saprà guadagnarsi la qualificazione in Germania dopo la sconfitta contro l'FC Bayern München a San Siro maturata nel finale ad opera di Mario Gomez. "Meritavamo di vincere", ha dichiarato il brasiliano, mentre il tecnico dei bavaresi Louis van Gaal, ha ammesso che la vittoria è stata merito soprattutto delle parate di Thomas Kraft e ha ribadito che l'approdo ai quarti di finale di UEFA Champions League è tutt'altro che scontato.

Leonardo, allenatore dell'Inter
Il gol è stato inaspettato, a quel punto tutti ci aspettavamo un pareggio, nonostante le molte occasioni. La sconfitta è immeritata, abbiamo affrontato una squadra che faceva circolare bene il pallone e spingeva sulle fasce, ma abbiamo chiuso bene ogni spazio. Gomez ha firmato il gol partita, ma fino a quel momento non aveva toccato palla.

E' stata una partita giocata a viso aperto da entrambe le squadre e sfortunatamente non siamo riusciti a fare gol, pur avendo creato sei nitide palle gol. Io sono comunque sereno, perché penso che la squadra possa andare a vincere in Germania. Sarà una partita difficile, ma lo sarebbe stata anche dopo uno 0-0.

Non posso rimproverare niente alla squadra, abbiamo tenuto testa al Bayern e il loro portiere ha compiuto molti interventi decisivi. Questa sera non ci è mancato un attaccante di peso, ma solo un pizzico di fortuna.

Louis van Gaal, allenatore del Bayern
Abbiamo creato parecchie occasioni da gol, ma l'Inter ha fatto altrettanto. E' stata una gara entusiasmante e credo che il nostro successo sia meritato. Speravo che avremmo sbloccato il risultato prima, perché l'Inter stava cominciando ad accusare la fatica, ma abbiamo sprecato diverse occasioni. Abbiamo fatto un passo avanti verso la qualificazione, ma nulla è deciso, perché l'Inter è un'ottima squadra e lo ha dimostrato.

La gara sarebbe anche potuta finire in un modo diverso, ma considerando il fatto che eravamo in trasferta, penso che la vittoria sia meritata. Nell'intervallo ho chiesto ai miei giocatori di essere più propositivi; nel primo tempo abbiamo interpretato bene la partita, ma nella ripresa siamo cresciuti ulteriormente e sapevo che prima o poi il gol sarebbe arrivato.

Ho grande fiducia in Thomas Kraft. Ha mostrato le sue qualità e i suoi riflessi. Per tutta la durata della partita non ha mai perso la calma ed è stato decisivo per noi. Luiz Gustavo ha giocato bene in fase difendsiva, ma deve migliorare nell'impostazione della manovra.