UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Insidia Olympiacos per la Lazio

Esordio in Grecia per i biancocelesti. Delio Rossi vuole una squadra unita e organizzata che scenda in campo per vincere ogni partita.

Panagiotis Lemonis, tecnico dell’Olympiacos CFP, chiede lucidità e pazienza ai suoi giocatori per superare la S.S. Lazio nell’esordio del Gruppo C, in programma stasera al Georgios Karaiskakis Stadium.

Ritorno gradito
Sconfitto all’esordio nelle ultime due stagioni, l’Olympiacos farà di tutto per interrompere la serie negativa. Per Lemonis, che in estate ha sostituito Trond Sollied, si tratta della prima gara di UEFA Champions League dopo cinque anni. "Pazienza, lucidità e tattica - sono le parole d’ordine di Lemonis, che rifiuta di considerare la sfida già decisiva -. Ho letto sui giornali che la partita con la Lazio sarebbe già una finale. Forse per i giornalisti, non per noi".

La squadra prima di tutto
Le difficoltà in trasferta dei campioni di Grecia, mai vittoriosi in 31 trasferte di UEFA Champions League, sono al centro delle attenzioni della stampa. Ma Lemonis guarda avanti con fiducia: "Giochiamo una partita per volta e vediamo come evolve la situazione - ha spiegato il tecnico 47enne, che ritiene di essere più maturo rispetto a cinque anni fa, quando non riuscì a superare la fase a gironi con l’Olympiacos -. Sono molto più preparato, ma quello che conta è che la squadra sia pronta”.

Djordjević 'presenza importante'
In forse la presenza di Luciano Galletti, mentre dovrebbe essere regolarmente in campo il capitano Predrag Djordjević. "Djordjević è un giocatore importante per noi e ci sarà. Per Galletti decideremo all’ultimo, ma se non dovesse farcela abbiamo diverse alternative". La Lazio, terza nello scorso campionato di serie A, viaggerà ad Atene senza guardare ai recenti risultati dell’Olympiacos.

'Andare lontano'
Il tecnico laziale Delio Rossi ha aggiunto: "Affrontiamo una buona squadra con una tradizione importante in Champions League. Il recente passato non conta: è una nuova stagione, con nuove sfide e nuovi giocatori". La Lazio ha ottenuto tre pareggi deludenti in campionato, ma è imbattuta sul suolo ellenico. La partita si giocherà a porte chiuse a causa degli incidenti dello scorso anno durante la partita contro l'FC Shakhtar Donetsk. "L’importante a questi livelli è scendere in campo per cercare di vincere tutte le partite - ha proseguito Rossi -. Se giochiamo uniti, con passione e organizzazione, possiamo conquistare i punti che ci servono e andare lontani in Champions League".