UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Nessun problema per le favorite

Spagna, Russia, Italia, Croazia, Portogallo e Ucraina esordiscono con una vittoria nella fase principale di qualificazione a UEFA Futsal EURO 2014. UEFA.com riepiloga i risultati della prima giornata.

Pola nella gara tra Spagna e Macedonia
Pola nella gara tra Spagna e Macedonia ©Enrique Serrano

Spagna, Russia, Italia, Croazia, Portogallo e Ucraina esordiscono con una vittoria nella fase principale di qualificazione a UEFA Futsal EURO 2014.

Le sette vincitrici dei gironi raggiungeranno il Belgio alla fase finale ad Anversa, mentre le sette seconde e la migliore terza disputeranno gli spareggi di qualificazione a settembre. UEFA.com riepiloga i risultati della prima giornata in attesa delle sfide di giovedì e sabato.

Risultati

Classifica

Gruppo 1
A Bari, l'Italia batte la Finlandia per 5-1. Humberto Honorio apre subito le marcature per gli azzurri, mentre Saad Assis segna due gol nei primi 11' portando la sua squadra sul 3-0.

Più combattuta la sfida tra Ungheria e Montenegro (4-3). Zoran Barović segna due volte nei primi 5' e porta il Montenegro in vantaggio, ma Zoltán Dróth accorcia e quindi segna altri due gol nella ripresa prima e dopo la rete di Darko Čalasan, che riporta provvisoriamente in vantaggio i montenegrini. Tamás Lódi firma il gol della vittoria a 6' dal termine.

Gruppo 2
L'Azerbaijan si sbarazza della Norvegia con un 6-0, segnando cinque gol prima dell'intervallo e sperimentando il portiere volante nel secondo tempo. Da segnalare le doppiette di Vitaliy Borisov e Biro Jade.

Nella seconda gara, la Slovacchia pareggia 4-4 contro la Bosnia-Erzegovina, che si porta sul 4-1 fino a 8' dal termine, ma Peter Haľko, Dušan Rafaj e Ladislav Mikita acciuffano un pareggio ormai insperato.

Gruppo 3
La Russia comincia con un 5-1 sul Kazakistan. Pula segna due volte nei primi 9' e firma il tris prima dell'intervallo. Nella ripresa, i russi fanno ruotare tutta la squadra.

Domani, la Russia affronterà la Romania, protagonista di un 6-2 sulla Lettonia. Robert Lupu e Ion Al-Ioani segnano una doppietta ciascuno contro una Lettonia poco esperta e mai in partita.

Gruppo 4
La Spagna travolge l'ERJ Macedonia per 5-1 davanti al pubblico di Aguilas. Fernandão apre le marcature, Raúl Campos segna due gol prima dell'intervallo e Sergio Lozano e Miguelín completano l'opera nella ripresa. Il duro lavoro della Macedonia viene ricompensato da un gol della bandiera sul finire.

Nessun problema per la Croazia, che batte la Svezia per 7-0 con le doppiette di Dario Marinović e Jakov Grcić seguite dalle reti di Franko Jelovčić, Kristijan Grbeša e Saša Babić nella ripresa.

Gruppo 5
Il Portogallo si afferma ancora una volta come una delle principali contendenti. La vittima di turno è la Grecia, battuta 6-1 e nettamente inferiore dal punto di vista tecnico e fisico. Pedro Cary sale in cattedra con due gol, mentre gli ellenici si consolano dal dischetto con Sokratis Mourdoukoutas.

Serbia e Polonia danno vita a una gara dall'esito più incerto. Dopo la rete di apertura di Vladimir Milosavac, la gara prosegue sull'1-0 sino alla fine, quando il portiere Miodrag Aksentijević coglie di sorpresa una Polonia sbilanciata e firma il 2-0.

Gruppo 6
La Repubblica Ceca comincia con un 4-1 sulla Georgia a Rotterdam. La gara si apre con un'autorete di Archil Sebiskveradze (che poi firma il gol della bandiera nel finale) e prosegue con i gol di Michal Seidler (2) e David Frič nel secondo tempo.

L'Olanda padrona di casa fatica non poco a battere la Bielorussia per 2-1. Nonostante il gol del capitano Samir Makhoukhi al 3', gli ospiti rispondono con Aleksei Popov al 26'. 38 secondi dopo, Jeroen De Groot riporta in vantaggio gli olandesi, che resistono fino al triplice fischio.

Gruppo 7
La Turchia, incitata da 1500 tifosi alla Erzurum Buz Arena contro la Slovenia, passa in svantaggio di due gol ma rimonta nella ripresa. La Slovenia risponde a sua volta con due gol di Kristjan Čujec e uno di Benjamin Melink, chiudendo l'incontro sul 5-3.

L'Inghilterra, che partecipa per la prima volta questo turno, viene travolta 7-0 dall'Ucraina. Ispirata da due gol di Dmytro Sorokin, l'Ucraina domina senza problemi ma concretizza il forcing solo all'ultimo minuto, quando segna tre volte. La gara di domani contro la Slovenia ha il sapore di una sfida decisiva.

Inviati: Tomáš Čunčík, Aleksei Binkovski, William Anselmo, Lucy Turner, Ivan Vjetrović e Türker Tozar