UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Poggiali dalle due ruote al futsal

Due volte campione mondiale di motociclismo, Manuel Poggiali è un autentico eroe a San Marino e ora fa parte della nazionale di futsal, che parteciperà per la prima volta alle qualificazioni a EURO.

Poggiali dalle due ruote al futsal
Poggiali dalle due ruote al futsal ©FSGC

Con oltre 130 gran premi disputati, il suo nome è legato alla storia delle due ruote, anche perché vincere un Mondiale non capita proprio a tutti. Manuel Poggiali ci è riuscito due volte. Sembra ieri, invece sono già passati dieci anni dalla prima, dal trionfo nella Classe 125. E se poi è vero che vincere è difficile, ripetersi lo è ancora di più.

Cosa si può pensare di un pilota, di un ragazzo sammarinese che poco più che ventenne conquista anche il titolo nella Classe 250 appena due più tardi? Manuel Poggiali è un fenomeno del motomondiale, questo nessuno potrà mai negarglielo, ma è anche un grande sportivo, che ama il calcio e ha voglia di mettersi in discussione. "La moto fa parte del passato - racconta a UEFA.com -. Oggi mi occupo di altre cose e il futsal è diventato il mio sport".

Un’avventura iniziata un po' per gioco e che oggi potrebbe portare il due volte campione del mondo a indossare la maglia della Nazionale sammarinese: "Il futsal mi dà grandi soddisfazioni - aggiunge -. Vedo che riesco a migliorare, dopo ogni allenamento mi accorgo dei progressi e questa è una bella sensazione per me".

A San Marino il futsal è una realtà nuova. Da qualche anno le squadre del Titano partecipano al Campionato sammarinese e alla San Marino Futsal Cup. I due principali tornei organizzati dalla Federazione Sammarinese Giuoco Calcio (FSGC), che hanno convinto i dirigenti federali a gettare le basi anche per la Nazionale sammarinese di futsal. Una selezione che proprio quest'anno parteciperà per la prima volta alle qualificazioni per i Campionati Europei UEFA Futsal, in programma a Cipro a partire da giovedì.

Un'esperienza che potrebbe coinvolgere anche Manuel Poggiali: "Rappresentare il proprio paese è un'esperienza unica che riempie d’orgoglio, per questo mi sono impegnato molto per cercare di far parte di questo gruppo".

Poggiali ha preso parte a tutta la preparazione e alle amichevoli della squadra nazionale guidata dal commissario tecnico Luciano Mularoni. Non sono mancati nemmeno i gol: "Contro il Cesena, squadra della prima divisione italiana, sono riuscito anche a segnare due reti. Dalla prima partita credo di aver fatto dei passi in avanti e sono migliorato molto".

La grande professionalità e la gestione delle emozioni rappresentano due qualità importanti che Poggiali può trasmettere ai compagni di squadra: "La tensione? Nell'amichevole contro il Montenegro ero proprio io il più teso di tutti". Poi si fa serio: "E’ vero che siamo alla prima esperienza, ma ci sono margini di grande crescita ed io credo di poter dare il mio contributo".

Entusiasmo e volontà non mancano. Gioco e risultati verranno, ma intanto, quel che è certo, è che con Poggiali, anche la nazionale sammarinese di futsal si sente un po' campione del mondo.