UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Pepe diventa il giocatore più anziano nella storia di EURO

Il difensore portoghese ha stabilito un nuovo record, diventando il giocatore più anziano in campo alla fase finale di EURO a 41 anni e 113 giorni.

Pepe, in campo a 41 anni contro la Cechia
Pepe, in campo a 41 anni contro la Cechia

Pepe è diventato il giocatore più anziano di sempre alla fase finale di UEFA EURO. Il portoghese ha superato il record di Gábor Király scendendo in campo contro la Cechia a 41 anni e 113 giorni alla prima giornata di EURO 2024.

Il difensore ha superato comodamente il primato di Gábor Király, che aveva 40 anni e 86 giorni quando ga affrontato il Belgio con l'Ungheria agli ottavi di finale del 2016.

Prima di Pepe, il giocatore di movimento più anziano a partecipare a EURO era stato Lothar Matthäus, che ha collezionato la sua 150esima e ultima presenza con la Germania a 39 anni e 91 giorni a EURO 2000.

Giocatore più anziano in campo

Pepe (41 anni e 113 giorni)
Il difensore centrale ha apprezzato da subito EURO, segnando al debutto nella fase finale contro la Turchia a EURO 2008 (dove il Portogallo ha raggiunto i quarti di finale). La sua squadra ha fatto meglio quattro anni dopo e ha toccato l'apice a EURO 2016: nella vittoriosa finale contro la Francia padrona di casa, Pepe è anche stato votato Player of the Match.

Marcatore più anziano

Ivica Vastić (38 anni e 257 giorni)

Ivica Vastic dopo il gol contro la Polonia
Ivica Vastic dopo il gol contro la PoloniaBongarts/Getty Images


L'ex Sturm Graz e Austria Wien è entrato dalla panchina a 26 minuti dalla fine contro la Polonia nella fase a gironi di EURO 2008 e ha trasformato il rigore finale che è valso all'Austria un 1-1. Il suo 14esimo gol in nazionale alla 50esima partita lo ha reso il giocatore più anziano a segnare nella fase finale del torneo.

Vincitore più anziano

Arnold Mühren (37 anni e 23 giorni)
Ricardo Carvalho aveva 38 anni e 53 giorni quando il Portogallo ha vinto il trofeo nel 2016, ma non è sceso in campo in finale. Il primato è di Mühren, che ha trionfato con l'URSS in finale nel 1988 e ha anche servito l'assist per lo spettacolare gol di Marco van Basten.

Finalista più anziano

Jens Lehmann (38 anni e 232 giorni)

Jens Lehmann con la Germania nella finale di UEFA EURO 2008
Jens Lehmann con la Germania nella finale di UEFA EURO 2008

Dopo una carriera di successo con Schalke, Borussia Dortmund e Arsenal, Lehmann era sulla buona strada per lasciare la nazionale con un trofeo nel 2008, ma si è arreso in finale alla Spagna. Unica consolazione: quella sera ha stabilito il record di finalista più anziano di sempre a EURO.

Marcatore più anziano in finale

Leonardo Bonucci (34 anni e 71 giorni)
Superando Bernd Hölzenbein, autore del gol della Germania Ovest contro la Cecoslovacchia nel 1976, Bonucci è diventato il secondo giocatore oltre i 30 anni a segnare in una finale di EURO, quella di EURO 2020 vinta ai rigori contro l'Inghilterra.

Scelti per te