Super gol di Carvajal; Real dalla paura al trionfo

Real Madrid-Siviglia 3-2 dts Il Siviglia accarezza il sogno del successo, ma Sergio Ramos prolunga la sfida ai supplementari e poi Carvajal, appena prima dei rigori, firma il trionfo delle Merengues.

  • Il Real Madrid piega il Siviglia ai supplementari e conquista per la terza volta il trofeo
  • Un gran tiro di Marcos Asensio porta il Real Madrid in vantaggio (21’)
  • Franco Vázquez, ex Palermo, firma il pareggio del Siviglia (41’)
  • Un rigore di Konoplyanka (72’) sembra condannare i Galacticos, che pareggiano in extremis (90’+3’) con capitan Ramos
  • Quando i rigori incombono, Carvajal firma il trionfo dei Galacticos; per il Siviglia è la terza sconfitta di fila nella competizione 

E’ il Real Madrid a mettere in bacheca il primo trofeo europeo della nuova stagione. Al Lerkendal Stadion di Trondheim i Galacticos, freschi vincitori dell’Undécima, evitano in extremis il ko contro il Siviglia e conquistano per la terza volta la Supercoppa UEFA: Sergio Ramos firma il 2-2 in pieno recupero, a un minuto dalla fine dei supplementari è Dani Carvajal a portare la squadra di Zinedine Zidane al trionfo.

Malgrado l’assenza di Cristiano Ronaldo e Gareth Bale, i detentori della UEFA Champions League hanno avuto la meglio nella quarta edizione tutta spagnola, bissando il successo di Cardiff di due stagioni fa. La squadra di Jorge Sampaoli può mordersi le mani, dopo aver rimontato con Franco Vázquez e Konoplyanka il gol del vantaggio madrileno realizzato da Marcos Asensio.

La prima chance è per il Real, schierato con il 4-3-3 da “Zizou”: Isco serve in mezzo Sergio Ramos, il capitano ci arriva di testa ma Mariano - ben piazzato sulla linea - sventa di testa la minaccia. Subito dopo ci prova il 20enne Asensio, reduce dall’esperienza in prestito Espanyol e schierato titolare, ma il portiere Sergio Rico blocca sicuro.

Il Siviglia, la prima squadra a partecipare a tre edizioni consecutive della competizione, si fa notare con Luciano Vietto (arrivato dall’Atlético Madrid) ma il destro dell’argentino sfila a lato. Al 21’ i Galacticos passano. Sponda di Isco e fantastico sinistro dalla distanza di Asensio, che non lascia scampo a Sergio Rico: 1-0.

Gli andalusi potrebbero pareggiare quasi subito. Vázquez supera Mateo Kovačić, Mariano sul secondo palo ha il pallone dell’1-1 ma il brasiliano spara incredibilmente alto. Il Siviglia insiste, ci prova Daniel Carriço ma Kiko Casilla sventa in angolo la conclusione del portoghese.

Al 41’, comunque, la formazione guidata da Sampaoli raccoglie i frutti della sua pressione. 'El mudo' Vázquez pesca l’angolo più lontano e non dà scampo a Kiko Casilla, trovando l’1-1 con il sinistro. I Galacticos reagiscono subito con Isco, che di testa non sorprende Sergio Rico dopo il bel cross di Lucas Vázquez.

Lo stesso centrocampista classe 1991 ci prova a inizio ripresa, ma il suo sinistro non inquadra lo specchio della porta. Isco, dopo l’ingresso in campo di Adil Rami, va vicino al 2-1, ma è proprio il francese ex Milan a deviare in angolo la sua conclusione.

Arriva il primo avvicendamento anche di Zidane, che toglie il “figliol prodigo” Álvaro Morata e getta nella mischia Karim Benzema. Il Real attacca, entra in campo anche Luka Modrić ma è il Siviglia a passare. Vitolo con una finta manda in confusione Ramos che lo stende: per l’arbitro è rigore, sul dischetto va Yevhen Konoplyanka che spiazza il portiere e firma il sorpasso.

E’ il momento di James Rodríguez, che prende il posto di Kovačić, ma è Sergio Rico a togliere le castagne dal fuoco prima su Dani Carvajal e poi anticipando il talento colombiano. Il Real di Zidane sembra condannato al ko, ma in pieno recupero, al 93’, arriva il pareggio del capitano Ramos, che di testa insacca il 2-2 a porta vuota.

Nell’extra-time ci prova Benzema, poi il Siviglia resta in dieci per l’espulsione del difensore francese Timothée Kolodziejczak. In superiorità numerica, i Galacticos attaccano con più convinzione ma la conclusione di Modrić non trova lo specchio della porta; poi un gol di Ramos è annullato per una scorrettezza dello stesso difensore.

Nel secondo supplementare Sergio Rico tiene in vita il Siviglia con un grande intervento su James Rodríguez, servito da Benzema. Gli andalusi arrancano, il loro portiere è ancora provvidenziale su Vázquez; ma gli sforzi del Real Madrid sono premiati al 119’. Carvajal inventa una gran giocata e dopo aver superato una serie di avversari pesca l'angolino. I Galacticos festeggiano il terzo successo in Supercoppa.