Il sito ufficiale del calcio europeo

Il Salisburgo gela la Lazio

Pubblicato: Venerdì, 18 settembre 2009, 0.56CET
S.S. Lazio – FC Salzburg 1-2
Foggia entra a inizio ripresa e porta in vantaggio i Biancocelesti con un gran gol, ma gli austriaci nei minuti finali ribaltano il risultato con Schiemer e Janko: la squadra di Ballardini va ko.
Il Salisburgo gela la Lazio
Julio Cruz (S.S. Lazio) & Edward Gustafsson (FC Salzburg) ©Getty Images

Statistiche partite

LazioSalzburg

Gol segnati1
 
2
Tiri totali12
 
9
in porta12
 
9
fuori0
 
0
Bloccati0
 
0
sui legni0
 
0
Calci d'angolo4
 
3
Fuorigioco5
 
3
Cartellini gialli3
 
2
Cartellini rossi0
 
0
Falli commessi13
 
22
Falli subiti22
 
13

Classifiche

SSI Err
Pubblicato: Venerdì, 18 settembre 2009, 0.56CET

Il Salisburgo gela la Lazio

S.S. Lazio – FC Salzburg 1-2
Foggia entra a inizio ripresa e porta in vantaggio i Biancocelesti con un gran gol, ma gli austriaci nei minuti finali ribaltano il risultato con Schiemer e Janko: la squadra di Ballardini va ko.

La S.S. Lazio crolla nei minuti finali contro l’FC Salzburg nell’esordio in UEFA Europa League. Allo Stadio Olimpico, nella prima giornata del gruppo G, la squadra di Davide Ballardini passa in vantaggio a inizio ripresa con un gol di Pasquale Foggia, subentrato dopo l’intervallo a Ousmane Dabo, ma è raggiunta a otto minuti dalla fine da Franz Schiemer. Nel recupero Marc Janko firma il gol vittoria per gli austriaci, che vincono 2-1.

Rivitalizzati
L’ingresso del fantasista aveva rivitalizzato i Biancocelesti, apparsi contratti e poco brillanti nel primo tempo, e la sua bellissima rete sembrava aver fruttato i tre punti; ma l’unica incertezza della partita di Albano Bizzarri, all’esordio con la Lazio, ha consentito alla squadra di Huub Stevens di ottenere il pareggio. E un'incredibile ingenuità di Cribari nel secondo dei tre minuti di recupero è costata addirittura la sconfitta alla formazione di Ballardini.

Turn-over
Ballardini cambia per cinque undicesimi la squadra sconfitta dalla Juventus in campionato. In porta, come annunciato alla vigilia, c’è l’esordio di Bizzarri mentre in attacco Mauro Zárate torna titolare a scapito di Pasquale Foggia; in difesa Cribari e Ştefan Radu rimpiazzano Sebastiano Siviglia e lo squalificato Aleksandar Kolarov, a centrocampo chance per Mourad Meghni preferito a Stefano Mauri. Una sola novità nel Salisburgo rispetto alla formazione reduce dal 2-2 sul campo dell’SK Rapid Wien: Schiemer è preferito ad Alexander Zickler, per un più prudente 4-5-1.

Studio
Nel primo tempo le due squadre si studiano: la Lazio cerca il varco giusto, ma la difesa della squadra austriaca è accortissima e non concede spazi. Il primo tiro in porta arriva dopo 18 minuti, ma il sinistro di Nikola Pokrivač sfila abbondantemente a lato. Poi ci prova Christoph Leitgeb, ma Bizzarri blocca a terra. L’argentino è anche bravo in un’uscita alta su Somen Tchoyi.

Cruz fermato
La Lazio si fa vedere con un colpo di testa di Modibo Diakhite sugli sviluppi di un corner, ma il pallone è “spizzato” da Ibrahim Sekagya ed Eddie Gustafsson blocca senza problemi. Al 26’ la squadra di Ballardini costruisce la più bella azione del primo tempo: Meghni verticalizza per Cruz, che tira di sinistro ma trova la deviazione in tuffo del portiere del Salisburgo. Dall’altra parte Bizzarri è costretto agli straordinari da una spaccata di Cribari, intervenuto su un cross di Dušan Švento.

Brividi
Gli austriaci invocano un rigore per un intervento di Roberto Baronio, questa sera capitano, su Marc Janko, ma l’arbitro francese Said Ennjimi decide di far proseguire. Al 40’ Zárate scarica bene per Cruz, ma il destro del ‘Jardinero’ è bloccato da Gustafsson. Ci prova anche Schiemer dalla distanza, ma il suo destro termina fuori non di molto. Nella ripresa, Ballardini cambia: Dabo lascia il posto a Foggia. Ma è una punizione a giro di Pokrivač a mettere i brividi a tutto l’Olimpico.

Vantaggio sfiorato
Si fa vedere anche Matuzalem con un sinistro dai 20 metri, che è però impreciso. Al 53’ la Lazio va vicinissima al vantaggio: Baronio ruba palla a centrocampo e mette in movimento Foggia, che di piatto destro manda a lato di un soffio. Poi sale in cattedra Zárate, che con il sinistro scalda le mani a Gustafsson. L’argentino ci prova con l’altro piede sulla verticalizzazione del nuovo entrato, ma anche in questo caso il pallone esce fuori di pochissimo.

Gol di Foggia
La Lazio preme sull’acceleratore e costruisce un’altra occasione con Cruz. Al 59’ arriva il vantaggio, meritatissimo: Foggia riceve il pallone dai 30 metri e scarica un sinistro violentissimo, che rimbalza davanti a Gustafsson e si infila all’angolino. Ballardini richiama Cruz e inserisce Mauri, Stevens getta nella mischia Simon Cziommer al posto di Pokrivač; a venti minuti dalla fine Eliseu rileva Meghni.

Doccia gelata
La Lazio sembra poter controllare la gara, ma all’82’ arriva la doccia gelata. Sugli sviluppi di un calcio di punizione, il neo-entrato Robin Nelisse è tutto solo ma colpisce male di testa: Bizzarri esce ma respinge male, il pallone finisce sui piedi di Schiemer che di sinistro realizza il pareggio. Il pubblico di casa già recrimina per il pareggio, ma nel recupero arriva l'incredibile epilogo: Cribari sbaglia di testa e regala il pallone a Janko, che infila il 2-1.

Ultimo aggiornamento: 27/09/14 5.20CET

Informazioni collegate

Profili squadre
  • SSI Err
  • SSI Err
Partita collegata
  • SSI Err

http://it.uefa.com/uefaeuropaleague/season=2010/matches/round=2000037/match=2000775/postmatch/report/index.html#il+salisburgo+gela+lazio

Formazioni

lazio

Lazio

salzburg

Salzburg

1
BizzarriAlbano Bizzarri (PO)
1
GustafssonEddie Gustafsson (PO) (C)
2
LichtsteinerStephan Lichtsteiner
5
AfolabiRabiu Afolabi
6
DaboOusmane Dabo
Substitution46
6
SchweglerChristian Schwegler
Yellow Card90+1
8
MatuzalémMatuzalém
10
PokrivačNikola Pokrivač
Substitution63
10
ZárateMauro Zárate
Yellow Card89
13
TchoyiSomen Tchoyi
23
MeghniMourad Meghni
Substitution71
15
SchiemerFranz Schiemer
Yellow Card56
Goal82
25
CribariEmilson Cribari
17
UlmerAndreas Ulmer
26
RaduŞtefan Radu
18
ŠventoDušan Švento
Substitution80
33
BaronioRoberto Baronio (C)
21
JankoMarc Janko
Goal90+3
74
CruzJulio Cruz
Yellow Card61
Substitution62
23
SekagyaIbrahim Sekagya
87
DiakitèModibo Diakitè
24
LeitgebChristoph Leitgeb
Substitution73

sostituti

86
MusleraFernando Muslera (PO)
33
ArzbergerHeinz Arzberger (PO)
5
MauriStefano Mauri
Substitution62
Yellow Card72
3
DudićMilan Dudić
7
EliseuEliseu
Substitution71
8
AugustinussenThomas Augustinussen
13
SivigliaSebastiano Siviglia
9
NelisseRobin Nelisse
Substitution80
17
FoggiaPasquale Foggia
Substitution46
Goal59
14
OpdamBarry Opdam
91
FaraoniMarco Faraoni
19
CziommerSimon Cziommer
Substitution63
99
PerpetuiniRiccardo Perpetuini
25
VladavićAdmir Vladavić
Substitution73

Allenatore

Davide Ballardini (ITA) Huub Stevens (NED)

Arbitro

Said Ennjimi (FRA)

Assistenti

Frédéric Cano (FRA), Djemel Zitouni (FRA)

Quarto arbitro

Didier Falcone (FRA)

Assistenti arbitrali aggiunti

Hervé Piccirillo (FRA), Ruddy Buquet (FRA)

Legenda:

  • RetiReti
  • AutogolAutogol
  • RigoriRigori
  • Rigori sbagliatiRigori sbagliati
  • reds_cardCartellini rossi
  • yellow_cardsCartellini gialli
  • yellow_red_cardsDoppia ammonizione
  • SostituzioneSostituzione