Il sito ufficiale del calcio europeo

Svezia fuori a testa alta

Pubblicato: Martedì, 19 giugno 2012, 22.42CET
Svezia - Francia 2-0
Uno spettacolare gol di Zlatan Ibrahimović e la rete nel finale di Sebastian Larsson relegano la Francia al secondo posto nel Gruppo D.
di Paul Saffer
da Olympic Stadium
Svezia fuori a testa alta
Zlatan Ibrahimović (al centro) festeggia con Jonas Olsson (sx) e Martin Olsson ©Getty Images

Statistiche partite

SveziaFrancia

Gol segnati2
 
0
Possesso (%)43
 
57
Tiri totali12
 
24
Tiri nello specchio7
 
10
Tiri fuori5
 
14
Tiri respinti1
 
5
Tiri contro il palo2
 
0
Calci d'angolo2
 
8
Fuorigioco6
 
1
Cartellini gialli2
 
1
Cartellini rossi0
 
0
Falli commessi17
 
14
Falli subiti14
 
16

Classifiche

Legenda:

G: Giocate   
P.ti: Punti   
Ultimo aggiornamento: 21/11/2017 14:45 CET
Pubblicato: Martedì, 19 giugno 2012, 22.42CET

Svezia fuori a testa alta

Svezia - Francia 2-0
Uno spettacolare gol di Zlatan Ibrahimović e la rete nel finale di Sebastian Larsson relegano la Francia al secondo posto nel Gruppo D.

Un momento di grande classe di Zlatan Ibrahimović ha assicurato alla Svezia un'uscita a testa alta da UEFA EURO 2012 grazie alla vittoria contro la Francia, che ai quarti se la vedrà con la Spagna come seconda del Gruppo D.

In vetta al girone ma non ancora automaticamente qualificata prima della gara, la Francia sapeva che anche con una sconfitta - ma con un solo gol di svantaggio - sarebbe passata. Ibrahimović portato in vantaggio la Svezia - che per la prima volta al torneo non si è fatta rimontare - e Sebastian Larsson trova il raddoppio. La vittoria per 1-0 dell'Inghilterra di Roy Hodgson fa sì che gli inglesi superino la Francia, che tornerà a Donetsk, dove ha la sede per queste finali e dove ha giocato le due precedenti partite; lì sfiderà i campioni in carica sabato.

La Svezia sa invece che non può lasciare il quarto posto, ma con il sostegno dei tifosi cerca di trovare il gol, con Ola Toivonen – dentro in avanti al posto di Johan Elmander – che ci prova di testa mancando di precisione, e con l'abilità di Kim Källström, oltre che con Sebastian Larsson che costringe Hugo Lloris alla parata. Nell'altra metà campo Andreas Iskasson fa anche meglio negando la gioia del gol a Franck Ribéry dalla corta distanza.

Lloris tira un sospiro di sollievo poco dopo quando Toivonen si scrolla di dosso Philippe Mexès, entra in area, aggira il portiere ma trova l'angolo sbagliato. Successivamente Karim Benzema calcia alto. In ogni caso i ritmi frenetici non durano a lungo in questa serata caldissima, e gradualmente la gara si calma. All'esordio in un grande torneo Emir Bajrami riesce comunque a tenere la Francia in apprensione lungo la fascia, sfruttando l'occasione che gli è capitata avendo preso il posto di Rasmus Elm.

Altre emozioni arrivano con Benzema che guida un contropiede insieme a Ribéry, il cui tentativo viene deviato fuori. Forse il ritmo più lento è la ragione per cui Christian Wilhelmsson viene inserito al posto di Bajrami all'intervallo, creando subito fastidi alla retroguardia francese.

Benzema ha la prima vera occasione della ripresa, calciando però alto, ma Lloris deve superarsi per parare il gran tiro di Larsson al 53' minuto. Circa 60 secondi dopo il portiere francese non ha possibilità di fermare la palla quando Larsson crossa e Ibrahimović si gira in maniera superba e insacca con un tiro al volo acrobatico.

Non molto dopo il capitano svedese serve Wilhelmsson, ma Lloris resta fermo e manda fuori su tentativo di Olof Mellberg. Florent Malouda sostituisce Hatem Ben Arfa e la Francia si ravviva, con Yann M'Vila ci prova con un tiro potente ben  parato da Isaksson.

Un cross di Nasri trova Mexès ma Mellberg ha un tempismo perfetto e gli ruba palla. Jérémy Ménez entra dalla panchina e solo un'imprecisione consente a Isaksson di respingere il suo primo tiro. Dal calcio d'angolo che ne consegue un altro sostituto, Olivier Giroud, va vicino alla rete. In ogni caso la Svezia e i suoi rumorosi tifosi hanno l'ultima parola con il subentrato Samuel Holmén che colpisce la traversa e Larssson che va a segno sulla ribattuta. La qualificazione della Francia non è mai stata davvero in dubbio ma Mexès perderà la sfida con gli spagnoli dopo il cartellino giallo rimediato questa sera.

Ultimo aggiornamento: 21/06/12 20.43CET

http://it.uefa.com/uefaeuro/season=2012/matches/round=15172/match=2003341/postmatch/report/index.html#svezia+fuori+testa+alta