Il sito ufficiale del calcio europeo

Il Dortmund cerca il bis contro il Real

Pubblicato: Martedì, 16 aprile 2013, 19.43CET
Dopo aver già avuto la megio sulle Merengues nella fase a gironi, la formazione tedesca punta a ripetersi in casa in occasione della semifinale di andata.
Il Dortmund cerca il bis contro il Real
Robert Lewandowski (Borussia Dortmund) ©Getty Images

Statistiche del torneo

DortmundReal Madrid

Gol segnati24
 
26
in porta115
 
135
fuori59
 
83
Calci d'angolo62
 
71
Fuorigioco27
 
39
Falli commessi156
 
150
Cartellini gialli14
 
25
Cartellini rossi0
2

Cartella stampa

  • Cartella Stampa (italiano)
 
Pubblicato: Martedì, 16 aprile 2013, 19.43CET

Il Dortmund cerca il bis contro il Real

Dopo aver già avuto la megio sulle Merengues nella fase a gironi, la formazione tedesca punta a ripetersi in casa in occasione della semifinale di andata.

Il Borussia Dortmund punta a bissare il successo ottenuto contro il Real Madrid CF nella fase a gironi in occasione del nuovo confronto tra le due squadre in semifinale di UEFA Champions League.

• La squadra di Jürgen Klopp ha ottenuto quattro punti contro le Merengues – imponendosi 2-1 in casa e precedendole in classifica nel Gruppo D – e ora puntano a centrare un tris di vittorie interne contro avversarie spagnole nell'edizione 2012/13 del torneo dopo aver battuto 3-2 il Málaga CF 3-2 nei quarti di finale.

• Il Dortmund tenterà di raggiungere la sua seconda finale nel massimo torneo continentale, mentre per il Real Madrid sarebbe la 13esima. Le Merengues sono state eliminate in semifinale tre volte dopo aver vinto il torneo nel 2002, ma hanno già elimnato il Borussia Dortmund in questa fase della competizione.

• Il Real Madrid ha eliminato il Borussia Dortmund campione d'Europa in carica in occasione della prima sfida tra le due squadre, nelle semifinali 1997/98. I gol segnati all'andata da Fernando Morientes e Christian Karembeu regalarono alla formazione allenata da Jupp Heynckes, che poi avrebbe vinto il trofeo, un successo complessivo per 2-0. L'attuale direttore sportivo del Borussia Dortmund, Michael Zorc, e il coordinatore del settore giovanile, Lars Ricken, presero parte ad entrambe le sfide per la squadra allenata da Nevio Scala.

• Ecco le formazioni della sfida giocata a Dortmund il 15 aprile 1998:
Borussia Dortmund: Klos, Feiersinger, Binz, Kree (Zorc 12'), Reuter, Ricken (Timm 76'), But, Möller, Heinrich, Tanko (Decheiver 71'), Chapuisat.
Real Madrid: Illgner, Panucci, Hierro, Sanz, Roberto Carlos, Karembeu, Seedorf (Guti 88'), Redondo, Amavisca, Morientes (Víctor 90'), Raúl (Jaime 74').

• Il Real Madrid ha avuto la meglio sul Borussia Dortmund anche nella seconda fase a gironi 2002/03 imponendosi 2-1 in casa il 19 febbraio 2003: gol di Raúl González e Ronaldo dopo l'iniziale vantaggo ospite firmato da Jan Koller.Sei giorni più tadi Koller andò nuovamente a segno, ma un gol di Javier Portillo in pieno recupero permise al Real Madrid di pareggiare 1-1. Le Merengues si sarebbero poi qualificate per il turno successivo grazie al secondo posto nel girone, precedendo di un punto i tedeschi.

• Ecco le formazioni della sfida del 25 febbraio 2003:
Borussia Dortmund: Lehmann, Wörns, Madouni, Metzelder, Dedê (Amoroso 90'), Reuter, Kehl, Evanilson (Ricken 80'), Frings, Koller, Ewerthon (Reina 87').
Real Madrid: Casillas, Salgado, Helguera, Pavón (Portillo 90'), Roberto Carlos, Flávio Conceição (Guti 68'), Makelele, Figo (Miñambres 72'), Raúl, Zidane, Ronaldo.

• Sebastian Kehl e il secondo portiere Roman Weidenfeller sono ancora in forza al Borussia Dortmund, così come Iker Casillas al Real Madrid.

• Nella fase a gironi di questa stagione, Robert Lewandowski e Marcel Schmelzer hanno regalato ai Gialloneri il successo 2-1 sul Real Madrid, a segno con Cristiano Ronaldo, il 24 ottobre 2012. Il Borussia Dortmund è andato vicino a bissare il successo anche due settimane più tardi a Madrid. Passata dua volte in vantaggio grazie a un gol di Marco Reus e a un'autorete di Álvaro Arbeloa, la formazione tedesca si è fatta raggiungere prima da Pepe e poi da Mesut Özil, all'89'.

Storia della partita
• Il Borussia Dortmund vanta il miglior rendimento interno tra le quattro semifinaliste, avendo vinto cinque gare di fila con dieci gol segnati e tre subiti.

• La sconfitta 3-2 subita a Istanbul sul campo del Galatasaray nel ritorno dei quarti di finale è stata la terza in 17 gare esterne giocate dal Real Madrid in UEFA Champions League con José Mourinho in panchina. Le Merengues sono andate a segno in ogni partita.

• Il Real Madrid si è imposto una sola volta in 24 gare giocate in Germania, perdendone 17. L'unico successo risale al 2000/01, 3-2 contro il Bayer 04 Leverkusen, ma le Merengues hanno vinto la Coppa dei Campioni in Germania nel 1958/59, superando 2-0 al Neckarstadion di Stoccarda i francesi dello Stade de Reims.

• Prima delle vittorie di questa stagione contro Real Madrid e Málaga, il Borussia Dortmund aveva dovuto aspettare quasi vent'anni prima di ottenere un successo casalingo contro avversarie spagnole. La vittoria precedente risaliva infatti a cinque gare fa, quando Ricken firmò il gol decisivo nel 3-1 ottenuto contro l'RC Deportivo La Coruña nel ritorno del terzo turno di Coppa UEFA 1995/96, garantendo ai tedeschi un successo complessivo per 3-2. Complessivamente, il Borussia Dortmund ha collezionato cinque vittorie, tre pareggi e due sconfitte in casa contro squadre spagnole.

• Il Real ha vinto 11 partite perdendone 7 contro avversari tedeschi in competizioni UEFA, mentre i risultati del Dortmund sono di 4 vittorie e 2 sconfitte.

• Questa è la terza presenza in una semifinale di UEFA Champions League per il Borussia Dortmund, che è approdato una volta in finale:
1997/98 Real Madrid CF, sconfitta 0-2 (0-2 t, 0-0 c)
1996/97 Manchester United FC, vittoria 2-0 (1-0 c, 1-0 t)

• Il Real Madrid è alla 24esima presenza in semifinale, un record, e ha collezionato 12 vittorie e 11 sconfitte:
2011/12 FC Bayern München, 3-3, sconfitta ai rigori (1-2 t, 2-1 c)
2010/11 FC Barcelona, sconfitta 1-3 (0-2 c, 1-1 t)
2002/03 Juventus, sconfitta 3-4 (2-1 c, 1-3 t)
2001/02 FC Barcelona, vittoria 3-1 (2-0 t, 1-1 c)
2000/01 Bayern München, sconfitta 1-3 (0-1 c, 1-2 t)
1999/2000 Bayern München, vittoria 3-2 (2-0 c, 1-2 t)
1997/98 Borussia Dortmund, vittoria 2-0 (2-0 c, 0-0 t)
1988/89 AC Milan, sconfitta 1-6 (1-1 c, 0-5 t)
1987/88 PSV Eindhoven 1-1, sconfitta per la regola dei gol in trasferta (1-1 c, 0-0 t)
1986/87 Bayern München, sconfitta 2-4 (1-4 t, 1-0 c)
1980/81 FC Internazionale Milano, vittoria 2-1 (2-0 c, 0-1 t)
1979/80 Hamburger SV, sconfitta 3-5 (2-0 c, 1-5 t)
1975/76 Bayern München, sconfitta 1-3 (1-1 c, 0-2 t)
1972/73 AFC Ajax, sconfitta 1-3 (1-2 t, 0-1 c)
1967/68 Manchester United FC, sconfitta 3-4 (0-1 t, 3-3 c)
1965/66 FC Internazionale Milano, sconfitta 2-1 (1-0 c, 1-1 t)
1963/64 FC Zürich, vittoria 8-1 (2-1 t, 6-0 c)
1961/62 R. Standard de Liège, vittoria 6-0 (4-0 c, 2-0 t)
1959/60 FC Barcelona, vittoria 6-2 (3-1 c, 3-1 t)
1958/59 Club Atlético de Madrid, vittoria 2-1 nel replay in campo neutro (2-1 c, 0-1 t)
1957/58 Vasas SC, vittoria 4-2 (4-0 c, 0-2 t)
1956/57 Manchester United FC, vittoria 5-3 (3-1 c, 2-2 t)
1955/56 AC Milan, vittoria 5-4 (4-2 c, 1-2 t)

• Klopp è alla sua prima semifinale di UEFA Champions League, mentre per Mourinho si tratta della settima: il suo record è di due vittorie e quattro sconfitte. Il portoghese ha disputato numerose grandi sfide contro squadre tedesche in passato, tra cui spicca la finale vinta nel 2010 con l'FC Internazionale Milano contro l'FC Bayern München. L'anno successivo, il Real Madrid è stato battuto in semifinale dalla stessa avversaria. In due occasioni le squadre di Mourinho hanno raggiunto la finale vincendo il trofeo.

• Una delle giornate indimenticabili nella storia del Real madrid coincide con la prima sfida contro un'avversaria tedesca, la finale di Coppa dei Campioni vinta 7-3 a Glasgow contro l'Eintracht Frankfurt. nel 2002 le Merengues hanno superato 2-1 nella stessa città il Bayer Leverkusen, conquistando la loro nona Coppa dei Campioni.

• La vincente sfiderà una tra FC Bayern München e FC Barcelona nella finale di Wembley sabato 25 maggio.

Incroci
• Nuri Şahin ha collezionato dieci presenze con il Real Madrid nel 2011/12 – di cui quattro in UEFA Champions League – dopo essersi trasferito in spagna dal Borussia Dortmund. A gennaio il centrocampista ha fatto ritorno nel club tedesco in prestito per un anno e mezzo, dopo aver trascorso la prima metà della stagione, sempre in prestito, al Liverpool FC.

• Marcel Schmelzer, Mats Hummels, Mario Götze, İlkay Gündoğan, Sven Bender, Kevin Grosskreutz e Reus sono compagni di Sami Khedira e Özil nella nazionale tedesca.

• Tutti tranne Bender e Grosskreutz hanno preso parte all'amichevole persa 3-1 dalla Germania contro l'Argentina nell'agosto 2012. Khedira (autorete) e Ángel Di María sono comparsi sul tabellino dei marcatori della sfida, che ha visto in campo anche Gonzalo Higuaín. L'attaccante aveva segnato l'unico gol nel successo 1-0 ottenuto dall'Argentina sulla Germania a Monaco nel marzo 20120.

• Hummels ha preso parte con la Germania alla gara vinta 1-0 nella fase a gironi di UEFA EURO 2012 contro il Portogallo, che schierava Pepe, Fábio Coentrão e Cristiano Ronaldo.

• Neven Subotić è sceso in campo per la Serbia nella gara di qualificazione alla Coppa del Mondo FIFA 2014 persa 2-0 contro la Croazia di Luka Modrić a marzo. Nel maggio dello scorso anno, il difensore aveva incassato una sconfitta con identico punteggio contro la Spagna di Casillas, Sergio Ramos, Xabi Alonso e Raúl Albiol.

• La Polonia di Jakub Błaszczykowski e Robert Lewandowski è stata sconfitta 6-0 dalla Spagna nel giugno 20120. Alonso è andato a segno nell'occasione.

• Özil ha vestito la maglia dell'FC Schalke 04, club rivale del Borussia Dortmund, dal 2006 al gennaio 2008 prima di trasferirsi all'SV Werder Bremen. Il suo unico gol in sette gare giocate contro i Gialloneri risale all'1-1 casalingo del novembre 2009.

• Khedira ha vinto la Bundesliga 2006/07 con il VfB Stuttgart.

Ultimo aggiornamento: 23/04/13 12.06CET

http://it.uefa.com/uefachampionsleague/season=2013/matches/round=2000350/match=2009608/prematch/background/index.html#il+dortmund+cerca+contro+real

  • © 1998-2014 UEFA. Tutti i diritti riservati.
  • Le parole CHAMPIONS LEAGUE e UEFA CHAMPIONS LEAGUE, il logo e il trofeo della UEFA Champions League e i loghi della Finale di UEFA Champions League sono marchi registrati e/o copyright della UEFA. Tali marchi non possono essere utilizzati in nessun modo per scopi commerciali. L'utilizzo di UEFA.com sta a significare l'accettazione dei Termini e Condizioni e delle Norme sulla Privacy.