Il sito ufficiale del calcio europeo

L'Ajax perde ma trova l'Europa League

Pubblicato: Martedì, 4 dicembre 2012, 22.50CET
Real Madrid CF - AFC Ajax 4-1
L'Ajax retrocede in UEFA Europa League nonostante la pesante sconfitta in Spagna. Doppietta di José Callejón.
di Paul Bryan
da Santiago Bernabéu
L'Ajax perde ma trova l'Europa League
Cristiano Ronaldo (Real Madrid CF) ©Getty Images

Statistiche partite

Real MadridAjax

Gol segnati4
 
1
in porta15
 
7
fuori4
 
4
Calci d'angolo7
 
5
Fuorigioco3
 
0
Falli commessi9
 
14
Cartellini gialli2
 
0
Cartellini rossi0
 
0
Possesso (%)45
 
55

Classifiche

Ultimo aggiornamento: 19/06/2013 23:04 CET

Legenda:

G: Giocate   
P.ti: Punti   
 
Pubblicato: Martedì, 4 dicembre 2012, 22.50CET

L'Ajax perde ma trova l'Europa League

Real Madrid CF - AFC Ajax 4-1
L'Ajax retrocede in UEFA Europa League nonostante la pesante sconfitta in Spagna. Doppietta di José Callejón.

Il Real Madrid CF chiude il cammino qualificazione del Gruppo D con due gol di José Callejón nel poker rifilato all’AFC Ajax, che si consola con il ripescaggio in UEFA Europa League.

La squadra allenata da José Mourinho sa già di poter arrivare solo seconda dietro il Borussia Dortmund. L’Ajax è reduce da cinque sconfitte consecutive contro il Real, in cui ha subito 16 reti. La speranza di far meglio svanisce presto. Alle reti di Cristiano Ronaldo, di Kaká e alla doppietta di Callejón risponde solo Derk Boerrigter. Ma la sconfitta del Manchester City FC a Dortmund permette ai Lancieri di continuare l’avventura europea in Europa League.

Nell’ultimo confronto fra le due squadre. quasi un anno fa, il Real Madrid aveva vinto ad Amsterdam 3-0, pur essendo già qualificato agli ottavi. Anche stavolta la squadra spagnola impone subito il suo predominio. Luka Modrić dimostra subito le sue qualità di rifinitore servendo Fábio Coentrão, il cui tiro si infrange sulla traversa.

È solo il preludio al vantaggio dei padroni di casa. Uno scatenato Modrić ruba palla al capitano dell’Ajax Siem de Jong e lancia Karim Benzema sulla destra, il cui assist viene trasformato da Ronaldo nell’1-0.

L’Ajax, totalmente sopraffatto nel gioco, si oppone solo con la bravura dell'estremo difensore Kenneth Vermeer, chiamato a respingere prima una conclusione di Benzema, poi una punizione a effetto di Ronaldo.

Il Real, in campo con sei novità rispetto alla quinta giornata, raddoppia al 28’. Il lancio dell’onnipresente Modrić supera Niklas Moisander e giunge a Callejón che, in spaccata, insacca sotto la traversa.

Il 3-0 arriva al 49’, con Kaká che raccoglie l’assist di Ronaldo e batte Vermeer con un rasoterra angolato. Il gol della bandiera per gli ospiti arriva quando Antonio Adán (in porta al posto di Iker Casillas), uscito per rilanciare su retropassaggio di Daley Blind, serve involontariamente Boerrigter, che infila in rete di prima intenzione.

Il definitivo 4-1 giunge all’88, con Callejón bravo a sfruttare il cross di Álvaro Morata. Real e Ajax restano in attesa di conoscere il 20 dicembre, dalle urne delle rispettive competizioni, il loro futuro europeo.

Ultimo aggiornamento: 10/03/13 19.38CET

http://it.uefa.com/uefachampionsleague/season=2013/matches/round=2000347/match=2009583/postmatch/report/index.html#lajax+perde+trova+leuropa+league

  • © 1998-2014 UEFA. Tutti i diritti riservati.
  • Le parole CHAMPIONS LEAGUE e UEFA CHAMPIONS LEAGUE, il logo e il trofeo della UEFA Champions League e i loghi della Finale di UEFA Champions League sono marchi registrati e/o copyright della UEFA. Tali marchi non possono essere utilizzati in nessun modo per scopi commerciali. L'utilizzo di UEFA.com sta a significare l'accettazione dei Termini e Condizioni e delle Norme sulla Privacy.