Il sito ufficiale del calcio europeo

Benítez sorride alla fortuna

Pubblicato: Martedì, 4 dicembre 2012, 15.55CET
"Lo Shakhtar è forte e può battere la Juventus - ha detto il tecnico del Chelsea alla vigilia della sfida con il Nordsjaelland -. Non parliamo di miracoli ma di fortuna. Noi dobbiamo solo cercare di vincere".
di Jamie Reid
da Londra
Benítez sorride alla fortuna
Rafael Benítez è alla guida del Chelsea da due settimane ©Getty Images

Statistiche del torneo

ChelseaNordsjælland

Gol segnati16
 
4
in porta57
 
20
fuori32
 
14
Calci d'angolo42
 
19
Fuorigioco14
 
10
Falli commessi66
 
72
Cartellini gialli6
 
14
Cartellini rossi0
 
0

Cartella stampa

  • Cartella Stampa (italiano)
 
Pubblicato: Martedì, 4 dicembre 2012, 15.55CET

Benítez sorride alla fortuna

"Lo Shakhtar è forte e può battere la Juventus - ha detto il tecnico del Chelsea alla vigilia della sfida con il Nordsjaelland -. Non parliamo di miracoli ma di fortuna. Noi dobbiamo solo cercare di vincere".

Alla guida del Chelsea FC da appena due settimane, Rafael Benítez ha già di fronte una sfida decisiva contro l'FC Nordsjælland. Il tecnico spagnolo resta comunque ottimista, nonostante la precaria posizione dei campioni in carica nel Gruppo E, ben sapendo che sia i Blues che l'FC Shakhtar Donetsk daranno il massimo mercoledì. Il tecnico ospite, Kasper Hjulmand, sa che a Londra non sarà una passeggiata, ma spera che la sua squadra concluda nel migliore dei modi una "straordinaria avventura".

• Il Chelsea deve vincere sperando che la Juventus perda in casa dell'FC Shakhtar Donetsk visto che è dietro negli scontri diretti rispetto alle squadre che lo precedono.

• Il Nordsjælland è già fuori dall'Europa.

Chelsea
Rafael Benítez
Penso che i giocatori siano pronti mentalmente, perché sono abituati a giocare ai massimi livelli. Bisogna solo avere un po’ di fiducia. Se iniziamo bene la partita e segniamo sarà tutto più facile. Allo stesso tempo, questa è la Champions League ed è una bella sfida per tutti. Dobbiamo vincere e giocare bene. Loro sono pericolosi e non hanno molto da perdere, ma noi ci siamo preparati.

Se ci serve un miracolo per passare il turno? Non credo sia un miracolo. Dobbiamo fare il nostro lavoro e aspettare le altre squadre. Lo Shakhtar è forte e può battere la Juventus, quindi non parliamo di miracoli ma di fortuna. L’unica cosa che possiamo provare a fare è vincere. Per il resto confido nello Shakhtar: i suoi giocatori vogliono farsi vedere in tutto il mondo e sanno come comportarsi.

Quando non vinci, la fiducia cala un po’. Il messaggio è sempre lo stesso ed è molto semplice: dare il massimo per cambiare la percezione di questa squadra. L’importante è segnare, ma ai giocatori ho detto anche di stare attenti, perché il Nordsjælland non ha niente da perdere e va rispettato.

Risultati del finesettimana
Sabato: West Ham United FC - Chelsea 3-1 (Cole 63', Diamé 86', Maiga 90+1'; Mata 13')
Čech; Azpilicueta, Ivanović, Cahill, Cole; Ramires, Mikel; Moses (Marin 79'), Hazard (Oscar 73'), Mata; Torres.

• Il Chelsea non vince da sette partite in campionato – striscia peggiore dopo quella di dieci gare consecutive nel 1995.

Spogliatoi
Benítez ha confermato che Frank Lampard (polpaccio), John Terry (ginocchio) e Daniel Sturridge (coscia) sono tutti out.

Nordsjælland
Kasper Hjulmand
Sapevamo di essere inseriti in un girone difficile, ma abbiamo fatto esperienza. La prima volta in Europa è sempre complicata e noi eravamo all'esordio assoluto. L'esperienza accumulata ci tornerà utile in futuro.

Daremo il massimo contro il Chelsea per cercare di ottenere un risultato positivo. Affronteremo una squadra ricca di talento e con un ottimo allenatore, ma mi auguro che il loro momento difficile continui ancora per una partita.

Il Chelsea sta cambiando volto, ma due settimane sono poche perché i cambiamenti siano visibili, anche se a livello tattico qualcosa è già cambiato. Ne abbiamo preso nota e proveremo ad approfittarne, ma resto convinto che entro breve il Chelsea tornerà ai suoi livelli abituali.

Risultati del finesettimana
Domenica: Nordsjælland - Brøndby IF 3-0 (Christiansen 4', Beckmann 54', Tičinović 90')
Hansen; Parkhurst, Stokholm, Runje; Gundelach, Adu, Christiansen, Tičinović; Laudrup (Lorentzen 62') Beckmann (Lindberg 77') John (Mtiliga 62').

• Il Nordsjaelland è tornato alla vittoria dopo due sconfitte e resta a nove lunghezze dalla capolista FC København a un turno dalla puasa invernale.

Spogliatoi
Jores Okore (adduttore) e Morten Nordstrand (trauma cranico) sono indisponibili, mentre Søren Christensen è tornato ad allenarsi dopo aver superato un problema agli adduttori e potrebbe partire titolare.

Statistiche
• Il Chelsea non è mai uscito alla fase a gironi nelle precedenti undici partecipazioni alla UEFA Champions League.

Ultimo aggiornamento: 05/12/12 13.16CET

http://it.uefa.com/uefachampionsleague/season=2013/matches/round=2000347/match=2009569/prematch/preview/index.html#benitez+sorride+alla+fortuna

  • © 1998-2014 UEFA. Tutti i diritti riservati.
  • Le parole CHAMPIONS LEAGUE e UEFA CHAMPIONS LEAGUE, il logo e il trofeo della UEFA Champions League e i loghi della Finale di UEFA Champions League sono marchi registrati e/o copyright della UEFA. Tali marchi non possono essere utilizzati in nessun modo per scopi commerciali. L'utilizzo di UEFA.com sta a significare l'accettazione dei Termini e Condizioni e delle Norme sulla Privacy.