Il sito ufficiale del calcio europeo

Borussia frenato da Özil

Pubblicato: Martedì, 6 novembre 2012, 23.00CET
Real Madrid CF - Borussia Dortmund 2-2
I campioni di Germania vengono acciuffati in extremis da una punizione del trequartista tedesco, ma restano in testa al Gruppo D.
di Paul Bryan
da Santiago Bernabéu
Borussia frenato da Özil
Mario Götze (Borussia Dortmund) ©Getty Images

Statistiche partite

Real MadridDortmund

Gol segnati2
 
2
in porta11
 
5
fuori9
 
2
Calci d'angolo4
 
2
Fuorigioco5
 
1
Falli commessi13
 
17
Cartellini gialli0
2
Cartellini rossi0
 
0
Possesso (%)60
 
40

Classifiche

Ultimo aggiornamento: 19/06/2013 21:40 CET

Legenda:

G: Giocate   
P.ti: Punti   
 
Pubblicato: Martedì, 6 novembre 2012, 23.00CET

Borussia frenato da Özil

Real Madrid CF - Borussia Dortmund 2-2
I campioni di Germania vengono acciuffati in extremis da una punizione del trequartista tedesco, ma restano in testa al Gruppo D.

Una punizione di Mesut Özil all'89' evita al Real Madrid CF la seconda sconfitta consecutiva per mano del Borussia Dortmund, lasciando incerta la classifica del Gruppo D di UEFA Champions League.

I campioni di Germania sembravano avviati a uno storico successo al Santiago Bernabéu al termine di una prestazione coraggiosa che aveva determinato il vantaggio per 2-1 all'intervallo, frutto della rete di Marco Reus e di un autogol di Álvaro Arbeloa a cavallo del pari momentaneo di Pepe. Quasi allo scadere, Özil beffa il portiere ospite Roman Weidenfeller con un tiro angolato che si insacca con la complicità del palo. Il risultato di parità mantiene il Dortmund in testa al Gruppo D con un punto di vantaggio sul Real Madrid.

Già a segno all'andata al BVB Stadion Dortmund, Marcel Schmelzer si rende nuovamente insidioso con una proiezione offensiva che termina con un rasoterra respinto di piede da Iker Casillas; Robert Lewandowski calcia oltre la traversa sul proseguimento dell'azione. Tocca quindi a Kevin Grosskreutz testare i riflessi del portiere del Real Madrid, che devia una conclusione da fuori.

Scivolato al secondo posto dopo la sconfitta per 2-1 in Germania, il Real Madrid cerca il riscatto e l'ottava vittoria casalinga consecutiva in UEFA Champions League. Cristiano Ronaldo potrebbe aprire le marcature in avvio ma è stranamente impreciso di testa sul cross di Gonzalo Higuaín. L'attaccante argentino si era già reso pericoloso in precedenza. Scampato il pericolo, la squadra di Jürgen Klopp prende in mano le redini del gioco.

La formazione tedesca apre le marcature al 28'. Un lancio lungo di Neven Subotić è prolungato di testa da Lewandowski in direzione di Reus, che lascia rimbalzare il pallone prima di scaricarlo alle spalle di Casillas. La squadra di José Mourinho stringe i tempi e pareggia sei minuti più tardi con Pepe, che svetta sul cross di Özil da sinistra.

Gli ospiti non si scompongono e alla prima occasione si riportano avanti. Weidenfeller rinvia lungo per Lewandowski, che prolunga nello spazio a sinistra per Kevin Grosskreutz: il centrocampista crossa per Mario Götze e Arbeloa, nel tentativo di anticiparlo, insacca nella propria porta.

Mourinho inserisce Michael Essien al posto di Luka Modrić e si gioca la carta Kaká. Il brasiliano partecipa all'azione conclusa da un tiro ravvicinato di Ronaldo parato da Weidenfeller. Dopo un'altra conclusione al lato di Ángel Di María, il forcing del Real Madrid è premiato dalla punizione di Özil.

Ultimo aggiornamento: 08/11/12 0.34CET

http://it.uefa.com/uefachampionsleague/season=2013/matches/round=2000347/match=2009551/postmatch/report/index.html#borussia+frenato+ozil

  • © 1998-2014 UEFA. Tutti i diritti riservati.
  • Le parole CHAMPIONS LEAGUE e UEFA CHAMPIONS LEAGUE, il logo e il trofeo della UEFA Champions League e i loghi della Finale di UEFA Champions League sono marchi registrati e/o copyright della UEFA. Tali marchi non possono essere utilizzati in nessun modo per scopi commerciali. L'utilizzo di UEFA.com sta a significare l'accettazione dei Termini e Condizioni e delle Norme sulla Privacy.