Il sito ufficiale del calcio europeo

E i vincitori della fase a gironi sono...

Pubblicato: Martedì, 18 dicembre 2012, 9.00CET
In attesa di conoscere l'esito del sorteggio degli ottavi di UEFA Champions League, UEFA.com individua i momenti più belli della fase a gironi.
E i vincitori della fase a gironi sono...
Eliseu (Málaga CF) ©Getty Images
 
 
 
Pubblicato: Martedì, 18 dicembre 2012, 9.00CET

E i vincitori della fase a gironi sono...

In attesa di conoscere l'esito del sorteggio degli ottavi di UEFA Champions League, UEFA.com individua i momenti più belli della fase a gironi.

Squadra: Borussia Dortmund
Nonostante il Málaga CF meriti considerevole ammirazione per lo straordinario cammino nella fase a gironi, il compito portato a termine dal Dortmund nel Gruppo D è qualcosa di ancora più impressionante. Imbattuto in sei gare contro i campioni di Spagna, Inghilterra e Olanda, la formazione di Jürgen Klopp ha riscattato con disinvoltura la prematura uscita nella fase a gironi della scorsa edizione. Il rapido ambientamento di Marco Reus è stato un aspetto crucuale, al pari dell'elevato rendimento di Robert Lewandowski.

Calciatore: Burak Yılmaz (Galatasaray AŞ)
Burak ha segnato sei dei sette gol del Galatasaray nel Gruppo H, stabilendo il record di reti per un calciatore turco in una singola stagione di UEFA Champions League. Prima della striscia positiva il 27enne attaccante era rimasto a secco nelle precedenti 16 partite del torneo, compresi i preliminari. Il settimo gol, opera di Cimbom, fuori casa contro l'SC Braga alla sesta giornata, è frutto di un assist di Aydin Yılmaz e vale ai campioni di Turchia l'accesso agli ottavi per la prima volta nel 2001/02.

Gol: Philippe Mexès (AC Milan)
Senza gol da 18 mesi, Mexès sceglie il modo più spettacolare per interrompere il digiuno nel 3-1 esterno dei rossoneri contro l'RSC Anderlecht alla quinta giornata del Gruppo C. Dopo avere controllato la palla di petto, spalle alla porta, il nazionale francese si coordina per una rovesciata acrobatica da 20 metri che si insacca sotto la traversa. Niente male per un difensore centrale. Una menzione speciale la meritano anche Eliseu del Malaga, per il gran tiro contro l'Anderlecht alla seconda giornata, e Oscar del Chelsea FC, per lo straordinario secondo gol contro la Juventus a settembre.

Partita: Real Madrid CF - Manchester City FC 3-2

Chissà quale sarebbe stato il cammino dei campioni d'Inghilterra nel Gruppo D se la trasferta al Santiago Bernabéu non avesse avuto un epilogo così negativo. Con le squadre ancora sullo 0-0 a metà sorpresa, la gara d'esordio si accende quando Edin Džeko porta in vantaggio il City. Nonostante il pareggio di Marcelo, gli ospiti sembrano avere fatto bottino pieno quando Aleksandar Kolarov trasforma una punizione a cinque minuti dal termine. E invece c'è ancora il tempo per il pareggio di Karim Benzema e il sorpasso di Cristiano Ronaldo.

Frase
"Sì, guardiamo Braveheart, indossiamo il kilt e facciamo una danza tutti insieme..." 

Il capitano del Celtic FC Scott Brown spiega, con ironia, il segreto del club di Glasgow nel Gruppo G.

Numero: 6

Zlatan Ibrahimović diventa il primo calciatore a segnare con sei squadre in UEFA Champions League trasformando un rigore nel 4-1 del Paris Saint-Germain FC contro l'FC Dynamo Kyiv nella gara d'esordio del Gruppo A. L'attaccante svedese era già andato a segno nel torneo con le maglie di AFC Ajax, Juventus, FC Internazionale Milano, FC Barcelona e Milan.

Colpi grossi: FC BATE Borisov, Celtic FC e CFR 1907 Cluj
Senza vittorie in 12 partite della fase a gironi, il BATE apre la stagione 2012/13 vincendo fuori casa contro il LOSC Lille. Ma la vera impresa dei campioni di Bielorussia arriva alla partita successiva: 3-1 contro l'FC Bayern München, favorita del Gruppo F. In Scozia, alla quarta giornata, il Celtic, dopo avere sfiorato il pareggio al Camp Nou due settimane prima, ottiene una memorabile vittoria per 2-1 contro il Barcellona nel Gruppo G. L'ultima impresa porta la firma del Cluj: 1-0 a Old Trafford nell'ultima partita del Gruppo H.

Primati indesiderati: Chelsea FC
Partito con l'obiettivo di diventare la prima squadra a difendere il titolo di UEFA Champions League, il Chelsea ottiene un primato decisamente meno lusinghiero. Sempre presente negli ottavi nelle dieci precedenti edizioni del torneo, la squadra londinese non raggiunge questa volta la fase a gironi, diventando la prima squadra campione in carica a non accedere alla fase a eliminazione diretta.

Caparbietà: GNK Dinamo Zagreb 

La gioia che segue il rigore trasformato al 95' da Ivan Krstanović alla sesta giornata farebbe pensare più alla conquista della UEFA Champions League piuttosto che a un 1-1 in casa contro la Dinamo Kiev. Con quel gol la formazione croata conquista il suo primo punto ed evita di eguagliare il poco invidiabile record dell'RSC Anderlecht di 12 sconfitte consecutive nella fase a gironi. L'esultanza di Krstanović dopo il gol - maglia tirata sulla testa e festeggiamenti dei compagni – è un'immagine degna di essere conservata.

Ultimo aggiornamento: 18/12/12 13.06CET

Informazioni collegate

Profili giocatori
Profili squadre

http://it.uefa.com/uefachampionsleague/news/newsid=1906726.html#e+vincitori+della+fase+gironi+sono

  • © 1998-2014 UEFA. Tutti i diritti riservati.
  • Le parole CHAMPIONS LEAGUE e UEFA CHAMPIONS LEAGUE, il logo e il trofeo della UEFA Champions League e i loghi della Finale di UEFA Champions League sono marchi registrati e/o copyright della UEFA. Tali marchi non possono essere utilizzati in nessun modo per scopi commerciali. L'utilizzo di UEFA.com sta a significare l'accettazione dei Termini e Condizioni e delle Norme sulla Privacy.