Il sito ufficiale del calcio europeo

Marchisio promette battaglia

Pubblicato: Giovedì, 8 novembre 2012, 9.07CET
Il centrocampista della Juventus è pronto per "altre due finali" dopo la vittoria casalinga contro il Nordsjælland. Mikkel Beckmann ammette la netta superiorità dei padroni di casa.
di Paolo Menicucci
da Juventus Stadium
 
 
 
Pubblicato: Giovedì, 8 novembre 2012, 9.07CET

Marchisio promette battaglia

Il centrocampista della Juventus è pronto per "altre due finali" dopo la vittoria casalinga contro il Nordsjælland. Mikkel Beckmann ammette la netta superiorità dei padroni di casa.

Claudio Marchisio, centrocampista Juventus
Questa era già una finale per noi. Con un pareggio il nostro sogno di qualificarci sarebbe già svanito. Fortunatamente abbiamo segnato presto e ne è venuta fuori una partita completamente diversa rispetto a quella in Danimarca. Il mio gol è stato importante, ma anche il secondo. Dovevamo chiudure subito la partita perchè il Nordsjælland è un'ottima squadra che, pur perdendo, aveva creato problemi a Shakhtar e Chelsea e che merita di giocare in Champions League perchè gioca un buon calcio.

C'è rammarico per il pareggio di due settimane fa, adesso saremmo primi nel girone, avessimo vinto. Però c'è ancora la speranza di qualificarci e dobbiamo pensare solo al Chelsea. Ci aspettano altre due finali, come quella di stasera.

Leonardo Bonucci, difensore Juventus
Vedere il 3-2 del Chelsea mi fa tenere alta l'adrenalina, è la prova che si tratta di un girone duro in cui non possiamo mollare sino alla fine. Volevamo dimostrare che siamo la stessa Juventus dell'anno scorso, quella che gioca con rabbia e fame. Siamo la Juve e il nostro obiettivo è quello di vincere sempre su ogni campo. Chelsea e Shakhtar sono due squadre molto diverse. Gli ucraini hanno il palleggio, gli inglesi grandi campioni. Noi dobbiamo provare a vincerle entrambe. Stasera però abbiamo giocato una grande partita, siamo stati vicini alla perfezione.

Mikkel Beckmann, attaccante Nordsjælland
Abbiamo incontrato una squadra di livello mondiale questa sera, che ci ha fatto sfigurare in campo. E' stata una giornata-no per noi questa. Abbiamo parlato della nostra tattica dicendo che i primi 20 minuti sarebbero stati molto importanti perché loro ci avrebbero meso molto sotto pressione. Hanno segnato dopo cinque minuti e di nuovo pochi minuti dopo. Non è stata una bella serata per noi. La Juventus è molto forte, noi siamo stati molto deboli e il risultato finale è una combinazione di queste due cose. La Juve in casa è molto forte, e oggi ci è stata decisamente superiore.

Kasper Lorentzen, centrocampista Nordsjælland
Hanno iniziato al massimo oggi e hanno trovato un gol nelle prime battute, hanno giocato una partita decisamente migliore della nostra. Ovviamente noi abbiamo provato a seguire il nostro piano tattico ma il gol all'inizio ha cambiato tutto. Abbiamo provato a dare il massimo oggi ma abbiamo sfidato una grande squadra. Speravamo di poter ripetere la prestazione di Copenhagen. Speriamo di farcela la prossima volta.

Ultimo aggiornamento: 25/09/14 4.18CET

Informazioni collegate

Profili giocatori
Profili allenatori
Profili squadre

http://it.uefa.com/uefachampionsleague/news/newsid=1889519.html#marchisio+promette+battaglia

  • © 1998-2014 UEFA. Tutti i diritti riservati.
  • Le parole CHAMPIONS LEAGUE e UEFA CHAMPIONS LEAGUE, il logo e il trofeo della UEFA Champions League e i loghi della Finale di UEFA Champions League sono marchi registrati e/o copyright della UEFA. Tali marchi non possono essere utilizzati in nessun modo per scopi commerciali. L'utilizzo di UEFA.com sta a significare l'accettazione dei Termini e Condizioni e delle Norme sulla Privacy.