Il sito ufficiale del calcio europeo

I primi 10 anni di Iniesta

Pubblicato: Lunedì, 29 ottobre 2012, 14.10CET
Dieci anni fa, in una gara di UEFA Champions League contro il Bruges, il Barcellona mandava in campo per la prima volta Andrés Iniesta, che da allora ha conquistato un'invidiabile serie di titoli sia a livello di club che in nazionale.
di Álvaro Macho
da Madrid
I primi 10 anni di Iniesta
10 anni fa, Andrés Iniesta esordiva nel Barcellona ©Getty Images
 
 
 
Pubblicato: Lunedì, 29 ottobre 2012, 14.10CET

I primi 10 anni di Iniesta

Dieci anni fa, in una gara di UEFA Champions League contro il Bruges, il Barcellona mandava in campo per la prima volta Andrés Iniesta, che da allora ha conquistato un'invidiabile serie di titoli sia a livello di club che in nazionale.

Esattamente 10 anni fa, un centrocampista di 18 anni con la maglia numero 34 scendeva in campo per la prima volta in UEFA Champions League contro il Club Brugge KV. Poiché la qualificazione dell'FC Barcelona nella fase a gironi era già assicurata, Louis van Gaal decideva di dare un'opportunità ai più giovani.

Più che per il gol di Juan Román Riquelme che ha risolto la partita a favore degli azulgrana, i tifosi del Camp Nou ricordano quel giorno per l'esordio di Andrés Iniesta.

"Quella sera ero tranquillo perché in trasferta c'erano tanti giocatori della squadra B - ricorda il centrocampista -. Giocare in prima squadra con Van Gaal era il mio sogno. Mi allenavo con loro già dall'inizio della stagione e quella sera a Bruges ho anche giocato bene, onestamente".

Ad agosto, Iniesta, è stato votato miglior giocatore in Europa per il 2011/12 dalla UEFA, precedendo Lionel Messi e Cristiano Ronaldo. Meno di due mesi prima, il 28enne centrocampista aveva vinto il titolo di miglior giocatore di UEFA EURO 2012 dopo il trionfo della Spagna a Kiev.

Oltre a due Campionati Europei, il giocatore di Albacete ha vinto la Coppa del Mondo FIFA 2010, tre Champions League e cinque campionati, più altri trofei.

Fra tutti questi successi, però, sono due i momenti più memorabili nella carriera del modesto Iniesta. Il primo è il gol nel recupero contro il Chelsea FC nella semifinale di ritorno di Champions League 2009, grazie al quale i blaugrana hanno raggiunto la finale per poi vincerla.

"È stato momento unico - spiega -. Uno di quelli in cui tutti ricordano perfettamente cosa stavano facendo e come hanno reagito. Per me è stata l'espressione più intensa della felicità e dell'emozione. Impossibile superare una sensazione del genere".

L'altra gioia è arrivata poco più di un anno dopo, quando 
Iniesta ha segnato ai supplementari contro l'Olanda nella finale della Coppa del Mondo. Da allora, il centrocampista continua a dimostrare impegno e a ricevere applausi, come se il tempo si fosse fermato a 10 anni fa. "Non gioco per vincere premi personali, che nel calcio sono un dettaglio molto piccolo", un classico per uno come lui.

Ultimo aggiornamento: 30/10/12 2.03CET

Informazioni collegate

Profili giocatori
Federazioni nazionali
Profili squadre

http://it.uefa.com/uefachampionsleague/news/newsid=1884387.html#i+primi+anni+iniesta

  • © 1998-2014 UEFA. Tutti i diritti riservati.
  • Le parole CHAMPIONS LEAGUE e UEFA CHAMPIONS LEAGUE, il logo e il trofeo della UEFA Champions League e i loghi della Finale di UEFA Champions League sono marchi registrati e/o copyright della UEFA. Tali marchi non possono essere utilizzati in nessun modo per scopi commerciali. L'utilizzo di UEFA.com sta a significare l'accettazione dei Termini e Condizioni e delle Norme sulla Privacy.