Il sito ufficiale del calcio europeo

Il Trophy Tour accende Milano

Pubblicato: Martedì, 18 settembre 2012, 13.29CET
Il capoluogo lombardo è stato il palcoscenico ideale per la prima tappa del Trophy Tour della UEFA Champions League 2012 presentato da Unicredit coinvolgendo campioni tanto cari alla città come Ruud Gullit e Luis Figo.

Questo contenuto è trasmesso in streaming in modo tale da risultare protetto e disponibile solo con il formato Flash. Il tuo dispositivo non sembra essere compatibile con il nostro video player Flash.

 
 
 
Pubblicato: Martedì, 18 settembre 2012, 13.29CET

Il Trophy Tour accende Milano

Il capoluogo lombardo è stato il palcoscenico ideale per la prima tappa del Trophy Tour della UEFA Champions League 2012 presentato da Unicredit coinvolgendo campioni tanto cari alla città come Ruud Gullit e Luis Figo.

Il Trophy Tour  della UEFA Champions League 2012, presentato da UniCredit, è partito con una tappa di quattro giorni a Milano, una città che ha dato tanto al calcio europeo.

Ben 30.000 spettatori si sono recati in piazza del Duomo, che negli ultimi anni ha ospitato le feste dei tifosi dell'AC Milan e dell'FC Internazionale Milano. In totale, la coppa più ambita da tutti i giocatori è stata immortalata 7.648 volte. A scaldare ulteriormente l'atmosfera c'erano Ruud Gullit, ambasciatore del Trophy Tour e vincitore del trofeo con i rossoneri nel 1989 e 1990, e Luís Figo, ambasciatore di UniCredit e campione d'Europa con il Real Madrid CF nel 2002.

"Per me è un onore - ha dichiarato Gullit -. Ho vinto questa coppa due volte e so cosa significa. Per un giocatore è il massimo. Ho un po' di nostalgia: ero a Milano 25-26 anni fa, ma è come se fosse ieri. Ho vissuto in Italia per otto anni ed è stato il mio periodo più bello da giocatore".

“Per i tifosi, il Trophy Tour è un'opportunità per avvicinarsi al trofeo, per poterlo toccare. Puoi farti una foto con la coppa e imparare la sua storia, oltre che la storia delle squadre e dei giocatori che lo hanno vinto".

“I tifosi sono molto contenti di farsi una foto con la coppa - aggiunge Luis Figo -. Di solito possono vederla solo in televisione, mentre adesso possono sentire una passione per il calcio ancora più grande”.

“Vincere questo torneo significa molto - aggiunge -. Lo sogni fin da bambino, quando vedi le grandi squadre in TV. Quando inizi la carriera da professionista pensi sempre di poter raggiungere la finale di Champions League un giorno. Ho avuto la possibilità di vincerla e il sogno è diventato realtà”.

Paolo Fiorentino, vice direttore generale di UniCredit S.p.A., ha dichiarato che il trofeo è un'icona sempre più importante e che il Tour, dunque, regala ai tifosi una bellissima opportunità di ammirarlo, immortalarlo e incontrare grandi giocatori come Gullit e Figo. L'obiettivo, ha aggiunto, è rendere accessibile il trofeo agli appassionati e coinvolgerli con attività pensate apposta per loro.

Un'iniziativa rivolta ai più giovani è la Coppa UniCredit, che si disputerà in sei domeniche e vedrà la partecipazione di 32 squadre di ragazzi nati nel 2000/01 e affiliati al Centro Sportivo Italiano, che prepara i più giovani a sport diversi. Il torneo viene disputato secondo valori molto cari alla UEFA come il rispetto e il fair play.

Trophy Tour
Nel tragitto verso il gran finale a Roma (19-22 ottobre), il TIR ufficiale della manifestazione si fermerà a Torino, Bologna, Palermo e Napoli. I tifosi potranno visitare una mostra gratuita, farsi immortalare con la coppa e chiedere autografi agli ambasciatori. Sono inoltre previste tappe più piccole a Verona, Venezia e Firenze, dove sarà possibile farsi fotografare con il trofeo. Il tour prevede anche eventi dedicati alla stampa con rappresentanti UEFA e UniCredit e personaggi famosi del mondo del calcio che parleranno della magia della maggiore competizione europea per club.

A Torino, Bologna, Palermo, Napoli e Roma, i visitatori verranno accolti nella gigante Arena UniCredit, un vero e proprio stadio portatile. Dotata di tunnel degli spogliatoi, l'arena permette di cimentarsi con i tiri in porta simulati al computer, per provare il brivido delle più belle serate europee. Un cubo video formato da quattro maxischermi renderà la scena ancora più realistica. Oltre agli scarpini e alle maglie dei giocatori, la mostra ricostruisce uno spogliatoio dove sono esposti i kit delle 13 squadre che hanno vinto la UEFA Champions League.

Programma del Trophy Tour:
18 settembre: Verona
21–23 settembre: Torino (Piazza Vittorio Veneto)
25–26 settembre: Venezia (Piazza San Marco)
28–30 settembre: Bologna (Piazza XX Settembre)
2 Ottobre: Firenze (Piazza della Repubblica)
5–7 Ottobre: Palermo
12–14 ottobre: Napoli (Piazza del Plebiscito)
19–22 ottobre: Roma (Piazza del Popolo)

Ultimo aggiornamento: 25/09/12 8.49CET

Informazioni collegate

Profili giocatori
Federazioni nazionali

http://it.uefa.com/uefachampionsleague/news/newsid=1860902.html#il+trophy+tour+accende+milano

  • © 1998-2014 UEFA. Tutti i diritti riservati.
  • Le parole CHAMPIONS LEAGUE e UEFA CHAMPIONS LEAGUE, il logo e il trofeo della UEFA Champions League e i loghi della Finale di UEFA Champions League sono marchi registrati e/o copyright della UEFA. Tali marchi non possono essere utilizzati in nessun modo per scopi commerciali. L'utilizzo di UEFA.com sta a significare l'accettazione dei Termini e Condizioni e delle Norme sulla Privacy.