Il sito ufficiale del calcio europeo

Londra in festa per gli eroi di Monaco

Pubblicato: Domenica, 20 maggio 2012, 19.37CET
Decine di migliaia di tifosi del Chelsea si sono riversate sulle strade domenica pomeriggio per la parata dei vincitori della UEFA Champions League con il trofeo in giro per Londra ovest.
Londra in festa per gli eroi di Monaco
Chelsea FC ©Getty Images
 
 
 
Pubblicato: Domenica, 20 maggio 2012, 19.37CET

Londra in festa per gli eroi di Monaco

Decine di migliaia di tifosi del Chelsea si sono riversate sulle strade domenica pomeriggio per la parata dei vincitori della UEFA Champions League con il trofeo in giro per Londra ovest.

Decine di migliaia di tifosi del Chelsea FC si sono riversate sulle strade domenica pomeriggio per la parata dei vincitori della UEFA Champions League con il trofeo - insieme a quello FA Cup - in giro per Londra ovest.

E' la seconda volta nel giro di due anni che i giocatori del Chelsea FC sono saliti su dei bus blu scoperti a Kings Road per festeggiare un double. Ma è la prima volta in 107 anni di storia che i Blues possono festeggiare un trionfo in UEFA Champions League. E una marea di tifosi in tripudio ha affollato le strade per questo momento speciale.

Circa 70.000 tifosi si erano presentati per la parata del Chelsea per la doppietta coppa-campionatio del 2010, ma oggi, anche se 25.000 tifosi erano di ritorno da Monaco, quel numero è stato quanto meno pareggiato con Londra ovest che si è fermata per vedere la rosa del Chelsea viaggiare da Stamford Bridge a Parson’s Green.

Ovviamente i festeggiamenti nella capitale inglese erano partiti sabato sera nel momento in cui Didier Drogba ha spiazzato Manuel Neuer dal dischetto . Un momento storico per Londra, nonostante la grande tradizione calcistica, nessun club della capitale inglese aveva mai vinto la competizione.

Una grande emozione per i fedeli tifosi del Chelsea hanno avuto molto da festeggiare in questo decennio da quando è arivato Roman Abramovich nel 2003, ma non sono mancate le delusioni con le eliminazioni in semifinale nel 2004, 2005, 2007 e 2009, e la finale di UEFA Champions League del 2008 persa solo ai rigori contro il Manchester United FC.

La partita di Mosca è sembrato però un ricordo sfocato quando il bus si è fermato per un attimo a Eel Brook Common e il capitano John Terry ha guidato la squadra a cantare una versione di 'Campiones, campiones' verso la folla festante.

Il microfono è stato fatto girare tra tutte le stelle della squadra in cima al bus e ne è uscito un bel medley di canzoni. Non poteva mancare 'Happy birthday' per Petr Cech, che oggi compie 30 anni. "Hello geezers" ha gridato David Luiz, prima di intonare una sua versione del famoso inno del Chelsea 'Blue is the colour'.

Poi il microfono è arrivato a Roberto Di Matteo, che da giocatore dei Blues aveva vinto due volte la FA cup e la Coppa delle Coppe del 1998. "Abbiamo aspettato a lungo per questo - ha detto Di Matteo -. Quindi festeggiate tutti perchè questo è un grande giorno per il Chelsea: siamo campioni d'Europa!"

Frank Lampard, capitano in campo al posto dello squalificato Terry, ha aggiunto: "Questo è il miglior club al mondo e questo è il momento più bello delle nostre carriere. E' fantastico rientrare e festeggiare con tutti voi tifosi. Grazie!"

Ultimo aggiornamento: 21/05/12 9.52CET

Informazioni collegate

Profili squadre

http://it.uefa.com/uefachampionsleague/news/newsid=1799960.html#londra+festa+eroi+monaco

  • © 1998-2014 UEFA. Tutti i diritti riservati.
  • Le parole CHAMPIONS LEAGUE e UEFA CHAMPIONS LEAGUE, il logo e il trofeo della UEFA Champions League e i loghi della Finale di UEFA Champions League sono marchi registrati e/o copyright della UEFA. Tali marchi non possono essere utilizzati in nessun modo per scopi commerciali. L'utilizzo di UEFA.com sta a significare l'accettazione dei Termini e Condizioni e delle Norme sulla Privacy.