Guida completa a Futsal EURO 2018

UEFA Futsal EURO 2018 inizia il 30 gennaio a Ljubljana e vede in gara 12 squadre. UEFA.com pubblica tutte le informazioni più utili sul torneo, come il calendario, le indicazioni per seguire le partite e i principali spunti di interesse.

L'Arena Stožice con la nuova superficie di gioco Mondo
L'Arena Stožice con la nuova superficie di gioco Mondo ©UEFA.com

Il torneo

L'Arena Stožice di Ljubljana ospiterà UEFA Futsal EURO 2018 dal 30 gennaio al 10 febbraio. Inaugurato nel 2010, il palazzetto ha una capienza di 12.500 spettatori e ospita le partite di basket del KK Olimpija e le gare internazionali di pallavolo dell'ACH Volley e di pallamano del RK Krim. Inoltre, ha ospitato la fase finale di EuroBasket 2013.

Al torneo partecipano 12 squadre: la Slovenia padrona di casa e le 11 qualificate, tra cui la Spagna campione in carica e la Francia (all'esordio). Le formazioni sono suddivise in quattro gironi da tre: le prime due classificate di ogni girone accedono ai quarti, quindi si procede a eliminazione diretta.

Guarda il trionfo della Spagna nel 2016
Guarda il trionfo della Spagna nel 2016

Calendario
Fase a gironi

Martedì 30 gennaio
Gruppo A: Slovenia - Serbia (18:00)
Gruppo B: Russia - Polonia (20:45)
Mercoledì 31 gennaio

Gruppo C: Portogallo - Romania (18:00)
Gruppo D: Spagna - Francia (20:45)
Giovedì 1 febbraio
Gruppo B: Polonia - Kazakistan (18:00)
Gruppo A: Serbia - Italia (20:45)
Venerdì 2 febbraio
Gruppo D: Francia - Azerbaigian (18:00)
Gruppo C: Romania - Ucraina (20:45)
Sabato 3 febbraio
Gruppo B: Kazakistan - Russia (18:00)
Gruppo A: Italia - Slovenia (20:45)
Domenica 4 febbraio
Gruppo C: Ucraina - Portogallo (18:00)
Gruppo D: Azerbaigian - Spagna (20:45)

Guarda lo spettacolare gol di Ricardinho nel 2016
Guarda lo spettacolare gol di Ricardinho nel 2016

Quarti di finale
Lunedì 5 febbraio
QF1: Prima A - Seconda B (18:00 o 21:00)
QF2: Seconda A - Prima B (18:00 o 21:00)
Martedì 6 febbraio
QF3: Prima C - Seconda D (18:00 o 21:00)
QF4: Seconda C - Prima D (18:00 o 21:00)

Semifinali
Giovedì 8 febbraio
SF1: Vincente QF1 - Vincente QF3 (18:00 o 21:00)
SF2: Vincente QF2 - Vincente QF4 (18:00 o 21:00)

Finali
Sabato 10 febbraio
Finale terzo posto (18:00)
Finale (20:45)

Dove guardare le partite

I dettagli relativi alla copertura televisiva e in streaming negli altri territori verranno confermati prima del torneo.

Copertura su UEFA.com

UEFA.com seguirà tutti i preparativi, le partite e pubblicherà le reazioni sul MatchCentre, dove troverai anche statistiche, foto e video da Ljubljana. Unisciti alla conversazione sul canale @UEFAFutsal su Twitter e Facebook utilizzando l'hashtag #FutsalEURO.

Guida per principianti

Che cos'è il futsal?
Che cos'è il futsal?

Che cos'è il futsal?

È il calcio a 5. Ogni squadra è formata da un totale di 14 giocatori, con cambi volanti. Le partite durano 20 minuti effettivi per tempo e il cronometro viene fermato a ogni interruzione di gioco. Date le dimensioni ridotte del campo e gli alti ritmi, sono molto importanti il controllo di palla, la velocità e la tecnica: per questo, grandi calciatori come Hulk, Neymar e Alex Teixeira devono molto al futsal.

Quali squadre sono favorite?

Solo tre nazioni hanno vinto questo torneo: Spagna (1996, 2001, 2005, 2007, 2010, 2012, 2016), Russia (1999) e Italia (2003, 2014). Un'altra favorita è il Portogallo di Ricardinho, considerato il giocatore più forte del mondo.

Il Kazakistan (all'esordio) e la Serbia (da nazione ospitante) sono arrivate in semifinale nel 2016, quindi la Slovenia vuole sicuramente emulare quest'ultima. L'Ucraina ha raggiunto due finali e difficilmente non arriva ai quarti. L'Azerbaigian dà sempre spettacolo e la Romania è un'altra squadra esperta a questo livello. La Polonia si è qualificata per la prima volta dal 2001, mentre la Francia debutta nel torneo dopo aver eliminato a sorpresa la Croazia agli spareggi.

Quali giocatori saranno i protagonisti?

Ricardinho, detto 'O Magico', è al suo quinto torneo ed è famoso per i suoi gol e numeri spettacolari. Il portiere Higuita (Kazakistan) ama partecipare alle azioni offensive, mentre Eder Lima (Russia) e Alex, Miguelín e Raúl Campos (Spagna, 6 reti ciascuno nel 2016) promettono una valanga di gol. Per quanto riguarda le squadre meno favorite, un osservato speciale è il francese Landry N'Gala, autore di una tripletta ai play-off contro la Croazia.

In alto