Il sito ufficiale del calcio europeo

Spareggi: l'analisi dei tecnici

Pubblicato: mercoledì, 24 settembre 2014, 9.59CET
I Ct di Scozia e Olanda prevedono degli incontri molto tirati, mentre il tecnico dell'Italia Antonio Cabrini ha definito l'Ucraina "una squadra emergente".
di Alex O'Henley, Berend Scholten & Paolo Menicucci
Spareggi: l'analisi dei tecnici
Il tabellone dei play-off ©UEFA.com
Pubblicato: mercoledì, 24 settembre 2014, 9.59CET

Spareggi: l'analisi dei tecnici

I Ct di Scozia e Olanda prevedono degli incontri molto tirati, mentre il tecnico dell'Italia Antonio Cabrini ha definito l'Ucraina "una squadra emergente".

Le quattro contendenti europee in corsa per l'ultimo posto ancora disponibile per la fase finale della Coppa del Mondo femminile FIFA in Canada, hanno conosciuto i nomi delle avversarie in occasione delle semifinali dei play-off. UEFA.com passa in rassegna le reazioni al sorteggio.

Sorteggio per gli spareggi
Semifinali: 25/26 e 29/30 ottobre
Scozia - Olanda
Italia - Ucraina

Finale: 22/23 e 26/27 novembre
Scozia/Olanda - Italia/Ucraina

Scozia - Olanda
Anna Signeul, Ct  Scozia
Non è importante l'avversario. Che si tratti dell'Olanda o dell'Italia, dobbiamo vincere se vogliamo arrivare in finale. Le due squadre hanno qualità diverse ma, parlando di abilità, possiamo dire che sono simili. Giocare in casa l'andata ha vantaggi e svantaggi. Ci concede la possibilità di iniziare col piede giusto, ma in genere è sempre meglio fare il ritorno in casa. Non voglio dire che siamo favoriti, ma sicuramente penso che abbiamo ottime possibilità di passare il turno.

©AFP/Getty Images

Roger Reijners, Ct Olanda
Non avevo preferenze tra Scozia e Ucraina, anche se loro sono un avversario ostico. La Scozia ha una squadra molto forte che è in crescita, è l'unica ad aver sfiorato lo scorso Europeo. Li abbiamo incontrati tante volte, quindi li conosciamo abbastanza bene. Si prospetta come una sfida molto interessante.

Italia - Ucraina
Antonio Cabrini, Ct Italia
L'Ucraina è una formazione emergente a livello europeo. Stanno crescendo anno dopo anno e hanno grandissime qualità. Sono arrivati secondi nel girone, e questo fa capire quanto siano competitivi. Ritengo tuttavia che possiamo giocarcela con tutti, e sono sicuro che arriveremo in condizioni fisiche migliori a ottobre, saremo più forti di adesso. Oggi non siamo al top, ma sono certo che per gli spareggi saremo al massimo della condizione. Dobbiamo prepararci nel miglior modo possibile.

Ultimo aggiornamento: 04/06/15 4.13CET

Informazioni collegate

https://it.uefa.com/womensworldcup/news/newsid=2153225.html#spareggi+lanalisi+tecnici