Reazioni alla finale: Miedema, Koolhof, Vilda

Vivianne Miedema e i Ct delle due finaliste hanno sottolineato che la Spagna ha giocato meglio nella sfida di Oslo e creato più occasioni, ma a sfruttare quella decisiva è stata la No9 olandese.

Il Ct dell'Olanda Andre Koolhof si gode il successo con Vivianne Miedema e Inessa Kaagman
Il Ct dell'Olanda Andre Koolhof si gode il successo con Vivianne Miedema e Inessa Kaagman ©Sportsfile

Andre Koolhof, Ct Olanda
E' bello avere questa medaglia al collo. Non è stata la nostra gara migliore, la Spagna ha giocato meglio e bisogna rendergliene merito, ma è il risultato che conta. Per come si è sviluppata la partita, è sorprendente che alla fine sia arrivata la vittoria, ma questo è il calcio.

Miedema ha avuto quell'occasione e l'ha sfruttata al meglio. Le ragazze sono migliorate costantemente durante la stagione. La tecnica non è mai mancata, ma è la loro sapienza tattica ad essere aumentata. Che cosa ci aspetta adesso? Il primo turno di qualificazione in Serbia [a settembre] … ma prima una birra.

Vivianne Miedema, autrice del gol olandese
E' straordinario. Siamo venute qui per vincere e ci siamo riuscite, è una sensazione incredibile avere al collo questa medaglia. La Spagna ha giocato bene, è stata la squadra migliore, ma noi abbiamos egnato quando ne abbiamo avuto l'occasione. Prima di ricevere il pallone avevo visto che il portiere era fuori dai pali e l'ho scavalcato prima che tornasse sui suoi passi. Non è stato difficile.

Sono felice per i sei gol segnati, ma ciò che conta è la vittoria. Giocare una fase finale europea è un sogno, magari lo farò anche la prossima stagione. Me lo auguro davvero. Ora festeggerò, poi domani torneremo a casa dopodiché mi trasferirò a Monaco [per unirmi all'FC Bayern München, il mio nuovo club].

La delusione di Marta Turmo
La delusione di Marta Turmo©Sportsfile

Jorge Vilda, Ct Spagna
Certe volte gli errori si pagano a caro prezzo. Faccio i complimenti all'Olanda perché si è laureata campione, ma sono orgoglioso della squadra e della nostra prestazione. Abbiamo sempre dominato, ad esclusione dei primi dieci minuti della ripresa. Le finali sono così, se sprechi troppo vincere diventa impossibile, ma noi siamo una squadra giovane e l'anno prossimo torneremo più forti di prima.

In alto