UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Delie porta la Francia in finale

Francia – Finlandia 1-0 Marie-Laure Delie entra nel secondo tempo e risolve la semifinale.

di Kevin Ashby, Zalaegerszeg

Grazie alla rete di Marie-Laure Delie, da poco entrata in campo, la Francia supera la Finlandia e si qualifica per la finale del Campionato europeo femminile Under 19 UEFA 2005.

Rete al volo
Entrambe le semifinali si disputano allo stadio di Zalaegerszeg e le francesi hanno quindi la possibilità di assistere alle ultime battute del bel 3-1 della Russia sulla Germania. La seconda semifinale non sarà altrettanto spettacolare, e sarà proprio Delie a ravvivarla con il suo ingresso in campo, attorno al 60’: dopo aver creato un paio di occasioni, la punta segnerà infatti il gol del vantaggio al 74’ con una bella conclusione al volo.

Modifiche
Alla vigilia dell’ultimo incontro del Gruppo B di lunedì contro l’Inghilterra (terminato 1-1), la Francia del Ct Stéphane Pilard, già sicura di un posto in semifinale, aveva fatto riposare ben cinque giocatrici. Quattro di loro tornano titolari contro la Finlandia, compresa Marie-Pierre Castera, schierata in attacco insieme a Elodie Thomis. Le uniche due modifiche apportate dalla nazionale del Paese dei mille laghi all’undici superato dalla Germania per 3-1 riguardano proprio l’attacco, con Essi Sainio di ritorno sull’ala sinistra e Linda Sällström, quattro gol al suo attivo, alla prima presenza da titolare.

Capovolgimento di fronte
La 17enne attaccante, una tripletta per lei nel secondo tempo contro la Svizzera nella partita di apertura, dimostra alla formazione francese di che pasta è fatta già al 2’, affondando sulla sinistra e guadagnandosi un corner: a batterlo ci pensa Elina Sormunen, che chiama Tuija Hyyrynen al colpo di testa, deviato a lato di un niente. La Francia ci mette un quarto d’ora ad avvicinarsi alla porta difesa da Tinja-Riikka Korpela e il primo tiro, a conclusione di un rapido capovolgimento di fronte, è opera di Julie Peruzzetto, che però non impensierisce troppo l’estremo difensore finlandese.

Necib in regia
La tattica delle nordiche prevede di lasciare Sällström in avanti come unica punta, rinforzando il centrocampo nel tentativo di annullare la regista francese Necib, che verso il termine della prima frazione di gioco conclude tra le braccia di Korpela dopo una bella azione solitaria. Il secondo tempo appare subito più vivace, e ad aprire le ostilità ci pensa la centrocampista finlandese Neea Berg con una potente conclusione a fil di palo.

Sulla linea
La stessa Berg subito dopo concede però un calcio di punizione da posizione molto pericolosa al limite della propria area. Rincorsa di Laure Boulleau, ma è Peruzzetto che tocca per Necib, il cui tiro chiama Korpela a un brillante intervento. È poi Morgan Couteille, entrata nel corso del primo tempo, a sfiorare la rete con un colpo di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ma le finlandesi si salvano proprio sulla linea. Al 58’, Pilard decide di fare il secondo cambio, una sostituzione che gli vincerà la partita: dentro Delie, fuori Castera.

Delie sugli scudi
Con il primo pallone toccato, Delie libera al tiro Thomis, il cui potente rasoterra si stampa sulla base del palo. Quindi, la neoentrata mette Peruzzetto davanti a Korpela, che però le blocca la conclusione in uscita bassa. Alla fine, Delie ci prova da sola e trova subito il gol del vantaggio al 74’. Poi c’è ancora spazio per lei, ma il suo colpo di testa su cross di Houra si perde appena sopra la traversa.

Mondiali conquistati
Ma una rete basta e avanza, e la Francia si qualifica dunque alla finale, dove incontrerà la Russia. La Finlandia non può invece dirsi delusa da un torneo che le ha consentito di qualificarsi per la fase finale dei Campionati del Mondo femminili Under 20 FIFA 2006.