La strada per l'Islanda

I padroni di casa delle finali 2013 dell'Inghilterra affronteranno Russia, Moldavia, Bulgaria nel Gruppo 1, mentre l'Italia se la vedrà con Norvegia, Grecia e Isole Faroe, come stabilito dal sorteggio per le qualificazioni.

La strada per l'Islanda
©UEFA.com

Si è concluso il sorteggio per gli Europei Femminili UEFA Under 17 2014/15 UEFA a Nyon.

Le fasi finali in Islanda saranno le secondo dopo l'introduzione del formato a otto squadre, dopo il primo che si terrà a fine mese in Inghilterra. Il sorteggio, condotto dal direttore per le competizioni UEFA Giorgio Marchetti, è stato effettuato dal capitano della Svezia dello scorso anno, Ellen Gibson, che ha ricevuto il premio Fair Play per conto della squadra.

Mentre l'Islanda si qualifica automaticamente come padrona di casa, i tre paesi con il coefficiente più alto nel ranking passano direttamente alla fase elite nell'aprile 2015: Germania, Francia e Spagna. Le altre 40 partecipanti entrano nella fasi di qualificazione e sono state divise in dieci gruppi da quattro. Verranno ora nominati i padroni di casa per ospitare i mini-tornei che si terranno tra il 1° agosto e il 31 ottobre 2014.

Le dieci vincitrici, le dieci seconde classificate e la terza classificata con il miglior rendimento contro la prima e la seconda del proprio raggruppamento raggiungeranno le tre teste di serie al turno elite. Ad unirsi all'Islanda per le fasi finali saranno sette squadre.

Le fasi finali del torneo che iniziano martedì in Inghilterra sono le prime a vedere in azione otto squadre e non sei come accadeva a Nyon, in Svizzera. La data è stata anticipata a causa dei Mondiali Femminili FIFA Under 17 2014 che si terranno a marzo in Costa Rica, ma data l'assenza del torneo globale nel 2014/15 la competizione europea tornerà al calendario standard con le qualificazioni in autunno, la fase elite in primavera e le fasi finali in estate.

Sorteggio qualificazioni
Gruppo 1:
Inghilterra, Russia, Moldavia, Bulgaria

Gruppo 2: Polonia,Finlandia, Estonia, Bosnia-Erzegovina

Gruppo 3: Svizzera, Ungheria, Azerbaijan, Portogallo

Gruppo 4: Repubblica d'Irlanda, Serbia, Lituania, Romania

Gruppo 5: Repubblica Ceca, Austria, Ucraina, Irlanda del Nord

Gruppo 6: Svezia, Scozia, Croazia, Montenegro

Gruppo 7: Belgio, Galles, Lettonia, Bielorussia

Gruppo 8: Danimarca, Turchia, ERJ Macedonia, Kazakistan

Gruppo 9: Norvegia, Italia, Grecia, Isole Faroe

Gruppo 10: Olanda, Slovenia, Israele, Slovacchia

*Padroni di casa

Direttamente alla fase elite: Germania, Francia, Spagna

Direttamente alle finali: Islanda (padroni di casa)

In alto