La gioia di López

Il Ct Pedro López applaude la sua Spagna dopo il trionfo nella finale di Reykjavik; Monica Di Fonzo ammette la superiorità delle avversarie.

Il Ct della Spagna Pedro López con il trofeo
Il Ct della Spagna Pedro López con il trofeo ©Sportsfile

Pedro López, Ct Spagna 
Abbiamo dovuto recuperare le forze dopo una semifinale molto dura contro la Francia. Abbiamo studiato la Svizzera molto bene, sono una squadra che gioca in modo simile a noi. Nel primo tempo è emersa la nostra qualità e le nostre strategie hanno funzionato. Abbiamo subito preso in mano la gara, creato le nostre occasioni. 

Monica Di Fonzo, Ct Svizzera 
Abbiamo giocato la nostra prima finale, non abbiamo fatto così male anche se la Spagna è stata tecnicamente superiore a noi. Restare compatti in difesa e ripartire con contropiedi veloci, questa era la nostra idea. Nonostante lo svantaggio, la squadra ha reagito nella ripresa. E' stata la prima finale per la Svizzera, un importante traguardo. 

Lucía García, attaccante Spagna
Siamo molto soddisfatto per il successo e molto felice. Questo torneo mi ha aiutato sia come giocatrice che come persona. Lavoro, perseveranza, intensità, dedizione: sono stati questi gli ingredienti principali. Il nostro allenatore ha fatto un buon lavoro.