Spagna terza, Belgio travolto

Belgio - Spagna 0-4Le iberiche, due volte campionesse d'Europa, conquistano il terzo posto nel Campionato Europeo Femminile Under 17 UEFA a spese del Belgio a Nyon.

La Spagna festeggia il terzo posto
©Sportsfile

La Spagna si risolleva dopo la sconfitta ai calci di rigore di martedì contro la Svezia battendo 4-0 il Belgio e ottenendo il terzo posto nel Campionato Europeo Femminile Under 17 UEFA.

La squadra di Jorge Vilda, la cui sconfitta in semifinale le ha impedito di lottare per eguagliare il primato di tre titoli Under 17 a Nyon, ha dominato la gara fin dall'inizio, passando in vantaggio a metà ripresa grazie a un autogol di Laura Baetens. Nahikari Garcia firma il raddoppio e il capitano Maria Caldentey cala il tris nel recupero. A Patricia Guijarro il compito di fissare il punteggio nella ripresa.

Due le novità nella Spagna rispetto alla formazione sconfitta dalla Svezia, cinque quelle nelle file del Belgio rispetto alla squadra scesa in campo contro la Polonia. Il Belgio fatica a contenere il gioco manovrato delle avversarie, che al 21' passano: su azione d'angolo, Laura Baetens beffa involontariamente il proprio portiere di testa.

La Spagna imperversa sulla sinistra grazie a Andrea Sánchez e da quella corsia arriva il raddoppio. Caldentey va sul fondo e tocca indietro per Garcia, che firma il suo secondo gol del torneo con una bella conclusione sul primo palo.

Dopo l'assist del secondo gol Caldentey realizza il terzo gol allo scadere del primo tempo. L'attaccante è la più lesta a girare in rete un cross di Diede Lemey. Il copione della gara non cambia nella ripresa e Guijarro segna il 4-0 al termine di una gara condotta con autorevolezza.


In alto