Bronzo ai rigori per la Danimarca

Svizzera - Danimarca 0-0 (Danimarca vince 5-4 dcr)
La Danimarca conquista il terzo posto all'Europeo femminile Under 17 battendo la Svizzera ai rigori dopo un combattuto pareggio a reti inviolate.

La Danimarca esulta
©Sportsfile

La Danimarca conquista il terzo posto al Campionato Europeo UEFA femminile Under 17 battendo la Svizzera ai rigori dopo un combattuto pareggio a reti inviolate.

Il portiere Nicole Studer calcia il settimo tiro dal dischetto della Svizzera sul palo dopo l'errore di due compagne. È un destino beffardo per Studer, che nelle prime battute di gara interviene bene su Sarah Hansen e al 28' devia un tiro di Maja Kildermoes sul palo. Un minuto dopo, però, è semplice spettatrice su una conclusione di Anna Fisker che si stampa sulla traversa.

Ma anche la Svizzera hai i suoi momenti e Audrey Wuichet impensierisce due volte Naja Bahrenscheer con un colpo di testa in tuffo. Nella ripresa, la Danimarca aumenta il ritmo e al 55' Hansen viene fermata in uscita da Studer, poi Pauline Vienne si salva in calcio d'angolo.

Dopo un tiro a lato di Amalie Grønbæk Thestrup, inizia un finale sempre più frenetico e Hansen calcia al volo sopra la traversa. L'incontro è sempre fermo sullo 0-0 e si procede fino ai rigori.

Entrambe le squadre trasformano i primi due tiri dal dischetto, ma la Svizzera si porta in vantaggio quando Mille Poulsen spara a lato e Sabrina Ribeaud insacca. Quando Studer para di piede il rigore di Thestrup, tutto è nelle mani di Pauline Vienne, che però colpisce il palo.

Maja Kilemoes trasforma con freddezza e ridà speranza alla Danimarca, mentre il tiro di Francesca Calo viene neutralizzato da Bahrenscheer. Si procede a oltranza: dopo un gol per squadra, Isabel Nederby segna e Studer sbaglia.

In alto