Troppa Spagna per l'Islanda

Islanda - Spagna 0-4
Una doppietta di Alexia Putellas contribuisce al poker de La Rojita contro le scandinave che vale la finale.

Alexia Putellas festeggia la doppietta
Alexia Putellas festeggia la doppietta ©Sportsfile

La Spagna, detentrice del titolo europeo Under 17 UEFA, conferma il suo valore battendo 4-0 l'Islanda a Nyon.

Le iberiche dominano dall'inizio la sfida contro la matricola di questa fase finale e al 12' sono già avanti grazie a Marina García. Alexia Putellas firma una doppietta prima dell'intervallo. Un autogol di Glódís Perla Viggosdóttir fissa il punteggio nella ripresa.

La Spagna si rende subito pericolosa al 9' con un tiro al volo di Alba Pomares. Un minuto più tardi è il palo a salvare le islandesi sugli sviluppi di un corner da destra.

Il gol è nell'aria e arriva puntuale con García, che approfitta di uno svarione difensivo e batte l'estremo islandese Arna Lind Kristinsdóttir dal limite.
L'Islanda reagisce con un assist in profondità di Sigrídur Lára Gardarsdótti per Gudmunda Brynja, ma il portiere spagnolo Noelia Gil si fa trovare pronto. Un minuto più tardi, la Gil si ripete su una punizione da fuori della Óladóttir.

La Spagna torna a spingere e, dopo le parate di Kristinsdóttir sulla Pomares al 23' e su Ivana Andrés poco più tardi, raddoppia al 39': Raquel Carreño serve Pomares, che a sua volta mette in condizione Putellas di spingere la palla in rete.

Due minuti più tardi, il numero 11 della Spagna si esibisce in una magistrale punizione da 20 metri che vale il 3-0.

La Spagna controlla la gara nella ripresa e fissa il punteggio al 67' grazie all'autogol della Viggosdóttir, dopo un intervento difettoso della Kristinsdóttir sulla solita Pomares.