Una Germania implacabile dal dischetto batte la Spagna in finale

In occasione dei Campionati Europei Femminili UEFA Under 17 del 2017, è stato sperimentato un nuovo sistema durante la sequenza dei calci di rigore, ma cambiando l'ordine dei rigori il risultato non cambia.

Germany
©Sportsfile

In occasione dei Campionati Europei Femminili UEFA Under 17 del 2017, è stato sperimentato un nuovo sistema durante la sequenza dei calci di rigore, ma cambiando l'ordine dei rigori il risultato non cambia.

Come nel 2015/16, e in effetti anche nel 2013/14, la Germania ha battuto la Spagna ai rigori in finale. Con questa vittoria è rimasto così immutato il bilancio perfetto della Germania in sei delle dieci finali di un Europeo femminile U17 – e quattro di queste vittorie sono maturate contro la Spagna.

È stato un esordio per Malta nelle qualificazioni ma tutte le otto squadre che hanno giocato in Repubblica Ceca – ovvero Germania, Spagna, Francia, Olanda, Norvegia, Inghilterra, Repubblica d'Irlanda e i padroni di casa della Repubblica Ceca – avevano già una certa esperienza nella fase finale.

Il record spettatori della competizione di 10.219 tifosi è stato raggiunto nella gara d'apertura che ha visto la Francia scavalcare la Repubblica Ceca a Pilsen per 2-1. Nel Gruppo A la Germania si è sbarazzata facilmente della Spagna per 4-1. I campioni in carica hanno poi battuto la Francia per 2-1 e in seguito i padroni di casa per 5-1, vincendo così il girone; la Spagna inceve ha travolto i cechi per 5-1 e pareggiato 1-1 con i Bleues, passando come seconda.

L'Olanda si è qualificata con una giornata d'anticipo nel Gruppo B dopo le vittorie su Norvegia (3-1) e Inghilterra (2-1). Le inglesi hanno invece sconfitto con un sonoro 5-0 l'Irlanda, ma con la vittoria della Norvegia sulla Repubblica d'Irlanda, tutto si è deciso all'ultima giornata dove le norvegesi hanno avuto la meglio per 2-0 sull'Inghilterra, qualificandosi in semifinale.

In semifinale la Norvegia sembrava favorita alla vittoria dopo il vantaggio del primo tempo, ma il pareggio di Sydney Lohmann ha portato la sfida ai rigori. Col nuovo sistema le squadre si alternano per andare per prima sul dischetto in ogni nuova sequenza di rigori; indipendentemente dall'ordine, la Germania ha fallito i primi tre calci di rigore ed è andata sotto per 2-0. Dopo i primi tre rigori è però cambiata l'inerzia della gara e la Norvegia ha sbagliato tre volte mentre la Germania è diventata implacabile. Andrea Brunner ha trasformato il rigore decisivo e la Germania è volata in finale.

Nell'altra semifinale, la Spagna ha superato senza troppe difficoltà l'Olanda grazie ai due gol messi a segno nel primo tempo che si sono rivelati  decisivi. Come capitato in due delle ultime tre finali dove la Germania è stata l'avversario della Spagna, la sfida è andata ai calci di rigore dopo 80 minuti a reti bianche. Dagli 11 metri la Spagna ha fallito i primi tre tentativi e la Germania non si è lasciata sfuggire l'occasione. Il tiro decisivo della miglior marcatrice del torneo con tre reti, Melissa Kössler, ha deciso la finale che la Germania ha vinto ai rigori per 3-1.

In alto