Sorteggio qualificazioni Women’s Futsal EURO 2021

poster

Il turno preliminare si disputa a maggio, mentre il turno principale è in programma a settembre.

La seconda edizione di UEFA Women’s Futsal EURO è iniziata con il sorteggio del turno di qualificazione, al quale hanno partecipato 24 squadre tra cui le esordienti Gibilterra e Bosnia-Erzegovina.

La Spagna ha vinto la prima edizione nel 2019 in Portogallo, secondo classificato davanti alla Russia e all’Ucraina. L’edizione 2021 si concluderà con una fase finale a quattro squadre a febbraio.

Highlights finale 2019: Spagna - Portogallo 4-0
Highlights finale 2019: Spagna - Portogallo 4-0

Sorteggio turno preliminare (5–10 maggio)

Gruppo A: Serbia, Lituania (nazione ospitante), Slovacchia, Irlanda del Nord

Gruppo B: Olanda, Armenia, Bosnia-Erzegovina, Moldavia (nazione ospitante)

Gruppo C: Kazakistan, Belgio, Gibilterra (nazione ospitante)

  • Le tre vincitrici dei gironi accederanno al turno principale, dove troveranno le 13 squadre qualificate di diritto.

Sorteggio turno principale (1–6 settembre)

Gruppo 1: Russia, Ungheria, Bielorussia (nazione ospitante), vincente Gruppo B turno preliminare

Gruppo 2: Portogallo, Croazia (nazione ospitante), Polonia, Slovenia

Gruppo 3: Ucraina (nazione ospitante), Finlandia, Repubblica Ceca, vincente Gruppo C turno preliminare

Gruppo 4: Spagna (campione in carica), Italia, Svezia (nazione ospitante), vincente Gruppo A turno preliminare

  • Le quattro vincitrici dei gironi accedono alla fase a eliminazione diretta a metà febbraio. Una delle nazioni in gara sarà quella ospitante.

Calendario

Sorteggio qualificazioni: 13 febbraio 2020, 13:30 (CET)
Turno preliminare: 5–10 maggio 2020
Turno principale: 1–6 settembre 2020
Sorteggio fase finale: da conf.
Fase finale: 11/12 e 13/14 febbraio 2021

Procedura di sorteggio

Turno preliminare: 5–10 maggio 2020

  • Le prime 13 nazioni nel Ranking UEFA per nazionali di futsal sono qualificate di diritto al turno principale.
  • Le altre 11 squadre entrano al turno preliminare.
  • Il sorteggio ha formato un girone da tre squadre e due da quattro, da disputarsi come minitornei in sede unica.
  • Le squadre sono state divise in tre fasce in base al coefficiente.
  • Lituania, Moldavia e Gibilterra sono state prescelte come nazioni ospitanti e sono state estratte dall’urna 1, quindi inserite nei Gruppi A e B in base alla loro fascia (Gibilterra o Moldavia avrebbero occupato la posizione 4 del Gruppo A anziché la 3 se estratte per prime).
  • L’urna 2 era formata dalle ultime tre squadre con il ranking più basso. Sono state inserite nella posizione 3 (o 4 se disponibile) del Gruppo A o C, non considerando i gironi che avevano già assegnato un posto in quella posizione.
  • L’urna 3 era formata dalle squadre di seconda fascia. Armenia e Belgio hanno occupato la posizione 2 dei gironi nei quali non è stata sorteggiata la Lituania.
  • L’urna 4 era formata dalle squadre che occupavano la posizione 1.
  • Le tre vincitrici dei gironi si qualificano al turno principale, dove troveranno le 13 squadre qualificate di diritto.

Urna 1 (nazioni ospitanti)
Lituania (posizione 2)
Moldavia (4 se nel Gruppo A, 3 se nel Gruppo B o C)
Gibilterra (4 se nel Gruppo A, 3 se nel Gruppo B o C)

Urna 2 (posizione 3, oppure 4 nel Gruppo A se disponibile)
Slovacchia
Irlanda del Nord
Bosnia-Erzegovina

Urna 3 (posizione 2)
Armenia
Belgio

Urna 4 (posizione 1)
Kazakistan
Serbia
Olanda

Highlights 2019: Russia terza contro l’Ucraina ai rigori
Highlights 2019: Russia terza contro l’Ucraina ai rigori

Turno principale: 1–6 settembre 2020

  • Le 13 squadre qualificate di diritto e le tre vincitrici al turno preliminare hanno formato quattro gironi da quattro squadre, da disputarsi sotto forma di minitornei.
  • Quattro squadre sono state prescelte come nazioni ospitanti ed estratte dall’urna 5. Quindi, sono state inserite nei gironi in base alla loro fascia.
  • L’urna 6 era formata dalla Slovenia e dalle tre vincitrici al turno preliminare, per occupare la posizione 4 di ogni girone.
  • Le urne 7, 8 e 9 erano composte dalle squadre che avrebbero occupato rispettivamente le posizioni 3, 2 e 1, escluse le nazioni ospitanti.
  • Le quattro vincitrici dei gironi si qualificano per la fase a eliminazione diretta, ospitata da una delle nazioni in gara a metà febbraio.

Urna 5 (nazioni ospitanti)
Ucraina (posizione 1)
Croazia (2)
Svezia (3)
Bielorussia (3)

Urna 6 (posizione 4)
Slovenia
3 vincitrici al turno preliminare

Urna 7 (posizione 3)
Repubblica Ceca
Polonia

Urna 8 (posizione 2)
Ungheria
Finlandia
Italia

Urna 9 (posizione 1)
Spagna (nazione ospitante)
Portogallo
Russia

In alto