Il sito ufficiale del calcio europeo

L’Italia stende la Danimarca e «vede» i quarti

Pubblicato: Sabato, 13 luglio 2013, 14.30CET
Italia-Danimarca 2-1
All’Örjans vall, le Azzurre superano di misura la squadra di Heiner-Møller: decisivo l’uno-due nella ripresa di Gabbiadini e Mauro.
di Francesco Corda
da Örjans vall

rate galleryrate photo
1/0
counter
  • loading...

Statistiche partite

ItaliaDanimarca

Gol segnati2
 
1
Tiri totali13
 
10
Tiri nello specchio3
 
4
fuori5
 
5
Bloccati0
 
0
sui legni1
 
0
Calci d'angolo6
 
5
Fuorigioco3
 
0
Cartellini gialli3
 
0
Cartellini rossi0
 
0
Falli commessi13
 
5
Falli subiti5
 
11

Classifiche

Ultimo aggiornamento: 12/02/2015 15:10 CET

Legenda:

G: Giocate   
P.ti: Punti   
Pubblicato: Sabato, 13 luglio 2013, 14.30CET

L’Italia stende la Danimarca e «vede» i quarti

Italia-Danimarca 2-1
All’Örjans vall, le Azzurre superano di misura la squadra di Heiner-Møller: decisivo l’uno-due nella ripresa di Gabbiadini e Mauro.

L’Italia ritrova la concretezza smarrita contro la Finlandia, conquista la prima vittoria a UEFA Women’s EURO 2013 e compie un passo decisivo per la qualificazione ai quarti. All’Örjans vall, le Azzurre piegano infatti 2-1 la Danimarca: decisivo l’uno-due nella ripresa firmato da Melania Gabbiadini e Ilaria Mauro.

Contro una squadra capace all’esordio di fermare la Svezia padrona di casa, la nazionale guidata da Antonio Cabrini ha sofferto all’inizio ma ha acquistato fiducia con il passare dei minuti, contenendo poi il ritorno delle rivali dopo il gol di Mia Brogaard. Un successo, quello di Halmstad, che proietta l’Italia al secondo posto nel Gruppo A, alle spalle della Svezia che sarà la prossima avversaria delle Azzurre.

Cabrini conferma lo stesso undici anti-Finlandia con un’unica novità: nel terzetto offensivo, Sandy Iannella sostituisce Elisa Camporese, indisponibile e in tribuna come Laura Neboli. Kenneth Heiner-Møller rinuncia invece al turn-over e ripropone la stessa formazione schierata contro la Svezia, un 4-3-3 speculare a quello delle Azzurre con la temibile Pernille Harder al centro dell’attacco.

A differenza della Finlandia, la Danimarca tenta di imporre il proprio gioco all’Italia e la squadra di Heiner-Møller riesce nelle fasi iniziali ad assumere il comando delle operazioni. La più pericolosa è Harder, che all’8 dopo una bella trama può calciare dal limite ma spedisce a lato. Ben più ghiotta l’occasione che capita qualche minuto dopo all’attaccante del Linköpings FC, favorita prima da una leggerezza di Raffaella Manieri e poi da un errato disimpegno di Elisa Bartoli: il suo destro da posizione favorevolissima, però, “grazia” Chiara Marchitelli.

L’Italia soffre ma si difende con ordine, senza mai andare in affanno. Al 23’ Manieri ci prova dalla lunga distanza, ma il suo sinistro termina abbondantemente a lato. A otto minuti dall’intervallo le Azzurre passano addirittura in vantaggio con una ripartenza da manuale: Panico tocca alla grande per Gabbiadini, che a centro area pesca Iannella che in spaccata fa centro. Il gol, però, è annullato per fuorigioco millimetrico della stessa giocatrice dell’ASD Torres Calcio.

Si va all'intervallo sullo 0-0, con la squadra di Cabrini che chiude in crescendo. Nella ripresa la Danimarca si ripresenta in campo con Nadia Nadim al posto di Sofie Junge Pedersen, ma è ancora l’Italia a pungere: un errore di Theresa Nielesen consente ad Alessia Tuttino di calciare al volo da dentro l’area, ma il destro del centrocampista si stampa sulla traversa.

Dopo dieci minuti della ripresa, però, la squadra di Cabrini passa. Su un cross dalla destra di Bartoli, Patrizia Panico tiene vivo un pallone e facilita la conclusione dal limite di Gabbiadini: il tiro è centrale ma Stina Petersen va dalla parte sbagliata, complice la deviazione di Line Røddik. Mauro rimpiazza Alice Parisi e la mossa porta subito frutto, dopo appena due minuti.

Tuttino, motorino inesauribile, crossa dalla destra e pesca in area Panico, che di testa costringe il portiere avversario al miracolo: sul tap-in, Mauro non può sbagliare. E’ trascorsa un’ora di gioco, l’Italia è avanti di due gol. Nella Danimarca Julie Rydahl rileva Katrine Veje e al 66’ la squadra di Heiner-Møller torna in partita. La combinazione tra Brogaard e Harder è perfetta, il destro della giocatrice del Brøndby IF – appena dentro l’area – non dà scampo a Marchitelli.

Panico, esausta, lascia il posto a Martina Rosucci, poi il portiere delle Azzurre è reattivo sul sinistro dalla distanza della solita Harder. A cinque minuti dal termine Giulia Domenichetti entra al posto di Iannella, ma il risultato non cambia anche se Nadia Nadim nell'ultimo minuto di recupero fa tremare le Azzurre calciando di poco a lato: alla fine è la squadra di Cabrini a festeggiare.

Ultimo aggiornamento: 07/10/14 3.42CET

http://it.uefa.com/womenseuro/season=2013/matches/round=2000175/match=2010719/postmatch/report/index.html#litalia+stende+danimarca+vede+quarti

Formazioni

Italia

Italia

Danimarca

Danimarca

12
MarchitelliChiara Marchitelli (PO)
1
PetersenStina Lykke Petersen (PO)
3
D'AddaRoberta D'Adda
2
RøddikLine Røddik
4
TuttinoAlessia Tuttino
Yellow Card84
3
Søndergaard PedersenKatrine Søndergaard Pedersen (C)
8
GabbiadiniMelania Gabbiadini
Goal55
4
ØrntoftChristina Ørntoft
9
PanicoPatrizia Panico (C)
Substitution72
6
KnudsenMariann Knudsen
11
ParisiAlice Parisi
Substitution58
10
HarderPernille Harder
14
IannellaSandy Iannella
Substitution85
11
VejeKatrine Veje
Substitution65
16
BartoliElisa Bartoli
Yellow Card45+1
13
RasmussenJohanna Rasmussen
18
StracchiDaniela Stracchi
15
PedersenSofie Pedersen
Substitution46
20
ManieriRaffaella Manieri
Yellow Card88
18
NielsenTheresa Nielsen
Substitution86
23
SalvaiCecilia Salvai
19
BrogaardMia Brogaard
Goal66

sostituti

1
PenzoSara Penzo (PO)
16
SørensenCecilie Sørensen (PO)
22
SchroffeneggerKatja Schroffenegger (PO)
22
AbelKatrine Abel (PO)
2
GamaSara Gama
5
ArnthJanni Arnth
5
Di CriscioFederica Di Criscio
7
MadsenEmma Madsen
Substitution86
7
DomenichettiGiulia Domenichetti
Substitution85
8
RydahlJulie Rydahl
Substitution65
10
GirelliCristiana Girelli
9
N. ChristiansenNanna Christiansen
15
MauroIlaria Mauro
Substitution58
Goal60
12
JensenLine Jensen
17
RosucciMartina Rosucci
Substitution72
14
OlsenMalene Olsen
19
BrumanaPaola Brumana
17
NadimNadia Nadim
Substitution46
21
MottaGiorgia Motta
20
HovesenSine Hovesen
21
SandvejCecilie Sandvej
23
SmidtKaroline Smidt

Allenatore

Antonio Cabrini (ITA) Kenneth Heiner-Møller (DEN)

Legenda:

  • RetiReti
  • AutogolAutogol
  • RigoriRigori
  • Rigori sbagliatiRigori sbagliati
  • reds_cardCartellini rossi
  • yellow_cardsCartellini gialli
  • yellow_red_cardsDoppia ammonizione
  • SostituzioneSostituzione