Quarti di finale - 04/09/2009 - 15:00CET (16:00 ora locale) - Lahti Stadium - Lahti
2-1
 

Germania - Italia 2-1 - 04/09/2009 - Pagina della partita - Europeo femminile 2009

Il sito ufficiale del calcio europeo

Azzurre ko ma a testa alta

Pubblicato: Sabato, 5 settembre 2009, 0.52CET
Germania - Italia 2-1
Le Azzurre lasciano il torneo dopo la sconfitta con la squadra di Neid, due volte in gol con Grings - per l'Italia rete di Panico.
di Roberta Radaelli
da Lahti
Azzurre ko ma a testa alta
Una doppietta di Inka Grings ha condannato le Azzurre all'eliminazione, a dispetto di una gara generosa ©Getty Images

Statistiche partite

GermaniaItalia

Gol segnati2
 
1
Tiri totali21
 
4
Tiri nello specchio21
 
4
fuori0
 
0
Bloccati0
 
0
sui legni0
 
0
Calci d'angolo12
 
1
Fuorigioco3
 
3
Cartellini gialli0
1
Cartellini rossi0
 
0
Falli commessi8
 
6
Falli subiti6
 
3

Classifiche

Pubblicato: Sabato, 5 settembre 2009, 0.52CET

Azzurre ko ma a testa alta

Germania - Italia 2-1
Le Azzurre lasciano il torneo dopo la sconfitta con la squadra di Neid, due volte in gol con Grings - per l'Italia rete di Panico.

La nazionale di Pietro Ghedin lascia UEFA WOMEN'S EURO 2009™ dopo aver perso per 2-1 contro le campionesse in carica della Germania, ma torna in Italia a testa alta dopo aver ottenuto il miglior risultato degli ultimi 12 anni negli Europei Femminili. In gol per le tedesche Inka Grings, al 4' e al 47', per le Azzurre Patrizia Panico.

Nessuna sorpresa
Il Ct italiano conferma la formazione che aveva battuto per 2-0 la Russia nell'ultima gara del Gruppo C giocata a Helsinki, e anche Silvia Neid schiera l'undici iniziale che vincendo per 5-1 contro la Francia alla seconda giornata aveva guadagnato l'accesso ai quarti. Ci sono, nonostante i dubbi della vigilia, le due stelle Birgit Prinz e Grings.

Doccia fredda
L'Italia parte bene e Carolina Pini trova il tiro in porta nei primi 60 secondi, ma bastano solo quattro minuti alle tedesche per passare in vantaggio alla prima vera occasione: Grings riceve palla in area, si gira bene e trafigge Anna Maria Picarelli. Al 9' è pericoloso il traversone dalla sinistra di Linda Bresonik ma la tedesche sono in ritardo. Al contrario di quanto accaduto durante la partita persa contro la Svezia per 2-0, le Azzurre non sembrano subire il contraccolpo psicologico dello svantaggio e tengono il baricentro alto rendendosi pericolose.

Occasioni
Al 17' è brava Picarelli a uscire e rubare la palla dai piedi della 19enne Kim Kulig, e dopo poco è ancora Prinz a provare il tiro in porta che finisce di poco a lato complice una deviazione della difesa italiana. L'Italia torna al tiro al 37' con Alessia Tuttino ma la conclusione centrale finisce nelle braccia di Angerer. La Germania risponde subito con una velensissima botta dalla distanza di Prinz sul secondo palo che finisce a lato di un soffio; prima dell'intervallo c'è il tempo anche per una punizione e una conclusione dalla sinistra pericolose di Melanie Behringer ma le due squadre vanno al riposo sull'1-0 per la formazione di Neid.

Ripresa
Ghedin ripresenta l'Italia invariata mentre Neid toglie Ariane Hingst e Bianca Schmidt, e mette Sonja Fuss e Simone Laudher. I cambi si rivelano azzeccati perchè due minuti dopo l'intervallo è proprio Laudehr a servire dalla sinistra Grings che lasciata sola in area raccoglie e insacca alle spalle di Picarelli. Tutto troppo facile per le tedesche.

Speranza Panico
L'Italia reagisce e al 63' Patrizia Panico riapre la partita quando servita al bacio da Melania Gabbiadini dribbla Babett Peter e supera Angerer. Per l'Italia si riaccendono le speranze ma le tedesche dimostrano di voler chiudere l'incontro il prima possibile. Grings è una costante spina nel fianco: al 67' Picarelli riesce a deviare in corner la sua conclusione da fuori area. Un minuto dopo è Prinz che conclude a rete da buona posizione ma il portiere dei Los Angeles Legends è pronta e respinge.

Testa alta
Grande Picarelli al 79': la difesa italiana dimentica Grings, libera di calciare a rete indisturbata, ma la numero 1 azzurra devia in corner in acrobazia. A otto minuti del termine Tatiana Zorri, in gol su punizione contro la Russia, prende il posto di Marta Carissimi, mentre Neid mette Martina Müller al posto di Prinz. All'88' Pini lascia il posto a Silvia Fuselli, in gol contro la Germania durante l'Algarve Cup nel 2007. Le italiane ci provano ma il pareggio non arriva, anche se Panico va a un soffio dal raddoppio su colpo di testa allo scadere. La squadra di Ghedin lascia il torneo a testa alta, con il miglior risultato negli Europei degli ultimi 12 anni, uscendo con le campionesse europee e mondiali, e avendo affrontato tutte le favorite per la vittoria finale.

Ultimo aggiornamento: 27/03/13 5.15CET

http://it.uefa.com/womenseuro/season=2009/matches/round=15047/match=2001419/postmatch/report/index.html#azzurre+testa+alta

Formazioni

Germania

Germania

Italia

Italia

1
AngererNadine Angerer (PO)
1
PicarelliAnna Maria Picarelli (PO)
4
PeterBabett Peter
2
GamaSara Gama
5
KrahnAnnike Krahn
3
D'AddaRoberta D'Adda
7
BehringerMelanie Behringer
4
TuttinoAlessia Tuttino
8
GringsInka Grings
Goal4
Goal47
5
TonaElisabetta Tona
9
PrinzBirgit Prinz (C)
Substitution83
6
SchiaviViviana Schiavi
10
BresonikLinda Bresonik
7
DomenichettiGiulia Domenichetti
14
KuligKim Kulig
8
GabbiadiniMelania Gabbiadini
Yellow Card32
17
HingstAriane Hingst
Substitution46
9
PanicoPatrizia Panico (C)
Goal63
18
GarefrekesKerstin Garefrekes
19
PiniCarolina Pini
Substitution87
22
SchmidtBianca Schmidt
Substitution46
21
CarissimiMarta Carissimi
Substitution82

sostituti

12
HollUrsula Holl (PO)
12
CupidoMichela Cupido (PO)
21
WeißLisa Weiß (PO)
22
PenzoSara Penzo (PO)
2
StegemannKerstin Stegemann
10
ZorriTatiana Zorri
Substitution82
3
BartusiakSaskia Bartusiak
11
FuselliSilvia Fuselli
Substitution87
6
LaudehrSimone Laudehr
Substitution46
13
MottaGiorgia Motta
11
MittagAnja Mittag
14
ParisiAlice Parisi
13
ŠašićCélia Šašić
15
GuagniAlia Guagni
15
FussSonja Fuss
Substitution46
16
NeboliLaura Neboli
16
MüllerMartina Müller
Substitution83
17
VicchiarelloEvelyn Vicchiarello
19
AlushiFatmire Alushi
18
ContiPamela Conti
20
ZietzJennifer Zietz
20
ManieriRaffaella Manieri

Allenatore

Silvia Neid (GER) Pietro Ghedin (MLT)

Arbitro

Jenny Palmqvist (SWE)

Assistenti

Helen Karo (SWE), Lada Rojc (CRO)

Quarto arbitro

Natalia Avdonchenko (RUS)

Legenda:

  • RetiReti
  • AutogolAutogol
  • RigoriRigori
  • Rigori sbagliatiRigori sbagliati
  • reds_cardCartellini rossi
  • yellow_cardsCartellini gialli
  • yellow_red_cardsDoppia ammonizione
  • SostituzioneSostituzione