Cabrini: "Ci batteremo come una finale"

Nonostante la prematura eliminazione dall'Europeo, l'Italia non perde le motivazioni e tenta lo sgambetto alla Svezia: "Non faremo sconti a nessuno", ha detto il Ct Antonio Cabrini.

©Getty Images

L'Europeo dell'Italia femminile è durato solo due partite, ma Antonio Cabrini non ha perso le motivazioni. Il Ct, infatti, vuole mettere in difficoltà le vice campionesse olimpiche della Svezia - prima nel Gruppo B insieme alla Germania - e lasciare l'Olanda a testa alta.

"Ci batteremo come una finale, non faremo sconti a nessuno", è il grido di battaglia del Ct che spera di riscattare le sconfitte per 2-1 contro Russia e Germania . "Non molleremo fino all’ultimo e il nostro atteggiamento non muterà: entreremo in campo con la stessa grinta e voglia di fare bene per onorare la maglia azzurra".

Stracchi durante l'allenamento
Stracchi durante l'allenamento©Getty Images

Nonostante le assenze delle infortunate Sara Gama, Ilaria Mauro, Valentina Cernoia e della squalificata Elisa Bartoli, il 59enne punterà sul miglior undici a sua disposizione. "Chiederò alle ragazze di tirare fuori il carattere e l’orgoglio che hanno dimostrato in occasione dell’ultima partita contro la Germania. Vogliamo giocare per vincere”.

In conferenza stampa ha preso parola anche la centrocampista Daniela Stracchi, ribadendo i concetti del mister: "Entreremo in campo per vincere, vogliamo ripetere o addirittura migliorare la prestazione contro la Germania. L'obiettivo è uno solo: uscire a testa alta con i tre punti".

In alto