Le squadre di Women's EURO: quarta fascia

La Russia insieme ad Austria, Belgio e Portogallo fa parte della quarta fascia al sorteggio di martedì. UEFA.com traccia il profilo delle quattro contendenti.

©FPF

La Russia insieme ad Austria, Belgio e Portogallo fa parte della quarta fascia del sorteggio di martedì. UEFA.com traccia il profilo delle quattro contendenti. 

  • Tutte le fasce (sorteggio in diretta streaming alle 17.30CET di martedì da Rotterdam)

Fascia 1: Olanda (squadra organizzatrice, nel Gruppo A), Germania (detentori), Francia, Inghilterra
Fascia 2:
Norvegia, Svezia, Spagna, Svizzera
Fascia 3:
Italia, Islanda, Scozia, Danimarca
Fascia 4:
Austria, Belgio, Russia, Portogallo

  • Le squadre della Fascia 4
©Sergei Nadtochey

Austria
2013: spareggi
Miglior piazzamento EURO: prima qualificazione
Come si è qualificata: seconda nel Gruppo 8, V5 P2 S1 GF18 GS4
Ct: Dominik Thalhammer
Da tenere d'occhio: Nina Burger (attaccante, Sand)

La storia recente: l'Austria esordirà in una grande competizione proprio in Olanda, ma il fatto che sia stata sorteggiata per seconda nel loro girone di qualificazione (ranking confermato ampiamente) dimostra che la distanza dalla terza fascia sia davvero poca. Ha raggiunto gli spareggi nel 2013 dopo aver fallito la qualificazione automatica per differenza reti, e nel 2015 è arrivata secondo dietro la Francia nelle qualificazioni alla Coppa del Mondo Femminile FIFA.

Dalla sconfitta con la Francia nell'aprile 2014 per le qualificazioni alla Coppa del Mondo, alla sconfitta per 1-0 in casa di due anni e un giorno dopo con la Norvegia, le austriache sono rimaste imbattute per 18 partite, pareggiando con squadre come Spagna e Italia, e sconfiggendo l'Australia in un filotto di nove vittorie consecutive. In un'amichevole di ottobre contro la Germania erano riuscite a pareggiare il 2-0 iniziale delle tedesche, salvo poi perdere 4-2.

©URBSFA-KBVB

Belgio
2013:
terzo nel girone di qualificazione
Miglior piazzamento EURO: prima qualificazione
Come si è qualificato: secondo Gruppo 7, V5 P2 S1 GF27 GS5 P17
Ct: Ives Serbeeks
Da tenere d'occhio: Tessa Wullaert (attaccante, Wolfsburg)

La storia recente: un graduale miglioramento dall'insediamento di Serbeeks nel 2011 ha portato a una prima qualificazione. Nelle qualificazioni del 2013 infatti il Belgio è arrivato a soli due punti dal secondo posto occupato dall'Islanda (e appena quattro dalla Norvegia), perdendo una sola partita sulle quattro contro le prime due.

Un cammino altrettanto promettente nelle qualificazioni alla Coppa del Mondo del 2015 ha contribuito al ranking e al piazzamento nella fascia per questa competizione. Il Belgio ha poi superato senza troppe difficoltà il girone piazzandosi dietro l'Inghilterra con la quale ha pareggiato in trasferta. Le esperienze all'estero di Justien Odeurs, Lorca Van de Putte, Janice Cayman e per la miglior marcatrice di sempre Wullaert, hanno indubbiamente contribuito alla causa.

©Alexander Fedorov

Russia
2013: fase a gironi
Miglior piazzamento EURO: fase a gironi (1997, 2001, 2009, 2013)
Come si è qualificata: seconda Gruppo 5, V4 P2 S2 GF14 GS9 P14
Ct:
Elena Fomina
Da tenere d'occhio: Elena Terekhova (centrocampista, Rossiyanka)

La storia recente: la Russia non ha una tradizione positiva nella fase a gironi sebbene sia una specialista nelle qualificazioni. Le russe sono state sfortunate nel 2013 a mancare i quarti di finale per l'estrazione a sorte con la Danimarca. Solo una vittoria per 5-0 nell'ultima partita delle qualificazioni contro la Croazia ha permesso invece alla Russia di evitare gli spareggi in virtù dei gol fatti ai danni della Romania, anche se i risultati recenti non sono tra i più promettenti.

L'ossatura della squadra è composta da quei talenti che hanno vinto i Campionati Europei Femminili UEFA Under 19 del 2005. Tra loro ci sono il portiere Elvira Todua, i difensori Anna Kozhnikova e Ksenia Tsybutovich, e più in avanti la Terekhova, Elena Morozova e la prolifica ma spesso infortunata Elena Danilova. Fomina è il Ct della squadra dal 2015 dopo essere stata più volte la salvatrice della patria in campo.

©FPF

Portogallo
2013: quarto nel girone di qualificazione
Miglior piazzamento EURO: prima qualificazione
Come si è qualificato: secondi nel Gruppo 2, V4 P1 S3 GF15 GS11 P13, ha vinto gli spareggi contro la Romania (complessivo: 1-1, il Portogallo ha vinto in virtù dei gol in trasferta)
Ct:
Francisco Neto
Da tenere d'occhio: Cláudia Neto (centrocampista, Linköping)

La storia recente: tutte le altre esordienti alla fase finale hanno cominciato le qualificazioni in seconda fascia ma il Portogallo è stato sorteggiato dalla quarta - essendo al 25° posto del ranking su 40 squadre. Le portoghesi tuttavia hanno avuto la meglio sulla Repubblica d'Irlanda e sulla Finlandia in una partita indimenticabile vinta per 3-2 grazie alla tripletta di Neto che è valsa gli spareggi.

Il Portogallo ha così disputato per la terza volta gli spareggi per la fase finale. Ha pareggiato l'andata 0-0 in casa, salvo poi passare dopo i supplementari in trasferta con la Romania grazie all'1-1 siglato dalla esordiente Andreia Norton. Il Portogallo ha comunque una certa esperienza contro i top club dato che ogni marzo ospita la Coppa di Algarve, anche se questa qualificazione rappresenta un enorme passo in avanti per una squadra nella quale pure giocano calciatrici di fama internazionale come Neto, Ana Borges del Chelsea e Ana Leite del Bayer Leverkusen.

In alto