Le squadre di Women's EURO: terza fascia

L'Italia e le ex semifinaliste della Danimarca fanno parte insieme a Islanda e le debuttanti della Scozia della terza fascia al sorteggio di martedì. UEFA.com traccia il profilo delle contendenti.  

©Anders Kjærbye/dbufoto.dk

L'Italia e le ex semifinaliste della Danimarca fanno parte insieme a Islanda e le debuttanti della Scozia della terza fascia nel sorteggio di martedì. UEFA.com traccia il profilo delle contendenti.  

  • Tutte le fasce (sorteggio in diretta streaming dalle 17.30CET di martedì da Rotterdam)

Fascia 1: Olanda (nazione ospitante, Gruppo A), Germania (campione in carica), Francia, Inghilterra
Fascia 2: Norvegia Svezia, Spagna, Svizzera
Fascia 3: Italia, Islanda, Scozia, Danimarca
Fascia 4: Austria, Belgio, Russia, Portogallo

  • Profili fascia 3
©Getty Images

Italia
2013: quarti di finale
Miglior piazzamento a EURO: vicecampione (1993, 1997)
Come si è qualificata: seconda classificata Gruppo 6, V6 P0 S2 GF26 GS8 P.ti 18
Ct: Antonio Cabrini
Da tenere d'occhio: Melania Gabbiadini (attaccante, Verona)

Cosa aspettarsi: solo la Norvegia vanta 11 qualificazioni alla fase finale come l'Italia. Le azzurre non sono mai uscite prima dei quarti, ma al torneo in Olanda non partono favorite. I risultati nelle qualificazioni, con due sconfitte contro la Svizzera, sono indicativi dello stato di forma della squadra, soprattutto dopo che l'attaccante Patrizia Panico è andata ad allenare l'Under 16 maschile.

Le speranze dell'Italia sono affidate a Sara Gama, Alice Parisi e Gabbiadini (sorella di Manolo), ma un 3-2 sulla Scozia nella Cyprus Cup 2015 rimane l'unica vittoria contro le altre 15 squadre qualificate dopo UEFA Women's EURO 2013.

©ABFF

Islanda
2013:
quarti di finale
Miglior piazzamento a EURO: Quarter-finals (2013)
Come si è qualificata: vincitrice Gruppo 1, V7 P0 S1 GF34 GS2 P.ti 21
Ct: Feryr Alexandersson
Da tenere d'occhio: Sara Björk Gunnarsdóttir (centrocampista, Rosengård)

Cosa aspettarsi: l'Islanda si è qualificata agevolmente, perdendo punti sono all'ultima partita contro la Scozia con la qualificazione già in tasca. I gol di Margrét Lára Vidarsdóttir, favoriti dalla creatività di Hólmfrídur Magnúsdóttir, Harpa Thorsteinsdóttir e Gunnarsdóttir, dovrebbero compensare la fragilità difensiva vista nelle grandi occasioni e la tendenza a subire reti nel finale.

©FFM

Scozia
2013: spareggi
Miglior piazzamento a EURO: prima qualificazione
Come si è qualificata: seconda classificata Gruppo 1, V7 P0 S1 GF30 GS7 P.ti 21
Ct:
Anna Signeul
Giocatrice da osservare: Kim Little (attaccante, Arsenal)

Cosa aspettarsi: abituata ai traguardi sfiorati, la Scozia partecipa per la prima volta alla fase finale e nelle qualificazioni ha perso punti solo in casa contro l'Islanda. La squadra può contare su diverse veterane, come Gemma Fay, Rachel Corsie, Ifeoma Dieke e Jennifer Beattie, ma le ultime nette sconfitte fanno pensare che serviranno le migliori giocatrici nelle migliori condizioni possibili al torneo. Il ritorno di Little all'Arsenal degli Stati Uniti potrebbe aiutare.

©Anders Kjærbye/dbufoto.dk

Danimarca
2013: semifinali
Miglior piazzamento a EURO: semifinali (1984, 1991, 1993, 2001, 2013)
Come si è qualificata: seconda classificata Gruppo 4, V6 P1 S1 GF22 GS1 P.ti 10
Ct:
Nils Nielsen
Giocatrice da osservare: Pernille Harder (attaccante, Linköping)

Da tenere d'occhio: la Danimarca ha iniziato le qualificazioni a rilento ma è cresciuta gradualmente, fino a centrare una vittoria schiacciante contro la Svezia. Il miglior reparto è l'attacco, con Harder a guidare le offensive insieme a Nadia Nadim, Sanne Troelsgaard, Johanna Rasmussen e Katrine Veje, ma anche la difesa è molto solida, con un solo gol subito nelle qualificazioni.

In alto