Il sito ufficiale del calcio europeo

Il calcio europeo piange Gero Bisanz

Pubblicato: Lunedì, 20 ottobre 2014, 12.09CET
L'ex Ct della Germania femminile, scomparso a 78 anni, è stato un instancabile promotore del calcio femminile e una figura-chiave nelle attività UEFA di formazione tecnica.
Il calcio europeo piange Gero Bisanz
Gero Bisanz ©Getty Images
 

Foto

  • Lieke Martens (Netherlands)
  • Vivianne Miedema (Netherlands)
  • Sherida Spitse (Netherlands)
  • Desiree van Lunteren (Netherlands)
Pubblicato: Lunedì, 20 ottobre 2014, 12.09CET

Il calcio europeo piange Gero Bisanz

L'ex Ct della Germania femminile, scomparso a 78 anni, è stato un instancabile promotore del calcio femminile e una figura-chiave nelle attività UEFA di formazione tecnica.

Il calcio tedesco piange Gero Bisanz, scomparso a 78 anni, primo allenatore della Germania femminile e figura chiave per lo sviluppo non solo del calcio femminile in Europa, ma anche delle attività UEFA di formazione tecnica.

Bisanz era stato responsabile dell'area di sviluppo tecnico della Federcalcio tedesca (DFB) dal 1971 al 2000. Tra il 1982 e 1996 era stato Ct della Germania femminile, che sotto la sua guida aveva disputato la prima partita in assoluto nel 1982.

Durante la gestione Bisanz la Germania si era laureata campione d'Europa per tre volte, nel 1989, 1991 e 1995. Dopo i Giochi Olimpici del 1996 al suo posto era subentrata Tina Theune, che nel 2003 avrebbe portato la squadra al trionfo in Coppa del Mondo FIFA Femminile.

Assai rispettato nell'ambiente della formazione tecnica, Bisanz era stato vicepresidente del Panel UEFA Jira dal 1998 al 2000 e membro della Commissione UEFA Sviluppo Tecnico dal 1992 al 1996, prima di diventarne consulente dal 1998 al 2000.

Bisanz è stato inoltre una figura-chiave nell'ideazione della Convenzione Tecnica UEFA, lanciata nel 1997 con l'obiettivo di tutelare gli allenatori professionisti, prepararli alla libera circolazione dei lavoratori in accordo con le leggi europee e innalzare gli standard tecnici a tutti i livelli. Successivamente è diventato membro del circolo Amicale des Anciens, che riunisce gli ex membri delle commissioni UEFA.

Il presidente della DFB Wolfgang Niersbach ha dichiarato: "La notizia della sua scomparsa ha duramente provato la DFB. Gero Bisanz era una persona straordinaria e un vwero professionista, che ha fornito al calcio un contributo duraturo. Con il trionfo ai Campionati Europei 1989 ha permesso al calcio femminile tedesco di farsi conoscere al grande pubblico". 

Il Ct della Germania femminile Silvia Neid conserva un ottimo ricordo di Bisanz: "Sono sconvolta e rattristata. Gero Bisanz era una persona meravigliosa, che sapeva dire sempre la cosa giusta. Devo ringraziarlo, perché ho imparato tanto da lui, prima da calciatrice e poi da allenatore. Senza il suo impegno, la sua passione e la sua professionalità, il calcio femminile non avrebbe raggiunto lo status odierno". 

Ultimo aggiornamento: 20/10/14 12.44CET

Informazioni collegate

Federazioni nazionali

http://it.uefa.com/womenseuro/news/newsid=2167875.html#il+calcio+europeo+piange+gero+bisanz