La tedesca Angerer guida la Squadra All Star

La squadra all star di UEFA Women's EURO 2013, selezionata dal team tecnico UEFA presente in Svezia, comprende sei ragazze della Germania campione d'Europa, tra cui la Miglior Giocatrice del Torneo Nadine Angerer.

I due rigori parati in finale da Nadine Angerer hanno regalato l'ennesimo titolo alla Germania
I due rigori parati in finale da Nadine Angerer hanno regalato l'ennesimo titolo alla Germania ©Getty Images

Sei calciatrici della Germania campione d'Europa, tra cui la Miglior Giocatrice del Torneo Nadine Angerer, sono state inserite nella squadra all star di UEFA Women's EURO 2013, votata dal team tecnico UEFA presente in Svezia.

Angerer, cinque volte campione continentale, ha chiuso in maniera strepitosa un torneo giocato alla grande, e nel quale ha subito una sola rete, parando due rigori in finale alle norvegesi Trine Rønning e Solveig Gulbrandsen e consentendo così alla squadra di Silvia Neid di imporsi sulle scandinave per 1-0 nella finale di domenica a Solna: è molto merito suo se la Germania è riuscita a centrare il sesto titolo continentale consecutivo, l'ottavo assoluto, nella rassegna svedese.

Assieme al 34enne portiere sono entrate nella selezione anche le sue compagne di squadra Saskia Bartusiak, Annike Krahn, Lena Goessling, Dzsenifer Marozsán e Célia Okoyino da Mbabi: quest'ultima, a segno in due occasioni nella fase finale, ha così portato a 19 il suo bottino di reti nel corso della manifestazione (comprese le qualificazioni), superando il precedente record di 18 gol in un Campionato Europeo Femminile stabilito dalla connazionale Patricia Brocker, un primato che resisteva da ben 18 anni.

Il team tecnico UEFA ha così motivato la nomina di Angerer a Miglior Giocatrice del Torneo: "Ha disputato ogni partita ad altissimo livello, senza commettere errori e senza mai mostrare segni di debolezza. Ha gestito bene le palle inattive ed organizzato alla perfezione il reparto difensivo, mostrandosi molto sicura sulle palle alte. Forse, e questo è ancora più importante, la sua presenza ha ispirato fiducia all'intero pacchetto difensivo della Germania".

La Norvegia battuta in finale è rappresentata da quattro elementi: il portiere Ingrid Hjelmseth, i difensori Marit Christensen e Maren Mjelde e il centrocampista Gulbrandsen. Le padrone di casa della Svezia, battute dalla Germania in semifinale, sono presenti con Nilla Fischer, Josefine Öqvist, Caroline Seger e Lotta Schelin, capocannoniere del torneo con cinque gol e vincitrice della Scarpa d'Oro adidas.

La Francia, unica squadra a terminare a punteggio pieno il proprio girone, è rappresentata da cinque giocatrici, mentre il portiere Stina Petersen e Katrine Pedersen vengono premiate per aver guidato la Danimarca in semifinale. Il gruppo di 23 giocatrici è completato dall'italiana Melania Gabbiadini e dalla spagnola Verónica Boquete, entrambe uscite ai quarti di finale. 

Il team tecnico UEFA presente in Svezia era formato da: Jarmo Matikainen (Finlandia), Anne Noë (Belgio), Anna Signeul (Svezia) e Béatrice von Siebenthal (Svizzera).

Squadra All Star di UEFA Women's EURO 2013
Portieri: Nadine Angerer (Germania), Ingrid Hjelmseth (Norvegia), Stina Petersen (Danimarca).

Difensori: Saskia Bartusiak (Germania), Laure Boulleau (Francia), Marit Christensen (Norvegia), Nilla Fischer (Svezia), Annike Krahn (Germania), Maren Mjelde (Norvegia), Wendie Renard (Francia).

Centrocampisti: Lena Goessling (Germania), Solveig Gulbrandsen (Norvegia), Dzsenifer Marozsán (Germania), Louisa Nécib (Francia), Josefine Öqvist (Svezia), Katrine Pedersen (Danimarca), Caroline Seger (Svezia).

Attaccanti: Verónica Boquete (Spagna), Melania Gabbiadini (Italia), Eugénie Le Sommer (Francia), Célia Okoyino da Mbabi (Germania), Lotta Schelin (Svezia), Gaëtane Thiney (Francia).

In alto