Andersson onorato per il successo

L'ambasciatore del torneo è soddisfatto della grande affluenza registrata in tutte le partite e si prepara ad assistere alla grande sfida tra Svezia e Germania.

Patrik Andersson (a destra) presenta la connazionale Kosovare Asllani
Patrik Andersson (a destra) presenta la connazionale Kosovare Asllani ©Sportsfile

Un ambasciatore ha il compito di dare un alto profilo a un torneo e promuovere la vendita dei biglietti: a UEFA Women's EURO 2013, Patrik Andersson può tranquillamente dire di aver compiuto la sua missione.

Le vendite hanno infranto tutti i record precedenti e la finale di domenica si appresta a superare il record di affluenza nella storia del torneo. Inoltre, in Svezia è stato registrato il tutto esaurito in metà delle partite, e non solo delle padrone di casa. Mercoledì, la Svezia affronta la Germania a Gotheborg e l'ex nazionale Andersson, ambasciatore del torneo insieme all'ex difensore tedesca Steffi Jones, non vede l'ora di assistere alla sfida.

"Sarà una bella partita - commenta Andersson, vincitore della UEFA Champions League con l'FC Bayern München, a UEFA.com -. La nostra difesa non è stata ancora messa alla prova ma ora vedremo, perché la Germania è molto forte in attacco. Forse, stavolta non partiamo sfavorite, anzi, ma è una nuova esperienza e sarà molto interessante vedere come Pia Sundhage preparerà la squadra e la partita".

Andersson è soddisfatto per la grande affluenza registrata in Svezia nelle ultime due settimane. "È stato bello vedere gli stadi pieni a Vaxjo, Kalmar, Linkoping e Norrkoping - commenta l'ex centrale, 41 anni -. Il tutto esaurito non c'è stato solo nelle partite della Svezia e devo dire che c'è un'atmosfera bellissima".

Per guardare l'intervista completa, clicca sul lettore video sopra.

In alto