Il sito ufficiale del calcio europeo

Goessling: Nessuna pressione per la Germania

Pubblicato: Martedì, 23 luglio 2013, 11.12CET
Nonostante gli alti e bassi vissuti fin qui a UEFA Women's EURO 2013, la centrocampista tedesca Lena Goessling ritiene che la propria squadra sia in grado di battere la Svezia di fronte al proprio pubblico.
di Markus Juchem
da Göteborg
Goessling: Nessuna pressione per la Germania
Una allegra Lena Goessling ©Getty Images
 

Foto

  • Lieke Martens (Netherlands)
  • Vivianne Miedema (Netherlands)
  • Sherida Spitse (Netherlands)
  • Desiree van Lunteren (Netherlands)
Pubblicato: Martedì, 23 luglio 2013, 11.12CET

Goessling: Nessuna pressione per la Germania

Nonostante gli alti e bassi vissuti fin qui a UEFA Women's EURO 2013, la centrocampista tedesca Lena Goessling ritiene che la propria squadra sia in grado di battere la Svezia di fronte al proprio pubblico.

Nonostante la Germania abbia finora vissuto di alti e bassi a UEFA Women's EURO 2013, Lena Goessling è convinta che mercoledì la sua squadra possa battere la Svezia padrona di casa a Göteborg.

Fermata sul pareggio dall'Olanda e sconfitta dalla Norvegia nella fase a gironi, la Germania è tornata a sperare nel sesto titolo consecutivo dopo la vittoria di misura per 1-0 contro l'Italia, nel quarto di finale giocato lunedì a Vaxjo. Goessling, candidatasi a un posto di titolare dopo la strepitosa cavalcata vincente in UEFA Women's Champions League con il VfL Wolfsburg, spiega come la fiducia sia cresciuta all'interno del gruppo.

"Prima dell'ultima partita ci chiedevamo cosa sarebbe successo se fossimo state eliminate. Adesso ci siamo scrollate di dosso la tensione e può succedere di tutto. Abbiamo acquistato fiducia e la pressione adesso è tutta sulle spalle della Svezia", ha dichiarato la 27enne centrocampista.

Goessling sa bene cosa significa giocare di fronte al proprio pubblico, avendolo provato due anni fa durante la Coppa del Mondo Femminile FIFA in Germania. In quell'occasione, le padrone di casa avevano pagato l'enorme pressione, venendo sconfitte ai quarti dal Giappone.

Ora i ruoli si sono ribaltati. "Tutti si aspettano la vittoria della Svezia, che sta giocando un ottimo torneo, più regolare di quello della Germania, e che quindi parte leggermente favorita. Personalmente, preferisco il ruolo di squadra sfavorita".

Tuttavia, i precedenti sono dalla parte della Germania, che ha già sconfitto le avversarie in Svezia nella semifinale del 1997, nonché in finale a UEFA Women's EURO 2001 e alla Coppa del Mondo Femminile FIFA 2003, oltre che nella finalina delle Olimpiadi 2004 e nei quarti dell'edizione 2008 dei Giochi.

"Non vedo l'ora di giocare, ci sarà il tutto esaurito e buona parte del pubblico sarà contro di noi," ha dichiarato Goessling. "Finora abbiamo affrontato squadre piuttosto chiuse, mentre contro la Svezia avremo più spazi, e questo ci aiuterà. È stato così nell'amichevole di preparazione al torneo contro il Giappone [vinta per 4-2], non vedo perché questo non debba succedere anche contro la Svezia".

Ultimo aggiornamento: 24/07/13 11.36CET

Informazioni collegate

Profili giocatori
Federazioni nazionali
Profili squadre

http://it.uefa.com/womenseuro/news/newsid=1975252.html#goessling+nessuna+pressione+germania