Il sito ufficiale del calcio europeo

Il pari fa sorridere l'Islanda

Pubblicato: Venerdì, 12 luglio 2013, 0.14CET
Dopo il pareggio su rigore all'86', le giocatrici dell'Islanda festeggiano un punto prezioso, mentre quelle della Norvegia si dicono amareggiate e rimpiangono le occasioni sprecate.
Il pari fa sorridere l'Islanda
Margrét Lára Vidarsdóttir corre verso la panchina dopo il gol su rigore ©AFP/Getty Images
 

Foto

  • Lieke Martens (Netherlands)
  • Vivianne Miedema (Netherlands)
  • Sherida Spitse (Netherlands)
  • Desiree van Lunteren (Netherlands)
Pubblicato: Venerdì, 12 luglio 2013, 0.14CET

Il pari fa sorridere l'Islanda

Dopo il pareggio su rigore all'86', le giocatrici dell'Islanda festeggiano un punto prezioso, mentre quelle della Norvegia si dicono amareggiate e rimpiangono le occasioni sprecate.

Margrét Lára Vidarsdóttir, attaccante Islanda
Nel secondo tempo siamo state nettamente superiori. Abbiamo dimostrato di essere in forma perché conquistavano tutti i palloni. Potevamo segnare di più, ma siamo riuscite a strappare solo un punto, il nostro primo agli europei, e siamo contente così.

Non sai mai come andrà a finire una partita. Sono contenta che abbiamo recuperato grazie al mio gol, ma l'importante era pareggiare. Quanto sono andata sul dischetto ero abbastanza fiduciosa e ottimista. Pensavo che avrei segnato e ci sono riuscita.

Sara Björk Gunnarsdóttir, centrocampista Islanda
Sono contenta di questo punto, la squadra ha lottato fino alla fine per fare risultato. Alla fine lo meritavamo perché nel secondo tempo abbiamo avuto tante occasioni. Naturalmente volevamo tre punti, ma è stata una gara aggressiva perché tutte e due le squadre sono molto fisiche.

Ada Hegerberg, attaccante Norvegia
Siamo un po' deluse perché abbiamo perso due punti. Nel primo tempo abbiamo giocato bene, mentre il secondo è stato un po' più frenetico. Avevamo la partita in mano e a quest'ora potevamo festeggiare una vittoria, quindi siamo amareggiate. 

Naturalmente meritavamo di vincere. Abbiamo impedito all'Islanda di creare occasioni e potevano segnare ancora. Cercheremo di prendere gli spunti positivi da questa partita per affrontare l'Olanda. Ora dobbiamo dimenticare questo risultato e accontentarci del pareggio. Dobbiamo concentrarci sulle prossime partite perché saranno altrettanto importanti. 

Kristine Hegland, attaccante Norvegia
Non ricordo bene il gol. Sono riuscita a prendere la palla al difensore e ho messo il piede per battere il portiere. La palla è entrata sbattendo sul palo e mi sono esaltata molto vedendola entrare.

Siamo deluse perché ci sarebbe piaciuto fare tre punti ed è difficile digerire un pareggio quando subisci un rigore all'86', ma si tratta comunque di un buon inizio. Aspettavamo questa partita da tempo e abbiamo imparato molto per la prossima.

Ultimo aggiornamento: 12/07/13 11.35CET

Informazioni collegate

Profili giocatori
Profili squadre

http://it.uefa.com/womenseuro/news/newsid=1970824.html#il+pari+sorridere+lislanda