Arrivano le fan zone a UEFA Women's EURO 2013

"È davvero bello vedere un pubblico così insolito," ha dichiarato Ann Ekstrand, membro dell'organizzazione ufficiale dei tifosi svedesi Camp Sweden, in visita ad una pioneristica fan zone a Göteborg.

Un tifoso svedese a quattro zampe si gode la fan zone di Göteborg
Un tifoso svedese a quattro zampe si gode la fan zone di Göteborg ©Sportsfile

Le fan zone sono da alcuni anni parte integrante di numerose manifestazioni UEFA, ma è solo quest'anno in Svezia che i tifosi ne potranno godere a un Campionato Europeo Femminile. UEFA.com è andata a scoprire quella di Göteborg.

La location non potrebbe essere più centrale di così: la fan zone si trova difatti di fronte allo Stora Teatern, direttamente su Kungsportsavenyn. È qui che nelle prossime settimane i tifosi potranno seguire le partite di UEFA Women's EURO 2013 in public viewing. "Questa è solo una delle grandi novità offerte da questa manifestazione," ha dichiarato il direttore del torneo Göran Havik. "È la prima volta in assoluto che un Campionato Europeo Femminile dispone di apposite fan zone per i tifosi."

Quelli di Göteborg, così come quelli che visiteranno le altre sei fan zone sparse per il Paese, potranno godere di cibo, bevande, iniziative e di uno schermo gigante per il public viewing. Mercoledì le sette sorelle hanno accolto i loro ospiti per la prima volta: Göteborg si è così tinta del gialloblu dei tifosi accorsi a seguire il debutto delle padrone di casa, punteggiata del bianco e del rosso dei rivali danesi.

"Siamo in 1.000 o 1.500," ha dichiarato Jakob Lauersen, tifoso danese con le guance colorate di bianco e di rosso. I tifosi si sono mescolati qui per seguire il primo incontro, lo 0-0 tra Italia e Finlandia, prima di recarsi assieme allo stadio Gamla Ullevi per la sfida Svezia-Danimarca. "È davvero bello vedere un pubblico così insolito," ha detto poi Ann Ekstrand, membro dell'organizzazione ufficiale dei tifosi svedesi Camp Sweden. "Qui ci sono tantissime donne e molti giovani."

La svedese Ann e il danese Jakob avevano entrambi un biglietto per la partita, ma le fan zone non si rivolgono solo ai possessori di tagliandi e il loro obiettivo è molto più ambizioso: ce lo ha spiegato Daniel Svenberg, manager di quella di Göteborg. "Vogliamo che il calcio diventi una festa per tutti, e non solo per chi ha acquistato un biglietto," ha dichiarato. Per poi aggiungere, guardando con orgoglio alla piazza stracolma: "Finalmente le fan zone sono arrivate anche al Campionato Europeo Femminile: guardate quanta gente c'è qui stasera!"

In alto