Il sito ufficiale del calcio europeo

Tutto è da decidere per Gabbiadini e Tuttino

Pubblicato: Mercoledì, 10 luglio 2013, 23.05CET
Le due Azzurre ammettono che lo 0-0 contro la Finlandia è un pareggio che sta stretto all’Italia, ma sono convinte che nulla sia compromesso e che la squadra possa “mettere in difficoltà” la Danimarca nella prossima sfida.
di Francesco Corda e Sam Crompton
da Örjans vall
Tutto è da decidere per Gabbiadini e Tuttino
Alessia Tuttino (Italia) e Annika Kukkonen (Finlandia) ©Getty Images
 

Foto

  • Germany celebrate
  • Alex Popp (Germany)
  • Champions badge (Netherlands)
  • Netherlands celebrate
Pubblicato: Mercoledì, 10 luglio 2013, 23.05CET

Tutto è da decidere per Gabbiadini e Tuttino

Le due Azzurre ammettono che lo 0-0 contro la Finlandia è un pareggio che sta stretto all’Italia, ma sono convinte che nulla sia compromesso e che la squadra possa “mettere in difficoltà” la Danimarca nella prossima sfida.

Delusione per una vittoria che l’Italia non ha raggiunto malgrado la meritasse, ma anche la consapevolezza che UEFA Women’s EURO 2013 è appena cominciato e i giochi sono tutti da decidere. Dopo lo 0-0 contro la Finlandia nella sfida d’apertura del Gruppo A, Melania Gabbiadini e Alessia Tuttino sottolineano come quello dell’Örjans vall sia un pareggio che va “tanto stretto” alle Azzurre, che però non si sentono con le spalle al muro: la loro convinzione è che nella sfida di sabato contro la Danimarca, capace a sua volta di bloccare sull’1-1 le padrone di casa della Svezia, la squadra guidata da Antonio Cabrini possa “mettere in difficoltà” le avversarie.
Tinja-Riikka Korpela, portiere della Finlandia e grande protagonista ad Halmstad, dà invece prova di modestia e spiega che è semplicemente “il suo lavoro”.

Melania Gabbiadini, attaccante Italia
Questa partita era da portare a casa perché abbiamo giocato bene e abbiamo mostrato un gioco superiore rispetto alla Finlandia. E’ mancato il gol, quindi questo 0-0 ci va tanto stretto. E’ mancato l’ultimo passaggio, è mancato il gol, perché poi tutto sommato la partita l’abbiamo fatta noi. Ci dispiace tanto per questo pareggio.

Ora abbiamo ancora due partite, ovvio che portare a casa questa era già qualcosa di importante…Però ne restano due e sicuramente ce le giochiamo, perché vogliamo passare il girone. Contro la Danimarca sarà una partita difficile, perché la loro è una buona squadra. Ma se giochiamo come abbiamo fatto oggi, palla a terra e il nostro calcio che sappiamo giocare, sicuramente le metteremo in difficoltà. E’ una partita che noi dobbiamo vincere…

Alessia Tuttino, centrocampista Italia
Sicuramente è stata una partita positiva dal punto di vista del gioco, ci sono mancate negli ultimi 20 metri quel pizzico di fortuna e un po’ di cattiveria in più. Però diciamo che è stato positivo come esordio e speriamo nel prosieguo del campionato. L’occasione che mi è capitata nel finale? Ho pensato solo a calciare, probabilmente potevo essere un po’ più altruista e magari c’era qualche compagna libera. Però lì ho visto solo la porta e ho provato a calciare.

Noi viviamo di partita in partita…sicuramente volevamo vincere e ci abbiamo provato fino alle fine, le occasioni lo hanno dimostrato. Però non è pregiudicato assolutamente niente, noi siamo qui per vincere comunque e cercare di vincerle tutte, indipendentemente dalla Finlandia, dalla Danimarca o dalla Svezia.

Contro la Danimarca sicuramente a livello fisico (ci aspettiamo) un’altra battaglia, però anche oggi che abbiamo dimostrato che ci possiamo stare. Se noi giochiamo da Italia, come sappiamo, secondo me possiamo mettere in difficoltà qualsiasi squadra. Sicuramente noi non siamo una squadra che attende, quindi ce la giochiamo fino in fondo e cerchiamo di vincerla.

Tinja-Riikka Korpela, portiere Finlandia
Siamo soddisfatte del risultato contro una buona Italia, quindi ora dobbiamo guardare avanti. E’ bello essere nel cuore dell’azione, ma è il mio lavoro fare parate. Il sostegno dei tifosi finlandesi ci ha aiutato molto. Sapevamo prima della partita che tanti nostri amici e parenti sarebbero stati qui, quindi è stata una sensazione speciale giocare e sarà un’atmosfera persino migliore contro la Svezia, ne sono certa. Nell’intervallo, il tecnico ci ha chiesto di essere più audaci e avere più coraggio sulla palla. La nostra difesa è stata ottima, ma ci è mancata un po’ di brillantezza.

Annika Kukkonen, centrocampista Finlandia
E’ positivo iniziare con un punto e non subire gol. E’ stata dura; loro sono molto brave e hanno tante giocatrici veloci, quindi è stato un compito arduo ma le abbiamo contenute abbastanza bene. Contro la Svezia sarà una grande partita e sarà una grande battaglia, siamo molto soddisfatte del punto ma vogliamo di più contro la Svezia. Una delle nostre maggiori forze è la difesa, per questo dobbiamo essere contente della nostra prestazione.

Certamente è stato un giorno speciale; tutti lo aspettavano da due anni. E’ stato splendido avere amici e familiari in Svezia; Sappiamo molto della Svezia, abbiamo molte giocatrici che giocano qui e il nostro Ct è svedese, quindi siamo impazienti di giocare questa partita.



Ultimo aggiornamento: 11/07/13 10.55CET

Informazioni collegate

Profili giocatori
Profili squadre
Partita collegata

http://it.uefa.com/womenseuro/news/newsid=1970230.html#tutto+decidere+gabbiadini+tuttino