Il sito ufficiale del calcio europeo

Tona diventa la prima tifosa dell’Italia

Pubblicato: Mercoledì, 10 luglio 2013, 10.08CET
Un infortunio muscolare ha costretto il capitano della Torres a saltare il torneo proprio alla vigilia dell’esordio contro la Finlandia: “Due anni di lavoro sono svaniti in uno scatto, ma resterò qui in Svezia a tifare dalla tribuna”.
di Francesco Corda & Ben Gladwell
da Halmstad
Tona diventa la prima tifosa dell’Italia
Elisabetta Tona: il difensore dell'Italia non potrà partecipare a UEFA Women's EURO 2013 per un infortunio ©Sportsfile
 

Foto

  • Lieke Martens (Netherlands)
  • Vivianne Miedema (Netherlands)
  • Sherida Spitse (Netherlands)
  • Desiree van Lunteren (Netherlands)
Pubblicato: Mercoledì, 10 luglio 2013, 10.08CET

Tona diventa la prima tifosa dell’Italia

Un infortunio muscolare ha costretto il capitano della Torres a saltare il torneo proprio alla vigilia dell’esordio contro la Finlandia: “Due anni di lavoro sono svaniti in uno scatto, ma resterò qui in Svezia a tifare dalla tribuna”.

Due anni di lavoro sfumati in pochi attimi. Il destino è stato crudele con Elisabetta Tona, pilastro della difesa dell’Italia messa ko da un infortunio proprio alla vigilia di UEFA Women’s EURO 2013: il capitano dell’ASD Torres Calcio, sostituita da Federica Di Criscio (Bardolino Verona), resterà comunque in Svezia a tifare dalla tribuna per le sue compagne Azzurre, che questo pomeriggio esordiranno nel Gruppo A contro la Finlandia.

Tona aveva preso parte a nove delle dieci partite disputate dall’Italia nel girone di qualificazione, contribuendo con le sue prestazioni a mantenere inviolata la porta Azzurra. Quello che inizia oggi sarebbe stato il suo terzo Europeo consecutivo, dopo il torneo del 2005 in Inghilterra e quello del 2009 in Finlandia; una lesione al gemello interno della gamba destra priverà invece il tecnico Antonio Cabrini del forte difensore.

“E’ successo nell’ultimo allenamento a Coverciano prima di partire per la Svezia, stavamo preparando la partita facendo esercitazioni tattiche e dopo un movimento ho sentito tirare”, ha raccontato Tona a UEFA.com, “La risonanza magnetica ha evidenziato che ho uno strappo, quindi una cosa abbastanza grave e non recuperabile in quindici giorni”.

Già nei primi attimi dopo l’infortunio, Tona si era resa conto che l’Europeo era a rischio. “Sapevo che era qualcosa di grave – ha confermato l’Azzurra – perché non sono riuscita nemmeno a fare un passo e mi sono accasciata a terra, ho sentito un dolore forte. Poi a mente fredda capisci che hai fatto due anni di lavoro e per uno scatto è svanito questo sogno… Ma resterò qui in Svezia a tifare dalla tribuna”.

La partita contro la Finlandia, che inaugura il Gruppo A ed è in programma alle 18 all’Örjans vall di Halmstad, è importantissima, visto che una vittoria potrebbe subito mettere l’Italia in posizione di forza per la qualificazione ai quarti. “Noi siamo pronte e speriamo di iniziare con il piglio giusto perché è importante”, ha assicurato Tona. In campo il capitano della Torres non potrà dare più il suo contributo, ma non vuole far mancare il suo sostegno alle compagne…

Ultimo aggiornamento: 10/07/13 12.46CET

Informazioni collegate

Profili giocatori
Federazioni nazionali
Profili squadre

http://it.uefa.com/womenseuro/news/newsid=1969827.html#tona+diventa+prima+tifosa+dellitalia