UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Inghilterra - Germania 2-1 dts: le padrone di casa trionfano a Wembley

L'Inghilterra vince davanti a un pubblico da record – 87.192 spettatori – e si aggiudica UEFA Women's EURO per la prima volta.

Highlights: Inghilterra-Germania 2-1

L'Inghilterra padrona di casa vince davanti a un pubblico da record – 87.192 spettatori a Wembley – e si aggiudica UEFA Women's EURO per la prima volta. Ad affondare la Germania otto volte campione è un gol di Chloe Kelly al 111'.

I momenti chiave

Prepartita Popp si infortuna nel riscaldamento
25'
Williamson neutralizza Hegering
39' White manca di poco il bersaglio
48' La subentrata Wassmuth è subito pericolosa
62' Toone segna per l'Inghilterra
66' Magull colpisce la traversa
79' Magull pareggia
108' Toone impegna Frohms dalla distanza
111' Kelly segna il gol decisivo

Guarda gli highlights

La partita in breve: e alla fine arriva Kelly

L'Inghilterra schiera la stessa formazione titolare utilizzata per tutto il torneo, ma la notizia è l'infortunio durante il riscaldamento della tedesca Alex Popp, finora a segno in tutte le gare: al suo posto Lea Schüller. Il clima è ovviamente infuocato fin dalle prime battute, soprattutto quando Ellen White incorna un cross di Lauren Hemp ma Merle Frohms si fa trovare sulla traiettoria.

Le padrone di casa hanno leggermente la meglio nella prima fase dell'incontro, conquistando una serie di calci d'angolo. Al 25', però, la Germania ha un'occasione per portarsi in vantaggio con un tiro dalla corta distanza di Marina Hegeringom, ma Leah Williamson riesce a salvarsi. Sull'altro fronte, White si avventa su un passaggio all'indietro di Beth Mead ma conclude di poco alto.

Nell'intervallo la Germania inserisce Tabea Wassmuth, che si procura subito un'occasione. L'attaccante si avventa su una palla vagante sulla sinistra, si accentra ma viene fermata da Mary Earps. Dopo un'altra occasione per Lina Magull, Sarina Wiegman risponde inserendo Alessia Russo, finora a segno quattro volte da subentrata, ed Ella Toone.

Proprio Toone va in gol dopo soli 7'. Con l'Inghilterra temporaneamente in 10 per l'uscita dell'infortunata Mead, Keira Walsh serve un passaggio filtrante dalle retrovie per Toone, che punta la porta, si trova davanti a Frohms e insacca con freddezza. La Germania risponde e colpisce una traversa con Magull; sul rimpallo, Schüller spedisce tra le braccia di Earps, che tira un sospiro di sollievo.

A 11' dalla fine, però, Magull supera Earps con una conclusione perentoria su assist rasoterra di Wassmuth: la gara è destinata dunque ai tempi supplementari.

Nell'extra time, la squadra di Martina Voss-Tecklenburg sembra avere il comando e impegna seriamente Earps, ma l'Inghilterra sale di nuovo in cattedra e chiama in causa Frohms con un tiro dalla distanza di Toone.

Poi arriva il momento che i tifosi inglesi sognavano da tempo. Lucy Bronze devia un calcio d'angolo di Lauren Hemp verso Kelly, che insacca in due tempi e firma il suo primo gol in nazionale: tempismo impeccabile per lei, mentre la Germania non riesce a trovare il pareggio. Il tempo scade e così ha inizio la festa delle padrone di casa.

Ella Toone esulta dopo il gol dell'1-*0
Ella Toone esulta dopo il gol dell'1-*0
La partita minuto per minuto: Inghilterra - Germania 2-1

Visa Player of the Match: Keira Walsh (Inghilterra)

"Walsh ha dato equilibro alla squadra per tutta la partita, facendo sempre da raccordo tra attacco e difesa. Ha perso palla raramente e, dopo ogni pallone conquistato, ha trovato i varchi giusti per servire le attaccanti".
Osservatori tecnici UEFA

Il pubblico da record
Il pubblico da record
Becky Hill al Final Show di UEFA Women’s EURO 2022 presentato da PepsiMAX

Statistiche

Lina Magull esulta dopo il gol dell'1-1
Lina Magull esulta dopo il gol dell'1-1
  • L'Inghilterra vince il suo primo titolo dopo aver perso la finale di Women's EURO contro la Svezia nel 1984 e la Germania nel 2009.
  • L'Inghilterra è la quinta nazione diversa a vincere il titolo dopo Germania (otto), Norvegia (due), Svezia (uno) e Paesi Bassi (uno).
  • L'Inghilterra trionfa davanti al suo pubblico, come avevano fatto Norvegia (1987), Germania Ovest (1989), Germania (1995, finale unica), Germania (2001) e Paesi Bassi (2017)
  • Wiegman è la prima Ct a vincere due titoli con due squadre diverse, nonché la prima a vincerlo con una nazione diversa dalla sua.
  • La Germania perde in finale per la prima volta dopo otto vittorie su otto nelle edizioni 1989, 1991, 1995, 1997, 2001, 2005, 2009 (contro l'Inghilterra) e 2013.
  • L'Inghilterra batte il record di 21 gol alla fase finale stabilito dalla Germania nel 2009, arrivando a quota 22.
  • Il gol di Toone è stato il numero 500 alla fase finale di Women's EURO.
  • Mead si laurea capocannoniere con sei gol e cinque assist davanti a Popp (6 gol, 0 assists) e Alessia Russo (4 gol e 1 assist da subentrata).
  • L'Inghilterra ha schierato la stessa formazione titolare per tutte sei le partite. Non era mai capitato in un Campionato Europeo maschile o femminile con la formula della fase a gironi.
  • La Germania ha sempre segnato alla fase a eliminazione diretta (25 partite).
  • Con 87.192 spettatori è stata registrata l'affluenza più alta di sempre in una partita di una nazionale femminile in Europa.

Formazioni

Inghilterra:

Earps; Bronze, Bright, Williamson, Daly (Greenwood 88'); Stanway (Scott 89'), Walsh; Mead (Kelly 64'), Kirby (Toone 56'), Hemp (Parris 119'); White (Russo 56')

Germany: Frohms; Gwinn, Hendrich, Hegering (Doorsoun 103'), Rauch (Lattwein 113'); Magull (Dallmann 91'), Oberdorf, Däbritz (Lohmann 73'); Huth, Schüller (Anyomi 67'), Brand (Wassmuth 46)

Prossime partite

Le squadre tornano in campo a settembre per le ultime partite di qualificazione alla Coppa del Mondo FIFA, in programma in Australia e Nuova Zelanda dal 20 luglio al 20 agosto 2023. Finora sono già stati assegnati quattro degli 11 posti spettanti all'Europa: Danimarca, Francia, Spagna e Svezia.

L'Inghilterra, che ha vinto otto partite del Gruppo D senza subire gol, si qualificherà con un pareggio in Austria (3 settembre) o una vittoria contro il Lussemburgo (6 settembre). La Germania (prima nel Gruppo H con tre punti di vantaggio) si qualificherà battendo la Turchia (3 settembre) o la Bulgaria (6 settembre).

Women's EURO torna al suo ciclo normale 2023-25. La selezione della nazione che ospiterà la fase finale è in corso.