Guida a Women's EURO 2017: Gruppo C

Riusciranno l'Islanda o le esordienti Austria e Svizzera ad arrivare davanti la Francia? Questo è il dubbio principale analizzando il Gruppo C di UEFA Women's EURO 2017.

Guida a Women's EURO 2017: Gruppo C
©UEFA.com
  • Le partite (CET)

Martedì 18 luglio
Austria - Svizzera (Deventer) 18:00
Francia - Islanda (Tilburg) 20:45

Sabato 22 luglio
Islanda - Svizzera (Doetinchem) 18:00
Francia - Austria (Utrecht) 20:45

Mercoledì 26 luglio
Svizzera - Francia (Breda) 20:45
Islanda - Austria (Rotterdam) 20:45

Francia
2013: quarti di finale
Miglior piazzamento EURO: quarti di finale (2009, 2013)
Come si sono qualificati: primi del Gruppo 3, V8 P0 S0 GF27 GS0 P24
Osservata speciale: Wendie Renard (difensore, Lyon)
Ultime cinque amichevoli (la più recente per prima): PVVVP

• La Francia ha raggiunto la fase finale portando a 41 il suo record di vittorie consecutive nelle partite dei gironi di qualificazione, ma i rivali numero uno dei campioni in carica della Germania devono interrompere la maledizione dei quarti di finale. Nel 2009 e 2013 le Transalpine sono infatti uscite ai rigori nei quarti rispettivamente contro Olanda e Danimarca, così come avvenuto nel Mondiale Femminile FIFA del 2015 e nelle Olimpiadi del 2016. La nazionale francese può però contare sul talento delle giocatrici del Lyon e del Paris Saint-Germain che quest'anno si sono contese in finale la vittoria della UEFA Women's Champions League.

Allenatore: Olivier Echouafni
"Non penso che dire cose del tipo 'Vinceremo, o siamo qui per vincere EURO' sia il modo giusto di approcciarsi. Dobbiamo essere umili ma allo stesso tempo ambiziosi, e lo dobbiamo essere perché siamo la Francia, ovvero la terza squadra nel ranking mondiale. Vogliamo raggiungere un nuovo livello e superare questo scoglio mentale che ci blocca".

©Sportsfile

Islanda
2013:
 quarti di finale
Miglior piazzamento EURO: quarti di finale (2013)
Come si sono qualificati: primi del Gruppo 1, V7 P0 S1 GF34 GS2 P21
Osservata speciale: Sara Björk Gunnarsdóttir (centrocampista, Wolfsburg)
Ultime cinque amichevoli (la più recente per prima): SPSVV

• L'Islanda prima del torneo ha dovuto fare i conti col serio infortunio di Margrét Lára Vidarsdóttir, i cui gol sono stati fondamentali nella crescita della nazionale negli ultimi dieci anni. Fuori anche la sorella Elísa per la rottura del legamento crociato, nonché Dóra María Lárusdóttir. Fortunatamente la nazionale islandese può ancora contare su Harpa Thorsteinsdóttir, miglior marcatrice in condivisione delle qualificazioni con dieci gol, e sulle talentuose centrocampiste Hólmfrídur Magnúsdóttir, Sara Björk Gunnarsdóttir, Dagný Brynjarsdóttir e Fanndís Fridriksdóttir.

Allenatore: Freyr Alexandersson 
"Naturalmente contiamo di avere lo stesso supporto che ha avuto la nazionale maschile nel 2016, e tutto sembra dire che sarà così. La nazionale è molto seguita e riteniamo che in molti si sposteranno per fare il tifo per noi. Non vediamo l'ora di cominciare".

©Sportsfile

Austria
2013: spareggi
Miglior piazzamento EURO: prima qualificazione
Come si sono qualificati: secondi Gruppo 8, V5 P2 S1 GF18 GS4 P17
Osservata speciale: Nina Burger (attaccante, Sand)
Ultime cinque amichevoli (la più recente per prima): VSSPS

• L'Austria si prepara all'esordio nella fase finale della competizione già da un bel pezzo – con 14 delle 23 calciatrici che giocano nel campionato tedesco, comprese la miglior marcatrice di sempre della squadra, Nina Burger, e il duo del Bayern München, Manuele Zinsberger e Viktoria Schnaderbeck (sebbene quest'ultima sia alle prese con un infortunio al ginocchio). La portata dell'impresa è sottolineata dal fatto che, a parte l'eccellente vittoria per 4-2 sulla Danimarca di giovedì scorso, l'Austria non batte nessuna delle 15 squadre della fase finale dalla vittoria su Russia e Portogallo del marzo 2014 in Coppa di Algarve.

Allenatore: Dominik Thalhammer 
"Siamo consapevoli di non dovere fare per forza risultato sebbene sia molto importante per noi. Vogliamo comunque dimostrare in questo EURO di essere in grado di conquistare qualche punto nonché di vincere da sfavoriti".

©Sportsfile

Svizzera
2013: quarto nel girone di qualificazione
Miglior piazzamento EURO: prima qualificazione
Come si sono qualificati: primi del Gruppo 6, V8 P0 S0 GF34 GS3 P25
Osservata speciale: Ramona Bachmann (attaccante, Chelsea)
Ultime cinque amichevoli (la più recente per prima): SSVVV

• La partita con l'Austria sarà anche l'esordio della Svizzera in una fase finale di UEFA Women's EURO, ma dopo aver giocato il Mondiale femminile del 2015 e vinto la Coppa femminile di Cipro di quest'anno, la squadra di Martina Voss-Tecklenburg potrebbe essere la sorpresa della competizione. La presenza in squadra di Ramona Bachmann, Lara Dickenmann, Ana-Maria Crnogorčević e Vanessa Bürki, ovvero giocatrici dalla comprovata esperienza europea, ne sono la prova.

Allenatore: Martina Voss-Tecklenburg 
"Abbiamo raggiunto qualche traguardo negli ultimi anni e vinto qualche partita che nessuno pensava avremmo potuto vincere. Adesso siamo nella posizione in cui abbiamo qualcosa da perdere poiché abbiamo qualche aspettativa. Vogliamo ottenere qualcosa, e forse se non riusciremo a superare i quarti di finale, tutti diranno: 'Beh, la Svizzera non avrà vinto ma almeno ci ha provato'".

In alto