Women's EURO, tagliandi a ruba

A meno di 100 giorni dalle fasi finali, sono già stati venduti oltre 50.000 biglietti. "E' bello vedere tutto questo interesse", ha dichiarato il direttore del torneo Göran Havik.

Il pallone ufficiale di UEFA Woman's EURO 2013
©UEFA.com

Mancano 99 hiorni all'inizio di UEFA Women's EURO 2013 e i biglietti stanno andando a ruba, con oltre 50.000 tagliandi venduti in 17 paesi diversi.

Dodici squadre prenderanno parte al torneo in sette città svedesi dal 10 al 28 luglio, con la Germania a caccia del sesto titolo continentale consecutivo. L'interesse è alto, vista la presenza di altre squadre quotate come Francia e Inghilterra, oltre alla Svezia padrona di casa.

"E' bello vedere tutto questo interesse a 99 giorni dall'inizio di UEFA Women's EURO 2013 - ha dichiarato il direttore del torneo Göran Havik -. Nelle edizioni precedenti non era mai stata registrata una vendita così pronunciata di tagliandi mesi prima dell'inizio del torneo".

Storicamente, il maggior numero di biglietti viene venduto all'interno del paese ospitante e anche in questo caso le cose stanno procedendo in tal senso, anche se sono stati venduti tagliandi a Malta, in Svizzera, in Austria e negli Stati Uniti, tutti paesi che non prenderanno parte direttamente al torneo. Questo dimostra che la fama della manifestazione sta crescendo esponenzialmente e che c'è un grande interesse in Europa nei confronti del calcio femminile.

"Va sottolineato che il calcio femminile, rispetto a quello maschile, non vanta la gli stessi numeri in merito di tifosi al seguito delle squadre in trasferta - ha aggiunto Havik -. Sappiamo che la maggior parte dei biglietti verrà venduta in Svezia, ma sarebbe fantastico che UEFA Women's EURO 2013 contribuisse a far crescere  le cifre anche in questo ambito.

Portale biglietti

In alto