Danimarca, Inghilterra, Olanda e Finlandia quasi ok

Danimarca, Inghilterra, Olanda e Finlandia sono a un passo dal centrare l’accesso a UEFA Women's EURO 2013, mentre la Spagna è certa degli spareggi dopo le ultime gare delle qualificazioni.

L'Olanda festeggia una rete in una gara delle qualificazioni a UEFA Women's EURO 2013
©Marko Djurić

Danimarca, Inghilterra, Olanda e Finlandia sono a un passo dal qualificarsi alla fase finale di UEFA Women's EURO 2013, mentre la Spagna si è garantita un posto agli spareggi dopo le ultime gare delle qualificazioni.

Le qualificazioni termineranno con le partite in programma il 15/16 e il 19 settembre. La vincente di ogni girone e la miglior seconda (non verrà considerato il risultato contro le compagini giunte al sesto posto nei Gruppi 1, 2 e 3, quelli col maggior numero di squadre) accedono alla fase finale di UEFA Women's EURO 2013, in programma dal 10 al 28 luglio, raggiungendo la Svezia qualificata di diritto come Paese ospitante.

Qualificate: Italia, Germania, Svezia (Paese ospitante)
Già certe degli spareggi: Francia, Inghilterra, Olanda, Finlandia, Danimarca, Austria
Confermate agli spareggi: Spagna

Gruppo 1
Sabato l’Italia si è assicurata il primo posto nel girone, ma la lotta per il secondo è ancora apertissima. Mercoledì la Polonia ha mantenuto vive le sue speranze battendo 4-0 la Macedonia con il gol di Donata Leśnik, la doppietta di Sandra Sałata a cavallo dell’intervallo e il gol finale di Anna Żelazko. La Russia si è riportata al secondo posto vincendo in trasferta per 1-0 contro la Bosnia Erzegovina con un rigore di Elena Morozova al minuto 73. La Russia ospiterà la Polonia il 19 settembre, ma potrebbe strappare l’accesso agli spareggi già il weekend precedente.

Gruppo 2
La Germania è certa del primo posto nel girone, mentre la Spagna è matematicamente agli spareggi. Il 4-0 contro la Turchia, grazie anche alla doppietta di María Paz, già dieci gol per lei nel corso delle qualificazioni, garantisce alle iberiche il secondo posto. La Svizzera invece è incappata in una sconfitta per 4-2 in casa della Romania, guidata da un’inarrestabile Laura Rus, autrice di una tripletta.

Gruppo 3
A due gare dal termine e dopo le vittorie del midweek, Islanda, Norvegia e Belgio rimangono racchiuse nel giro di due punti. Mercoledì la Norvegia ha dovuto attendere la fine secondo tempo per aver ragione per 2-0 dell’Irlanda del Nord con le reti di Lene Mykjåland, dirattemente su calcio d’angolo, e Maren Mjelde. Sempre mercoledì il Belgio ha espugnato il terreno di gioco dell’Ungheria per 3-1 grazie ai gol di Janice Cayman and Anaelle Wiard. Il giorno seguente però l’Islanda si è riportata in testa alla classifica con un convincente 10-0 in Bulgaria, impreziosito dalle doppiette di Katrín Jónsdóttir, Sara Bjork Gunnarsdóttir e Margrét Lára Vidarsdóttir. Il 15 settembre la Norvegia ospiterà il Belgio e l’Islanda se la vedrà contro l’Irlanda del Nord, ormai fuori dai giochi qualificazione, mentre quattro giorni più tardi si disputeranno Norvegia-Islanda e Irlanda del Nord-Belgio.

Gruppo 4
La Francia è vicina alla qualificazione, nonostante la Scozia sia riuscita a battere in trasferta l’Irlanda per 1-0 con la rete di Rachel Corsie. L’Irlanda è ormai fuori dai giochi, avendo perso con lo stesso punteggio anche sabato contro il Galles, che mercoledì ha poi battuto Israele per 5-0 grazie a una tripletta di Natasha Harding. La Scozia ha 5 punti di distacco dalla Francia, alla quale basta una vittoria in casa contro l’Irlanda il 15 settembre o un pareggio in Scozia quattro giorni più tardi. Il Galles invece potrebbe soffiare gli spareggi  alla Scozia battendola il 15 settembre e sperando in una vittoria della Francia all’ultima giornata.

Gruppo 5
La Finlandia è virtualmente qualificata UEFA Women's EURO 2013. Le reti di Annika Kukkonen, Sanna Talonen, Leena Puranen e Annica Sjölund – che in precedenza aveva fallito un calcio di rigore – hanno permesso alle scandinave di liquidare 4-0 la più pericolosa delle rivali, la Bielorussia. L’Ucraina, che sabato aveva perso contro la Finlandia, si è rifatta superando 2-0 la Slovacchia – indebolita dall’espulsione nel primo tempo di Lucia Ondrušová - con i gol di Vira Dyatel e Tetyana Romanenko. Bielorussia e Ucraina hanno tre punti di vantaggio sulla Slovacchia, ma sono a –6 dalla Finlandia, alla quale basta un pareggio contro l’Estonia il 15 settembre per centrare matematicamente la qualificazione.

Gruppo 6
Le speranze dell’Olanda di vincere il proprio girone potrebbero essere svanite con la sconfitta per 1-0 patita domenica per mano dell’Inghilterra, ma grazie al 4-0 di mercoledì contro la Serbia con due reti nel primo tempo di Manon Melis, la nazionale Oranje, che ha già disputato tutte le gare del suo girone di qualificazione, ha ottime opportunità di qualificarsi come migliore seconda. Con 19 punti dopo 8 partite, solo Scozia e Austria la possono ancora insidiare. Giovedì poi l’Inghilterra ha battuto 4-0 la Slovenia in trasferta, e sconfiggendo in casa la Croazia il 19 settembre, le vicecampionesse dell’edizione 2009 strapperebbero il pass per la prossima rassegna continentale.

Gruppo 7
La Danimarca ha riconquistato la testa del girone con la sesta vittoria consecutiva nelle qualificazioni contro la Repubblica ceca, 1-0 il risultato finale in virtù dell’assolo di Nadia Nadim al minuto 55. Solo l’Austria, che ha due punti in meno ma ha già giocato una partita in più, può ancora sperare di superare le danesi. L’Austria, che per la prima volta nella sua storia è certa di disputare almeno gli spareggi , ospiterà proprio la Danimarca il 15 settembre.

In alto