UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Lagrell pensa già a EURO 2013 in Svezia

Il Mondiale Femminile FIFA, che si è concluso domenica in Germania, sarà una grande ispirazione per la squadra che ha vinto la medaglia di bronzo e che ospiterà UEFA Women's EURO 2013 – la Svezia.

Lagrell pensa già a EURO 2013 in Svezia
Lagrell pensa già a EURO 2013 in Svezia ©uefa.com 1998-2012. All rights reserved.

Il Mondiale Femminile FIFA, che si è concluso domenica in Germania, sarà una grande ispirazione per la squadra che ha vinto la medaglia di bronzo e che ospiterà UEFA Women's EURO 2013 – la Svezia.

Non solo numerosi tifosi sono accorsi allo stadio e hanno visto le partite in televisione durante il torneo, ma la squadra di Thomas Dennerby ha anche fatto un'incredibile corsa verso le semifinali. Il presidente della federcalcio svedese (SvFF) Lars-Ake Lagrell ha parlato a UEFA.com dei suoi piani per le finali di luglio 2013 che si concluderanno alla Solna Arena.

UEFA.com: Come vanno i preparativi per EURO 2013?

Lars-Ake Lagrell: Avevamo già uno standard in piedi per il torneo U21 [nel 2009], quindi ovviamente abbiamo usato molto di quella struttura organizzativa.

UEFA.com: Quali lezioni avete imparato dal torneo U21 che userete per quello del 2013?

Lagrell: In alcuni impianti avremo le stesse persone. E sono una famiglia, lavorano duramente per gli spettatori. Ovviamente siamo all'inizio del processo organizzativo, ma non iniziamo da zero questa volta - abbiamo iniziato da un livello più alto grazie al torneo U21.

UEFA.com: Come vorreste che fosse il torneo in Svezia tra due anni?

Lagrell: Vorremmo avere molti spettatori allo stadio, e alla fine del torneo una vera finale con 50.000 tifosi a Stoccolma. Ma ovviamente dobbiamo lavorare sodo per questo. Ci vuole molto lavoro per ottenere questo interesse per il calcio femminile. Ma posso anche dire che il calcio femminile è forte in Svezia. Circa il 30% dei giocatori sono donne, quindi… abbiamo molte squadre femminili, e da questo traiamo le basi per avere poi molti spettatori.

UEFA.com Sembra che abbiate collaborato da vicino con gli organizzatori del Mondiale, la Germania, Avete imparato qualcosa che potrete usare tra due anni?

Lagrell: Spero di sì. Ovviamente siamo all'inizio dell'organizzazione del nostro torneo. Ma spero potremo sfruttare diverse cose, non solo dal torneo U21 ma anche dalle finali di questa estate in Germania.