UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

L'indomita White attende la finale

Nonostante l'infortunio di giovedì scorso, il difensore dell'Inghilterra potrebbe tornare in campo per la finale di UEFA WOMEN'S EURO 2009™ contro la Germania.

Faye White (Inghilterra)
Faye White (Inghilterra) ©Getty Images

Giovedì scorso, subito dopo la vittoria dell'Inghilterra contro la Finlandia ai quarti di finale di UEFA WOMEN'S EURO 2009™, Faye White è tornata a casa per un intervento chirurgico dopo una frattura allo zigomo. Appena una settimana dopo, la giocatrice potrebbe ritrovarsi a sollevare la coppa.

Infortunio
Il difensore dell'Arsenal LFC, che aveva già superato una serie di infortuni per essere presente al torneo, è dovuta uscire alla fine del primo tempo dell'incontro disputato a Turku. Dopo l'operazione, però, non ha perso tempo ed è tornata per assistere alla semifinale di domenica contro l'Olanda vinta ai tempi supplementari. Giovedì, con l'ausilio di una maschera protettiva, potrebbe addirittura scendere in campo per la finale contro la Germania.

Avanti e indietro
"Subito dopo la partita contro la Finlandia, sono tornata a Helsinki, ho preso l'aereo e sono tornata a casa. Mi sono operatra venerdì e sabato ero già in albergo - spiega la White a uefa.com -. Mi sarebbe spiaciuto non essere qui, almeno a guardare. È stato un po' stancante, ma penso che ne sia valsa la pena e sono contenta che le mie compagne siano arrivate in finale".

Nervi saldi
White ammette di non essere una buona spettatrice. "Assolutamente no, mi innervosisco troppo perché non posso fare niente". La giocatrice, tuttavia, si è tranquillizzata con la vittoria a 4' dai calci di rigore. "Verso la fine è stato tremendo - aggiunge -, ma è anche vero che abbiamo avuto più occasioni. Se penso che abbiamo iniziato il torneo con una sconfitta contro l'Italia, e ora siamo in finale... Penso che sia giusto, perché le ragazze si sono date molto da fare".