UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Schelin punta sulla Svezia

Dopo avere contribuito al primo posto della squadra nel Gruppo C, l’attaccante vede la Svezia favorita in vista del derby scandinavo contro la Norvegia valido per il quarto di finale e in programma venerdì.

Schelin punta sulla Svezia
Schelin punta sulla Svezia ©Getty Images

In vista della sfida Svezia-Norvegia valida per i quarti di finale di UEFA WOMEN'S EURO 2009™ e in programma venerdì, l’attaccante svedese Lotta Schelin vede la propria squadra favorita, ma chiede di avere pazienza.

Battaglia contro l’Inghilterra
Dopo l’1-1 di lunedì contro l’Inghilterra che ha certificato il primo posto nel Gruppo C, la Svezia è attesa da un altro impegno difficile all’Helsinki Football Stadium, lontano dalla sede di Turku per la prima volta dall’inizio del torneo. Schelin ritiene che la Svezia attraversi un momento di forma migliore delle avversarie, classificatesi al terzo posto nel Gruppo B e capaci di risultati altalenanti dall’inizio dell’anno, sconfitte per 5-1 in Spagna contro la Svezia a gennaio (con poker di Schelin), ma anche vittoriose 1-0 in Svezia il 19 agosto nell’ultima gara di preparazione verso il torneo continentale.

Svezia con il morale alto
"Le sfide con la Norvegia sono sempre interessanti – ha dichiarato la giocatrice di 25 anni, che milita nelle file dell’Olympique Lyonnais al fianco della norvegese Ingvild Stensland -. È un derby, e in quanto tale difficile. Ma stiamo giocando molto bene e abbiamo collezionato risultati migliori della Norvegia durante l’anno. Abbiamo vinto il nostro girone e il morale è alto”.

Tasso tecnico
Schelin, giocatrice svedese dell’anno nel 2008 e pedina fondamentale dell’attacco della nazionale, punta sul maggiore tasso tecnico della propria squadra per avere ragione della Norvegia nel corso dei 90 minuti. “Sul piano fisico le squadre si equivalgono, mentre sul piano del gioco siamo in questo momento superiori alla Norvegia”.

Giocare con pazienza
Tuttavia, Schelin si aspetta una gara equilibrata, con la Svezia a fare la partita e la Norvegia pronta a colpire di rimessa. E se la squadra di Bjarne Berntsen dovesse serrare i ranghi nelle retrovie, Schelin ritiene che le campionesse d’Europa del 1984, detronizzate quattro anni più tardi dalla Norvegia, dovranno aspettare il momento buono per colpire. "Dovremo tenere palla e costringere le avversarie sulla difensiva, ma sarà fondamentale avere pazienza”.